La Corte Suprema USA e l’aborto: un punto di partenza

La sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America che dichiara incostituzionale l’aborto apre provvidenzialmente una nuova epoca nella quale tutti i sostenitori della vita dovranno combattere più di prima: come hanno detto i vescovi degli Stati Uniti, non è la fine di qualcosa ma è un inizio. Biografia: Professore ordinario di diritto del lavoro dell’Università di Pavia. È Segretario Unione Giuristi Cattolici di Pavia e Consigliere Unione Giuristi Cattolici Italiani. Fa parte del Collegio degli autori dell’Osservatorio Card. Văn Thuận.

Condividi:
Leggi

Calenda, Renzi, Toti e ora anche Giggino: tutti al Centro

Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, ha scoperto le carte. Martedì 21 Giugno ha annunciato la separazione dal Movimento cinque stelle e ha proclamato la nascita del nuovo partito, “Insieme per il futuro”, che sostiene il premier Draghi. Di fatto i pentastellati in Parlamento non sono più il primo partito e nella società sono in estinzione. La scissione sarebbe avvenuta perché il Ministro degli Esteri non si sarebbe più sentito in sintonia con il suo Movimento, capeggiato dall’avvocato Giuseppe Conte, fortemente critico sull’invio di armi in Ucraina. Così Luigi Di…

Condividi:
Leggi

Un vescovo che orienta al discernimento politico

Pubblichiamo intervento di Don Calorego D’Ugo, per tutti conosciuto come “Don Lillo”, presbitero incardinato nell’arcidiocesi di Palermo, di cui è vicario episcopale del VI vicariato e parroco del SS. Crocifisso. Fa parte del Comitato di Redazione dell’Osservatorio Van Thaun, che ringraziamo per la gentile concessione In vista dei ballottaggi che ci saranno domenica  26 giugno, il vescovo di Verona, mons. Giuseppe Zenti, ha scritto una lettera ai sacerdoti per ricordare quali sono gli orientamenti per il discernimento politico dei fedeli cattolici che sono chiamati alle urne: in particolare «sensibilità e attenzioni…

Condividi:
Leggi

È il momento della vera scuola cattolica

Pubblichiamo il manifesto sull’educazione cattolica promosso dall’Osservatorio cardinale Van Thuan nel quale ci riconosciamo perchè strettamente connesso agli insegnamenti della Dottrina Sociale Cristiana. Rendiamo pubblico questo Manifesto dopo il convegno dallo stesso titolo organizzato dal nostro Osservatorio e tenutosi a Lonigo (Vicenza), con ampia partecipazione, sabato 4 giugno scorso. Chi pensa, come noi, che sia venuto il momento della vera e libera scuola cattolica e che si debba uscire dalla camicia di forza dell’attuale sistema Stato-Chiesa può aderire al Manifesto semplicemente scrivendo una mail a info.ossvanthuan@gmail.com. Ci rivogliamo a genitori…

Condividi:
Leggi

NATO Summit a Madrid. A Roma se ne discute in anticipo

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Il prossimo Summit NATO a Madrid sarà uno dei più importanti dell’ultimo decennio: in un momento cruciale per l’intera comunità euro-atlantica, approverà il nuovo Concetto Strategico dell’Alleanza e vedrà, per la prima volta nella storia, la partecipazione di paesi Partner dall’Indo-Pacifico e dal Medio Oriente, così come di Svezia e Finlandia. Questi ultimi due paesi sono poi prossimi a entrare a far parte dell’ Alleanza (capricci e interessi turchi di Erdogan permettendo). La guerra in Ucraina vede in…

Condividi:
Leggi

Benedire in una chiesa un’unione gay

Pubblichiamo l’opinione del direttore dell’Osservatorio Internazionale cardinale Van Thuan, Stefano Fontana, riguardo alla benedizione di un’unione gay avvenuta in una chiesa di Bologna. Benedire in una chiesa un’unione contra natura è la prima di tutta una serie di accettazione di pratiche disumane, nonché il preludio della negazione della legge morale naturale e dell’ordine della creazione. Senza il diritto naturale non solo il mondo cattolico sprofonda nel fideismo protestante privo di verità, ma si cade colpevolmente nell’eresia gnostica, che vuole “resettare” la creazione, ponendo il Dio salvatore contro il Dio creatore.…

Condividi:
Leggi

E’ il momento della vera scuola cattolica parla don Marco Begato

In accordo con l’Osservatorio Internazionale cardinale Van Thuan proponiamo l’intervento di Don Marco Begato che affronta il tema dell’educazione cattolica nella scuola. Tema affrontato nel corso del convegno “E’ il momento della vera scuola cattolica – uscire dal sistema per essere se stessi”, tenuto a Lonigo (Vicenza) il 4 giugno 2022. Alcune note biografiche: Don Narco Begato SDB, salesiano, preside e docente nelle scuole salesiane a Brescia, membro del Collegio degli Autori dell’Osservatorio Cardinale Van Thuan. 

Condividi:
Leggi

Il green pass vi farà liberi (come ad Auschwitz)

Il testo diramato mercoledì 15 Giugno dell’agenzia Adnkronos è chiaro: «Il Parlamento Europeo e il Consiglio, colegislatori dell’Unione Europea, hanno raggiunto ieri notte un accordo per prorogare di un anno la validità del certificato digitale Covid Ue, meglio noto come Green Pass, che sarebbe scaduto il 30 Giugno prossimo. L’obiettivo è continuare a disporre di uno strumento utile a facilitare gli spostamenti nell’Ue, nel caso in cui dovesse emergere una nuova variante preoccupante del Sars-CoV-2. Gli Stati dovranno astenersi dall’imporre restrizioni alla libera circolazione per i titolari del certificato: potranno…

Condividi:
Leggi

Energia e tregua

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Il futuro energetico dell’Europa è attualmente influenzato negativamente dall’aggressione russa contro l’Ucraina e si potrebbero creare problemi alla transizione energetica. Atteso i prezzi estremamente elevati del greggio e del gas naturale, in parte ora accompagnati dagli alti prezzi globali del GNL (Gas Naturale Liquefatto), ci sono sui paesi membri e sui cittadini enormi pressioni economiche. Dopo la richiesta dei suoi membri di non escludere il gas naturale durante la transizione energetica, pur sostenendo anche provvisoriamente nuovi progetti nucleari…

Condividi:
Leggi

L’educazione cattolica secondo la Dottrina sociale della Chiesa: punti chiave

In accordo con l’Osservatorio Internazionale cardinale Van Thuan proponiamo l’intervento di Don Samuele Cecotti che affronta il tema dell’educazione cattolica nella scuola. Tema affrontato nel corso del convegno “E’ il momento della vera scuola cattolica – uscire dal sistema per essere se stessi”, tenuto a Lonigo (Vicenza) il 4 giugno 2022. Alcune note biografiche: Don Samuele Cecotti, del clero di Trieste, è parroco, laureato in storia presso l’università di Stato e licenziato in storia della Chiesa presso l’Università Pontificia della Santa Croce, vicepresidente dell’Osservatorio cardinale Van Thuan sulla Dottrina sociale della Chiesa, autore…

Condividi:
Leggi

Una tassa chiamata “inflazione”

Una nuova tassa — non decisa dal parlamento, né imposta dal governo — si è abbattuta sul ceto medio. Si tratta di una tassa particolarmente insidiosa, perché occulta, che colpisce trasversalmente tutti i titolari di redditi fissi. Questa tassa risponde al nome di “inflazione”. Maurizio Milano – Analista tecnico capo esperto con una comprovata esperienza di lavoro nel settore bancario. Esperto in Rischio di Mercato, Asset Management, Trading, Rischio Finanziario e Consulenza Finanziaria. Membro del Collegio degli autori dell’Osservatorio Van Thuận.

Condividi:
Leggi

Stiamo tornando al 10 Giugno 1940?

Il 10 Giugno 1940, 82 anni fa, dal balcone di Piazza Venezia a Roma, con le celebri parole ai “Combattenti di terra, di mare, dell’aria”, Mussolini annunciava l’entrata in guerra dell’Italia nel secondo conflitto mondiale. «La dichiarazione di guerra è già stata consegnata agli ambasciatori di Gran Bretagna e di Francia. Scendiamo in campo contro le democrazie plutocratiche e reazionarie dell’Occidente, che, in ogni tempo, hanno ostacolato la marcia e spesso insidiato l’esistenza medesima del popolo italiano», furono le parole pronunciate con solennità dal Duce. L’Archivio Storico Luce Timeline spiega…

Condividi:
Leggi

È il momento della vera scuola cattolica

Riportiamo il testo dell’intervento introduttivo di Stefano Fontana, direttore dell’Osservatorio Internazionale Van Thuan, al Convegno organizzato a Lonigo (VI) sabato scorso 4 giugno 2022 su “È il momento della vera scuola cattolica. Uscire dal sistema per essere se stessi”. di Stefano Fontana “Il nostro Osservatorio è dedicato alla Dottrina sociale della Chiesa, perché allora vi abbiamo convocati per questa giornata sulla educazione e sulla scuola cattolica? Primo: perché il sistema si sta pericolosamente chiudendo attorno a noi diseducando sistematicamente e impedendo la vera scuola cattolica con il consenso dei cattolici.…

Condividi:
Leggi

Pinocchio e la Dottrina sociale della Chiesa

Sembra incredibile, eppure la favola di “Pinocchio” aiuta a capire uno dei principi fondamentali della Dottrina sociale della Chiesa: la dignità trascendentale della persona umana. L’editorialista è Fabio Trevisan giornalista e scrittore, è membro del Comitato di Redazione dell’Osservatorio Cardinale Van Thuân. Profondo conoscitore dello scrittore e apologeta inglese Gilbert Keith Chesterton, è anche esperto del suo pensiero economico noto come Distributismo. (nell’immagine Fabio Trevisan)

Condividi:
Leggi

Referendum un perfetto sconosciuto

Per quelli che, come noi, considerano la politica italiana gravemente malata per non dire moribonda, la vicenda delle votazioni per il prossimo referendum non è che un’ulteriore conferma. Basta parlare con le persone normali, non impegnate cioè con la politica e le sue vicinanze, per constatare l’assoluta ignoranza della scadenza referendaria. I comunicati elettorali pochi e poco attraenti, i manifesti latitano, persino i social sembrano lontani dalla scadenza. Eppure la raccolta di firme per ottenere le votazioni di alcuni referendum sulla giustizia era stata voluta e sollecitata con grande dispendio…

Condividi:
Leggi

Facciamo una bella festa alla Repubblica

Oggi, celebrazione della Repubblica, sancita il 2 Giugno 1946 con l’esito di un referendum, il presidente Sergio Mattarella troverà modo di richiamare agli italiani il valore della Costituzione, (promulgata il 27 Dicembre 1947) di cui è supremo garante. Come per il passato il Presidente parlerà agli italiani di libertà, di pace, di solidarietà, di senso dello Stato e accennerà alla bellezza di appartenere alla grande famiglia delle nazioni democratiche non mancando di sottolineare il privilegio di essere guidati da élite responsabili come quelle che governano Stati Uniti ed Europa. Se…

Condividi:
Leggi

Il significato di Occidente Anglosfera, Russia, Cristianità

Pubblichiamo una nota dell’Osservatorio Card. Van Thuan, a firma don Samuele Ceccotti, che ringraziamo per la gentile concessione, sul significato di Occidente. Il testo riprende da una  Nota, pubblicata il  20 Aprile. Don Samuele approfondisce il significato di Occidente e cercare di trarre una visione più chiara sulla crisi che colpisce il vecchio Continente e per raggiungere una pace stabile e cristiana in Europa. «Con la Nota del 20 aprile  il nostro Osservatorio ha inteso portare il proprio contributo di chiarificazione attorno al significato di Occidente e, facendo ciò, delineare il quadro culturale…

Condividi:
Leggi

Le multinazionali americane sono proprietarie dell’Ucraina

Il presidente ucraino Zelensky ha preso parte, collegato via satellite, al Forum di Davos nella seduta di lunedì 23 Maggio. Come tutti gli attori coinvolti nel Great reset non poteva mancare. La vicenda Ucraina, infatti, s’inscrive nel progetto del “nuovo mondo” tenacemente voluto dalla setta internazionale di tecnocrati guidati da Klaus Schwab, ideatore del World Economic Forum. Biden, sostenuto dai predecessori Obama e Clinton, è impegnato ad affermare la leadership mondiale statunitense che nella realizzazione del Great reset svolge un ruolo di primo piano. La diminuzione della popolazione mondiale è…

Condividi:
Leggi

Caos mascherine la politica non decide

Nella polemica di questi giorni riguardante le mascherine nelle aule scolastiche, vedo dalla stampa che il ministro Speranza, contrario a toglierle, dice: “sono valutazioni che deve fare la comunità scientifica”. E’ un’affermazione simile ad altre dello stesso tenore come “ce lo chiede l’Europa” e a quella ancor più definitiva “non c’è altra soluzione possibile”. Queste affermazioni sono il sintomo, se non della morte, almeno di una grave malattia della politica. Compito della politica, infatti, è proprio la capacità di prendere decisioni per sostenere e migliorare la vita dei cittadini: utilizzando,…

Condividi:
Leggi

Mattei: da trent’anni l’Italia è in vendita

Ugo Mattei, 61 anni, torinese, apprezzato giurista e accademico, è persona risoluta e diretta nel parlare. Crede in ciò che fa e dice. Non ha cercato la notorietà, che però ha raggiunto proprio per ciò che fa e dice. Ha due cattedre: Diritto internazionale all’Università di Torino e Diritto internazionale e comparato all’Università della California. Nei mesi della pandemia è andato contro corrente mostrando i limiti e l’insensatezza del certificato verde e dell’obbligo vaccinale, anticipando largamente il parere della magistratura e del Bundestag tedeschi che si sono pronunciati per l’abrogazione.…

Condividi:
Leggi

Il Covid e il mar cinese orientale

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. A due anni dall’inizio della pandemia di COVID-19, sono stati segnalati più di mezzo miliardo di casi confermati e più di 6 milioni di decessi in tutto il mondo. Il mondo oggi continua ad affrontare le sfide della pandemia, della fornitura di vaccini e della ripresa post-pandemica. Tutte le nazioni dovrebbero lavorare insieme e prepararsi a possibili future pandemie o varianti del virus, come noto, proveniente di Wuhan. Ogni singolo stato diventa quindi un partner indispensabile per garantire…

Condividi:
Leggi

Speranza da Fauci e Draghi da Biden: a prendere ordini?

Roberto Speranza incontra l’immunologo Anthony Fauci che aderisce al progetto di un hub anti pandemico in allestimento a Siena per il quale è previsto uno stanziamento di 360 milioni di euro. L’economista Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum e teorico del “Great reset”, incontra il presidente Mario Draghi il 22 Novembre 2021 e ne loda pubblicamente l’azione in merito alla gestione della pandemia. L’Economista ha anche reso pubblica la notizia di avere tra i propri sostenitori importanti politici come Merkel, Von der Leyen, Trudeau, Macron e…

Condividi:
Leggi

Russia i giorni della verità’…per l’Ucraina

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Il 9 maggio 2022 si è svolta la parata nella Piazza Rossa dove il Presidente Putin ha esposto la sua verità sull’aggressione all’Ucraina. Tralascio volutamente i giudizi su quanto Mosca ha voluto mostrare in pubblico. La ridotta, rispetto alle aspettative di molti, presenza di armi potrebbe essere un inganno voluto e non una dimostrazione di carenza di disponibilità. Nella battaglia della propaganda di guerra c’è da aspettarsi di tutto e il peggio di tutto. I bombardamenti delle ore…

Condividi:
Leggi

L’Afghanistan è sempre più il paese della droga

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. La guerra russo-ucraina sta facendoci dimenticare dell’Afghanistan sempre più nel caos, e si prospetta, un prossimo futuro, che quell’area diventi un problema non solo per il terrorismo, la fame e la condizione delle donne ma anche per la crescente produzione di droga. Dopo la partenza delle truppe NATO l’industria “farmaceutica” continua la rapida crescita dell’Afghanistan e opera dagli avamposti del deserto. Per esempio, a ovest di Kandahar, in località dove sventolano le bandiere talebane, i grossisti della morte lavorano apertamente producendo…

Condividi:
Leggi

La guerra «sistemica» in Ucraina

Proponiamo e pubblichiamo intervista a cura di Stefano Fontana direttore dell’Osservatorio Card. Van Thuan sulla Dottrina sociale della Chiesa, che ringraziamo per la gentile concessione, al prof. Gianfranco Battisti, professore associato di Geografia politica ed economica ed ordinario di Geografia presso l’Università di Trieste. Autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, ha diretto per 12 anni la rivista Ambiente Società Territorio-Geografia nelle Scuole. Responsabile del Dottorato di Ricerca in Geostoria e Geoeconomia delle regioni di confine (1995-2007). Coordinatore fino al 2015 del Gruppo di Lavoro AGEI sulla Geografia dell’energia, si dedica attualmente…

Condividi:
Leggi

Un mondo di falsi profeti

Domenica scorsa, 24 Aprile, il testo della Lettera di san Paolo apostolo ai Colossesi è stato proposto come seconda lettura della Messa ai fedeli (di sicuro a tutti quelli che hanno partecipato all’Eucarestia celebrata con rito ambrosiano). «Fratelli, fate attenzione che nessuno faccia di voi sua preda con la filosofia e con vuoti raggiri ispirati alla tradizione umana, secondo gli elementi del mondo e non secondo Cristo», insegnava Paolo di Tarso duemila anni fa. Un ammaestramento ancora oggi utilissimo se riflettiamo su ciò che accade intorno a noi.Quanti falsi profeti…

Condividi:
Leggi

Obbligo vaccinale: in Germania è reato, in Italia no

In Italia l’obbligo vaccinale per gli over 50 prevede una multa di 100 euro. Sanzione che sarà regolarmente notificata dall’Agenzia delle Entrate una volta completate le verifiche. Ennesimo colpo alla Costituzione ridotta a carta straccia da un Governo preoccupato più di compiacere ad una ristretta oligarchia sovranazionale che a tutelare la salute dei propri cittadini. Le letterine sono state inviate dal Ministero della Salute, durante la Settimana Santa (che bella sorpresa dentro l’uovo!) a molti over 50 lombardi che non avrebbero ottemperato all’obbligo vaccinale. Il titolare del Ministero della Salute…

Condividi:
Leggi

E se la Russia attaccasse un paese della Nato?

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Mentre continua la folle e tragica guerra russo-ucraina si susseguono anche le richieste di Kiev all’Occidente di adottare misure di supporto sempre più estreme. Queste potrebbero portare, per reazione, ad un attacco russo al territorio della NATO. La linea ufficiale della NATO (o almeno quella che potrebbe essere confermata) è che l’Alleanza risponderebbe in modo proporzionato e ponderato, soprattutto per non innescare una vera e propria terza guerra mondiale! Prima di tutto bisogna ricordare che l’Articolo 5, Trattato…

Condividi:
Leggi

Il mondo attende leader lungimiranti

È venuto il momento di prendere seriamente in considerazione due affermazioni di papa Francesco che – quando le ha fatte – sono state per lo più collocate tra le battute che il Pontefice non risparmia soprattutto nei dialoghi sull’aereo di ritorno dai viaggi apostolici. L’ idea che è oggi in corso «una guerra mondiale a pezzi» non aveva bisogno dell’invasione dell’Ucraina per assumere un peso di verità: secondo gli esperti di geopolitica i conflitti aperti nel mondo oscillano tra la trentina e addirittura il doppio, a seconda di come vengono…

Condividi:
Leggi

Significato di Occidente prendendo spunto dalla crisi ucraina

Pubblichiamo una nota dell’Osservatorio Card. Van Thuan, che ringraziamo per la gentile concessione, sul significato di Occidente. Con questa Nota l’Osservatorio non interviene in modo specifico sul conflitto in corso, propone invece un orizzonte che ci sembra più adeguato di quelli oggi prevalenti. Concepire il conflitto in corso come interno all’Occidente, quasi una “guerra civile nell’Occidente”, oppure concepirlo come lo scontro tra l’Occidente e altro a sé contrapposto, sono visioni molto diverse tra loro. Riteniamo che la prima – che qui intendiamo sostenere – sia la più corretta e, quindi, anche…

Condividi:
Leggi

Biden incentiva la guerra e Draghi non si oppone

Qualche lettore nato negli anni Trenta del secolo scorso ricorderà di avere dovuto svolgere il tema “Odiare il nemico”. Ad imporre l’argomento era stato Alessandro Pavolini, responsabile del MinCulPop (Ministero della cultura popolare), il quale aveva preso spunto da un articolo scritto sul “Corriere della sera” dal giornalista Mario Appelius. Era un periodo in cui il Governo di Mussolini aveva l’esigenza di infervorare gli animi per predisporli alla guerra. La voce di Appelius si alternò con quella di Giovanni Ansaldo dai microfoni dell’Eiar (da cui sarebbe nata la Rai), ogni…

Condividi:
Leggi

Quanti morti pesano sul Sinedrio internazionale?

La Chiesa cattolica celebra oggi, 15 Aprile, il Venerdì Santo, ricordando la morte in croce del suo Fondatore. Dopo essere stato brutalmente flagellato, Gesù il Nazareno subì uno dei supplizi peggiori a cui un uomo possa essere condannato. La storia s’è incaricata di spiegare che l’Autorità costituita del tempo lo eliminò per il pericolo delle sue idee che avrebbero minato l’ordine sociale, di fatto il potere di coloro che governavano. Per contrastare ed eliminare Gesù, le élite del tempo (il Sinedrio) usarono tutti i mezzi: dalla diffamazione alla sobillazione della…

Condividi:
Leggi

Pechino pretende di tracciare la sua “linea rossa”

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Il Partito Comunista Cinese ha, da sempre, indipendentemente da quale governo stesse tenendo le redini della Repubblica di Cina – Taiwan, sostenuto la necessità di annettere l’isola facendo forza sul principio “Una sola Cina” perché’ l’isola è considerata da Pechino una “provincia ribelle”. I giovani cinesi della Madrepatria continentale sanno che dovranno combattere (e morire) per convincere i ribelli a divenire parte di quella formula che prevede “Un Paese, Due Sistemi”. Una formula che vedrebbe il governo democratico…

Condividi:
Leggi

Sempre più scollegate élite europee e popoli

La scorsa domenica il Presidente uscente dell’Ungheria è stato rieletto per la quinta volta con il 53% dei voti e un ampio vantaggio sugli oppositori, nonostante le previsioni contrarie della gran parte dell’informazione italiana ed europea. Senza entrare nella questione specifica ungherese tuttavia quanto avvenuto si presta ad alcune considerazioni di ordine generale. Innanzitutto conferma che in Europa esiste un forte scollamento tra le élites (culturali, politiche, a volte anche religiose) che controllano la gran parte dei canali informativi, e il sentimento di molte popolazioni. Avviene poi che, quando le…

Condividi:
Leggi

Dove va l’Ucraina…

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation In queste tragiche ore, sembrerebbe anche che la Russia abbia abbandonato qualsiasi pretesa per cercare una soluzione “politico/diplomatica” della guerra. La scoperta di civili torturati e assassinati a Bucha, Irpin e Hostomel rende difficile immaginare che un cessate il fuoco, per non parlare di un accordo politico/diplomatico, possa ora essere concordato tra Russia e Ucraina. Pertanto, se l’obiettivo russo è quello di stabilire una posizione negoziale sul campo, allora tali crimini di guerra non sono solo terribili, ma controproducenti.…

Condividi:
Leggi

L’ Italia affonda e Mario è sempre meno super

«Siamo divisi militarmente, siamo divisi politicamente, abbiamo di fronte a noi solo un’unità economica e di conseguenza quando succedono grandi incidenti non si riesce a fare molto. Il coltello dalla parte del manico oggi ce l’ha Putin. Le reazioni dell’Europa, non per cattiveria, non per mancanza di volontà, ma non potranno mai essere sufficienti, se parametrate a quello che sta facendo la Russia. E sfortunatamente, se di fronte ai grandi problemi del mondo non si è uniti, allineati cioè anche nella difesa degli interessi strategici, le democrazie liberali rischiano di…

Condividi:
Leggi

Europa non è (solo) UE

Queste righe escono nel giorno in cui papa Francesco ha scelto di consacrare Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria, come la Madonna stessa chiese nel 1917 ai pastorelli di Fatima ai quali anticipò il dramma che l’Europa avrebbe vissuto di lì a poco. Si può sottovalutare questo gesto o considerarlo inadeguato alle necessità del tempo presente. Per i credenti in realtà è il gesto più concreto perché aiuta a riconoscere che la realtà ha un senso, che la storia non è un ripetersi ciclico di eventi ma cammina,…

Condividi:
Leggi

Gli Stati Uniti, la Cina Popolare e la crisi ucraina

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. Mentre la guerra della Russia in Ucraina infuria per la quarta settimana, uno dei momenti più importanti , dal punto di vista geopolitico, della crisi è stata la telefonata del presidente degli Stati Uniti Joe Biden con la controparte cinese Xi Jinping. Poi verrà, questa settimana l’arrivo del Presidente Biden in Europa e le decisioni conseguenti alla ferma condanna e opposizione delle democrazie occidentali all’aggressione russa. L’amministrazione Biden ha deciso di fare della politica estera una priorità per…

Condividi:
Leggi

Sopra gli italiani élite egoiste

All’inizio del film “American sniper”, diretto da Clint Eastwood nel 2014 e basato sull’autobiografia di Chris Kyle, il papà del protagonista spiega al proprio figlio e a suo fratello che nel mondo esistono pecore, lupi e cani da guardia ed esorta energicamente entrambi ad appartenere a quest’ultima specie. L’immagine ci pare appropriata per descrivere la nostra società prevalentemente costituita da pecore e pecoroni, sbranati da lupi famelici (alcuni travestiti da agnello) e, ahi noi, da pochissimi cani da guardia. L’Italia è precipitata negli attuali abissi economici, politici e sociali come…

Condividi:
Leggi

ll fatale declino dell’Europa dei mercanti

Non parla mai a sproposito Giulio Tremonti, ex ministro delle Finanze e dell’Economia in diversi governi Berlusconi e attuale presidente di Aspen Institute Italia, un’associazione privata internazionale, caratterizzata dall’approfondimento, la discussione, lo scambio di conoscenze, informazioni e valori. Nelle ultime settimane ha rilasciato alcune interviste ribadendo un concetto fondamentale: i guai di cui soffre l’Europa – ed in particolare l’Italia – sono causa soprattutto della finanza creativa che ha sostituito l’economia vera. Traduciamo: porta solo miseria fare quattrini con la speculazione di titoli emessi sul nulla (magari ingannando il “parco…

Condividi:
Leggi

I difficili equilibri del mondo dopo la Guerra Fredda

Pubblichiamo e proponiamo per i nostri lettori un articolo a cura di Davide Rossi, che ringraziamo per la gentile concessione, apparso su L’Arena di Verona e ripreso dall’Anvgd di Trieste.  Anche se l’Italia era caratterizzata da una situazione alquanto particolare e delicata – allineata ai Paesi Alleati, ma con il Partito Comunista più forte d’Europa –, la suddivisione del Mondo appariva lineare, dove era tendenzialmente semplice scegliere da che parte stare: «prendere sul serio il comunismo come un’ideologia espansionistica e pericolosa ha permesso agli Stati Uniti e ai loro alleati…

Condividi:
Leggi

Caino e Abele nei nostri tempi

La liturgia ambrosiana della Quaresima ci offre quotidianamente la lettura del libro della Genesi. Sono pagine ben note: la creazione, Adamo ed Eva, Caino e Abele… Rappresentano l’inizio di un cammino che vuole preparare il credente a vivere la centralità del mistero cristiano, la morte e la resurrezione di Gesù, ma sono parole che costituiscono un criterio di giudizio anche verso le contraddizioni e le tragedie del nostro tempo. Fin dall’origine, infatti, l’uomo si trova davanti al dramma della sua libertà: la scelta tra il bene e il male, scelta che…

Condividi:
Leggi

Mosca: notizie da una giornalista italiana

Marinella Mondaini, scrittrice, giornalista, traduttrice residente a Mosca, ci ha fatto pervenire tramite un lettore questo suo testo. Il contenuto, a tratti, è duro e rivela il punto di vista di una persona che non nasconde da che parte si schiera. La sua è una verità che contrasta con quella dei media occidentali, soprattutto italiani, che da oltre due anni sono impegnati a diffondere un pensiero unico. La voce di Mondaini crediamo abbia titolo per e essere ascoltata almeno come quella dei corrispondenti italiani che narrano ciò che accade in…

Condividi:
Leggi

Lettera di Stefano Montanari a Mario Draghi

Il medico modenese, titolare di diversi brevetti nel campo della cardiochirurgia, della chirurgia vascolare, della pneumologia e progettista di sistemi ed apparecchiature per l’elettrofisiologia, ha preso carta e penna ed ha inviato una missiva al Presidente del Consiglio. Una nostra affezionata lettrice ci ha segnalato la lettera del dottor Stefano Montanari,  titolare di diversi brevetti nel campo della cardiochirurgia, della chirurgia vascolare, della pneumologia e progettista di sistemi ed apparecchiature per l’elettrofisiologia, il quale il 2 Marzo scorso ha inviato al Presidente del Consiglio Mario Draghi la lettera che qui pubblichiamo.…

Condividi:
Leggi

Biden, Von der Leyen, Putin: il buono, la bella e la bestia

Maurizio Crozza, nei panni di Mario Draghi, dice alcune verità che, fuori dalla satira, potrebbero costare caro a chiunque le affermasse. Il messaggio del comico genovese è tagliente: la guerra russo-ucraina è un toccasana per le élite che governano Europa e Stati Uniti. Dopo la pandemia e i disastri economici (inflazione al 7 per cento, aumento incontrollato del costo delle materie prime, disoccupazione, chiusura di aziende, tassi azzerati, etc.) causati da Biden, Von der Leyen, Macron e Draghi, l’invasione russa dell’Ucraina, guidata da Volodymyr Zelens’kyj, diventa un eccellente argomento di…

Condividi:
Leggi