Antonio Maria Zaccaria. Gli scritti

Padre Antonio Gentili e Padre Giovanni Scalese entrambi Barnabiti sono gli autori del volume “Antonio Zaccaria. Gli scritti” edizione San Paolo. Antonio Maria Zaccaria, è il fondatore dei Barnabiti. Nasce a Cremona nel Dicembre 1502, dopo studi di Filosofia nel 1520 si dedicò agli studi di medicina all’università di Padova, ma continuò l’impegno nella vita cristiana e dopo la laurea decise di dedicarsi alla cura dei poveri e alla catechesi. Da un domenicano fu introdotto alla vita ecclesiale diventando sacerdote nel 1528. Nella sua vita si dedicò alla creazione di…

Condividi:
Leggi

Diritti e doveri della persona anziana

(Articolo pubblicato su “Concordia” numero Dicembre 2022) Lezione magistrale sul tema «Diritti e doveri della persona anziana» tenuta a Milano nella basilica di San Marco dall’ex Ministro della Giustizia Marta Cartabia, nel 40° di fondazione dell’Università UTE (Università della Terza Età) intitolata al cardinale Giovanni Colombo. Ricorrenza di UTE che così ha commentato Don Giuseppe Grampa, rettore dell’ateneo, introducendo la prolusione della dottoressa Cartabia: «Mi sembra che la terza età sia come l’autunno, stagione singolarmente ricca di frutti maturati al sole dell’estate (l’età matura) dopo la fioritura primaverile (la giovinezza).…

Condividi:
Leggi

Le Donne della Resistenza

Per fortuna è “il sesso debole”; immaginiamo se fosse stato “forte” che cosa avrebbe fatto di più dall’inizio della diffusione dl virus di Wuhan. Le donne hanno mostrato un coraggio nel resistere sia al Covid-19, sia alle sue drammatiche conseguenze. In questi oltre due anni abbiamo ricevuto, nella posta di redazione e nei telefoni cellulari personali, tantissime notizie utili a capire ciò che stava accadendo aldilà dell’informazione mainstream, sempre meno seguita perché ritenuta propaganda di regime. Un esercito di combattive donne, medici, infermiere, insegnanti, libere professioniste, mamme, pensionate hanno supportato…

Condividi:
Leggi

Milano nasce il comitato di Sana e Robusta Costituzione

Proponiamo intervista video a firma Cristina Merlino della testata giornalistica online  “3goodnews” che ringraziamo per la gentile concessione sulla nascita a Milano del comitato di “Sana e robusta costituzione”. Raffaele Varvara, ex infermiere del Fatebenefratelli di Milano, spiega la funzione della neonata associazione. Obiettivo è opporsi ad alcune ingiuste restrizioni imposte in ambito ospedaliero dai divieti in vigore per la pandemia da Covid 19

Condividi:
Leggi

A Marnate un incontro sulla Costituzione

L’appello è rivolto ai ragazzi del 2002 e 2003. A loro l’amministrazione propone per venerdì 22 aprile un momento di conoscenza e approfondimento della Costituzione Italiana particolare. Ha infatti deciso di invitarli a un’apericena al Centro sporting Club Mondodomani che partirà alle 20. Alle 21 si svolgerà  il recital multimediale “Di sana e robusta Costituzione” portato in scena dal gruppo Acetico glaciale.  La serata sarà poi caratterizzata dalla consegna ai giovani marnatesi di una copia della Costituzione.  “L’iniziativa- spiega il comune- sarà anche l’occasione per l’amministrazione comunale di incontrare i…

Condividi:
Leggi

Draghi: i partiti chiacchierano, il governo agisce

Due accademici, il filosofo Massimo Cacciari e lo storico Ernesto Galli della Loggia hanno preso posizione sulla situazione politica attuale accendendo i fari sull’operato del primo ministro Mario Draghi e mettendone impietosamente in luce anche le ombre. Entrambi denunciano, con parole garbate, ma pesanti come il piombo, una deriva autoritaria che avrebbe già soppiantato le regole democratiche stabilite dalla Costituzione. Alle loro autorevoli voci si stanno sempre più unendo quelle di docenti e studenti universitari, giuristi, scienziati, medici, imprenditori e persone comuni le quali cominciano ad interrogarsi su ciò che…

Condividi:
Leggi

Varese alla ricerca del lavoro perduto

Fino a qualche tempo fa vedere una serranda abbassata suscitava in noi stupore “…come mai ha chiuso?…” ci si chiedeva incuriositi.Oggi, vedere un negozio, anzi i negozi chiusi è la normalità. Questo virus, con la prima ondata, aveva messo in ginocchio un notevole numero di esercenti e relativi dipendenti. La seconda ondata ha dato il colpo di grazia a tutti quelli che erano “sopravvissuti” e che ora si trovano costretti a dare fondo ai propri risparmi per sopravvivere e sostenere i propri dipendenti che, ritrovandosi senza uno stipendio o con…

Condividi:
Leggi