Draghi: i partiti chiacchierano, il governo agisce

Due accademici, il filosofo Massimo Cacciari e lo storico Ernesto Galli della Loggia hanno preso posizione sulla situazione politica attuale accendendo i fari sull’operato del primo ministro Mario Draghi e mettendone impietosamente in luce anche le ombre. Entrambi denunciano, con parole garbate, ma pesanti come il piombo, una deriva autoritaria che avrebbe già soppiantato le regole democratiche stabilite dalla Costituzione. Alle loro autorevoli voci si stanno sempre più unendo quelle di docenti e studenti universitari, giuristi, scienziati, medici, imprenditori e persone comuni le quali cominciano ad interrogarsi su ciò che…

Condividi:
Leggi

La NATO al crocevia della storia… dopo il G7

Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation – Queste riflessioni seguono quelle di molti analisti che hanno scritto già in questi giorni dopo il vertice dei capi di governo dei paesi NATO tenutosi subito la conclusione di quello del G7. In merito, il Presidente del Consiglio italiano Mario Draghi nel presenziare al vertice ha dichiarato che: “Questo summit è una continuazione del G7 di ieri. Fa parte del processo di riaffermazione e di ricostruzione delle alleanze fondamentali degli USA che erano state indebolite dalla precedente amministrazione”. Ha…

Condividi:
Leggi

Coldiretti Varese: “Bene misure per agroalimentare e lavoro nei campi”

“Un decreto che riconosce con le misure concrete sostenute dalla Coldiretti il ruolo centrale dell’agricoltura per la crescita del Paese con interventi che vanno dal fisco al lavoro, dall’imprenditoria femminile ai giovani, dal rilancio degli allevamenti agli agriturismi, fino ai risarcimenti per le gelate”.  Coldiretti Varese esprime grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri guidato dal premier Mario Draghi del decreto legge “Sostegni-bis” che stanzia 2 miliardi per l’agroalimentare con importanti misure di sostegno per le imprese agricole volute e proposte dall’Organizzazione agricola. “Oltre a dare risposte alle imprese…

Condividi:
Leggi

Il dittatore e gli elicotteri. L’Italia s’è desta…?

La prima a pagare il fatto che a Roma, da un mese a questa parte e dopo anni di vuoto, si sia deciso che il nostro paese porti avanti una reale politica estera e si sia arrivati ad uno scontato e deciso contrasto tra il “dittatore” Erdogan e il Presidente del Consiglio Mario Draghi, è stata Leonardo la holding tecnologica militare italiana a controllo statale. Il governo di Ankara ha sospeso l’acquisizione da parte della Turchia di dieci elicotteri per addestramento AW169 (un’operazione da oltre 70 milioni di euro), un accordo…

Condividi:
Leggi

Attenti a quei due

«Conte era tronfio: roboante ma vuoto. Mario Draghi è disteso e nella sua calma introduce elementi di serietà nell’affrontare le difficoltà». Il giudizio, lapidario, è del socialista Rino Formica, ex ministro delle Finanze nella Prima Repubblica, oggi 94enne. Nell’intervista rilasciata giorni fa a Federico Novella su “La Verità”, a proposito dei 32 miliardi di euro che il governo Draghi si appresta ad erogare a favore di imprese e lavoratori Formica aggiunge: «Già nel passaggio dalla parola “ristoro” alla parola “sostegno”, il Governo ha voluto lanciare un messaggio di contenuti. Ristoro…

Condividi:
Leggi

Governo Draghi un nuovo Comitato Tecnico Scientifico

Sarà formato da dodici membri il nuovo Comitato tecnico scientifico ed il coordinatore sarà il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. E’ quanto prevede l’ordinanza del capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, d’intesa con la presidenza del Consiglio. I nuovi membri sono  Franco Locatelli, Silvio Brusaferro, che avrà il ruolo di portavoce, Sergio Fiorentino, cui spetta il compito di segretario, Giuseppe Ippolito, Cinzia Caporale, Giorgio Palù, Giovanni Rezza, Fabio Ciciliano, Sergio Abrignani, Alessia Melegaro, Alberto Giovanni Gerli, Donato Greco. (credit immagine “biografieonline.it”)

Condividi:
Leggi

Il mantra ora è: “moriamo di fame, non di covid”

Che cosa riuscirà a fare il Governo Draghi non è facile prevedere. C’è solo da sperare che trovino qualche punto di contatto Pd, Iv, FI e Lega per ottenere qualche provvedimento utile a rimettere in carreggiata l’Italia. Sui 5Stelle non conviene fare affidamento perché la maggior parte dei suoi componenti si sta già muovendo per assicurarsi il seggio nel nuovo Parlamento. Quindi molti pentastellati agiranno pensando al proprio domani e non all’oggi del Paese. D’altra parte con “solo” quattrocento posti disponibili alla Camera e 200 al Senato, pochi di loro…

Condividi:
Leggi

Cardinale Bassetti auguri di buon lavoro a Mario Draghi

L’ex Presidente della Banca Centrale Europea e ora neopremie Mario Draghi ha avuto anche le felicitazioni e gli auguri del presidente della Conferenza Episcopale Italiana e arcivescovo di Perugia -Città della Pieve, cardinale Gualtiero Bassetti. “Signor Presidente del Consiglio dei ministri – si legge nella missiva inviata a Draghi – a nome mio e della Conferenza Episcopale Italiana vorrei formularle i migliori auguri per l’importante e delicato compito che attende Lei e il nuovo Governo in una fase tanto complessa per la storia del nostro paese, dell’Europa e del mondo…

Condividi:
Leggi

Governo Draghi, con Gelmini si ritorna a parlare di autonomia

 L’assessore regionale all’Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli commenta la nascita del nuovo Governo presieduto da Mario Draghi e si sofferma sul tema del regionalismo differenziato. “Adesso che si è voltato pagina, dopo l’infelice parentesi del Governo Conte ispirato al più ferreo centralismo che aveva bloccato l’iter istituzionale dell’autonomia differenziata regionale con il tappo imposto dal ministro Boccia – dice l’assessore Galli – sono certo che con il nuovo Governo Draghi potremo ripartire da dove abbiamo interrotto nell’estate 2019”. “Sono contento della nomina di Maria Stella Gelmini – prosegue l’assessore…

Condividi:
Leggi

Draghi annuncia il nuovo Governo

Il prof. Mario Draghi, questa sera venerdì 12 Febbraio,  è salito al Quirinale ed ha sciolto la riserva presentando al presidente della Repubblica Sergio Mattarella la lista dei Ministri. Ministra dell’Interno: Luciana LamorgeseMinistro dell’Economia: Daniele FrancoMinistro degli Esteri: Luigi Di MaioMinistro della Salute: Roberto SperanzaMinistra della Giustizia: Marta CartabiaMinistro del Lavoro: Andrea OrlandoMinistro della Difesa: Lorenzo GueriniMinistro della Cultura: Dario FranceschiniMinistra dell’Università: Cristina MessaMinistro dello Sviluppo Economico: Giancarlo GiorgettiMinistro delle Infrastrutture: Enrico GiovanniniMinistro della Pubblica Amministrazione: Renato BrunettaMinistro della Transizione Digitale: Vittorio ColaoMinistro della Transizione Ambientale: Roberto CingolaniMinistro degli Affari…

Condividi:
Leggi

Urge rivedere le regole del gioco democratico

L’imminente formazione di un governo presieduto da Mario Draghi rende utile una riflessione sulla politica che ci ha portato a questo punto. Dopo le elezioni del 2018 che hanno segnato il grande successo del Movimento Cinque Stelle abbiamo avuto due governi definiti il primo giallo verde (M5S e Lega) e il secondo giallo rosso (M5S e PD), entrambi presieduti da Giuseppe Conte. Qui dobbiamo constatare una prima anomalia. Si sono spese e si continuano a spendere molte parole di critica per i numerosi governi che si sono succeduti nella cosiddetta…

Condividi:
Leggi