La coerenza degli ideali premia anche in politica

A mano a mano che si avvicinano le elezioni negli Stati Uniti si delineano con più precisione i sostenitori di Donald Trump. Finanziamenti importanti per appoggiare la campagna elettorale dei repubblicani stanno arrivando da aziende della Silicon Valley, mentre attori famosi come Clint Eastwood, Mel Gibson, Christie Alley, Charlie Sheen, Stephen Baldwin, Jon Voight e num,erosi altri hanno pubblicamente annunciato la loro preferenza per il partito dell’Elefantino. Commentando come i repubblicani si stanno preparando ad affrontare il voto di Novembre, alcuni osservatori hanno notato che Trump, il loro candidato presidente,…

Condividi:
Leggi

Il professor Baggio: giovani con meno preconcetti, ma più esposti alle dipendenze

Il professor Giovanni Baggio, 63 anni, valtellinese d’origine (è nato a Semogo, frazione del comune di Valdidentro), varesino d’adozione, è rettore dell’Istituto De Filippi di Varese dal 2006 e presidente nazionale dell’Aiart (Associazione italiana ascoltatori radio e televisione) dal 2018. Terminati gli studi universitari ha dedicato la vita alla formazione scolastica a vari livelli, come testimonia il suo nutrito curriculum. Baccelliere della Facoltà Teologica di Milano, dirigente scolastico, master in Comunicazioni sociali, collaboratore con Università e centri culturali per master e corsi, docente del laboratorio su Tv e famiglia nel…

Condividi:
Leggi

Valditara vieta i cellulari in classe

L’aveva promesso tempo fa e l’altro ieri, 10 Luglio, l’ha fatto ponendo la firma sulla circolare che vieta l’uso di cellulari in classe anche per scopi didattici. Da Settembre il provvedimento sarà operativo per l’anno scolastico 2024-25 e quelli successivi.  Giuseppe Valditara non è solo uno stimato docente universitario (Professore ordinario di diritto romano e diritto dell’antichità presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino) e un valido ministro; è un’eccellente persona che onora il suo impegno politico secondo i canoni del “buon padre di famiglia”.  Avere vietato l’uso…

Condividi:
Leggi

Macron vincitore? Sì, come Pirro

A cinque giorni dalle elezioni in Francia proviamo a fare qualche ulteriore riflessione sulle conseguenze emerse dal voto.L’innaturale alleanza tra il centro di Macron e il fronte popolare di sinistra ha impedito alla destra lepeniana di prevalere. Di fatto essendosi l’elettorato diviso in tre parti a Macron non resta che trovare un accordo con la sinistra, che però pretende di imporgli una serie di misure che, se attuate, peserebbero moltissimo sul bilancio dello Stato che, come quello italiano, non gode di buona salute. È facile pretendere per ogni francese, come…

Condividi:
Leggi

“Il Segno”, una bussola per leggere cristianamente il mondo

“Il Segno”, diretto da don Fabio Landi, è il mensile della diocesi ambrosiana. Fondato nel 1961 dal cardinale Montini, è stato da poco rinnovato nella grafica e nei contenuti, adottando lo slogan “il giornale della comunità”. Con questo spirito propone un’informazione di qualità sui temi sociali, politici e culturali, offrendo chiavi di lettura per interpretare le questioni più delicate del nostro tempo alla luce del messaggio cristiano. Il modo più agevole per conoscerlo e abbonarsi è andare sul sito ilsegno.chiesadimilano.it, dove è disponibile anche in versione digitale. Si può inoltre…

Condividi:
Leggi

Il Vangelo è ben oltre la democrazia

«Dopo il crollo del totalitarismo comunista e di molti altri regimi totalitari e “di sicurezza nazionale”, si assiste oggi al prevalere, non senza contrasti, dell’ideale democratico, unitamente ad una viva attenzione e preoccupazione per i diritti umani. Ma proprio per questo è necessario che i popoli che stanno riformando i loro ordinamenti diano alla democrazia un autentico e solido fondamento mediante l’esplicito riconoscimento di questi diritti. Tra i principali sono da ricordare: il diritto alla vita, di cui è parte integrante il diritto a crescere sotto il cuore della madre…

Condividi:
Leggi

Grazie a Diana, Roberta, Adelina, Rita e Laura tanto “Buongusto” al Tigros di Solbiate Arno

L’anno scorso avevamo lodato per l’efficenza e la cortesia lo staff della cucina del Tigros di Buguggiate. Oggi riconfermiamo la medesima positiva opinione per Diana, Roberta, Adelina, Rita e Laura che lavorano al ristorante Buongusto, all’interno del Tigros di Solbiate Arno. Arrivati in ritardo, quando già stavano mettendo in ordine cucina e tavoli, siamo stati accolti con garbo e con una sola, più che legittima, richiesta: «Accomodatevi pure, ma cortesemente non dilungatevi troppo perché abbiamo strettissimi tempi per riordinare tutto». Con un luminoso sorriso ci sono stati presentati i piatti…

Condividi:
Leggi

L’Intelligenza artificiale è peggio della bomba atomica

«L’umanità è senza speranza se dipenderà dalla scelta delle macchine», ha detto Papa Francesco al recente G7 nel corso del suo intervento incentrato sull’IA (Intelligenza artificiale). In un altro passaggio ha poi sottolineato che «in un dramma come quello dei conflitti armati è urgente ripensare lo sviluppo e l’utilizzo di dispositivi come le cosiddette “armi letali autonome” per bandirne l’uso, cominciando già da un impegno fattivo e concreto per introdurre un sempre maggiore e significativo controllo umano. Nessuna macchina dovrebbe mai scegliere se togliere la vita ad un essere umano».…

Condividi:
Leggi

Cresce la fiducia nei complottisti e cala quella dei giornalisti

In Italia si vendono sempre meno giornali. Gli italiani, però, sono assetati d’informazione, che sempre più cercano nei social media. Le copie di quotidiani vendute giornalmente in formato cartaceo (oggi poco meno di 1,2 milioni), su base annua si sono ridotte del 10% (risultavano pari a 1,33 milioni nel 2022, ultimo dato disponibile). Dal sito della Fnsi (Federazione nazionale della stampa, il sindacato dei giornalisti), che ha sintetizzato la relazione dell’Osservatorio sulle comunicazioni relativo al 2023 dell’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), apprendiamo che, per quanto riguarda il nostro…

Condividi:
Leggi

Leoni: il federalismo meglio di qualsiasi autonomia

I recenti disordini alla Camera dei Deputati seguiti al tentativo di aggressione all’onorevole Roberto Calderoli “padre” dell’autonomia ci hanno sollecitato a chiedere un’opinione a uno dei fondatori della Lega. È nata così l’intervista a Giuseppe Leoni, architetto,77 anni, fondatore con Umberto Bossi della Lega Autonomista Lombarda diventata poi Lega Lombarda. Cattolico praticante, consigliere comunale a Varese, deputato (1987), senatore (1992), leader del Movimento dei cattolici padani è un testimone privilegiato delle vicende politiche italiane degli ultimi 50 anni. Lo abbiamo incontrato nel suo studio, a Mornago, dove non ha mai…

Condividi:
Leggi

La barca Italia prende il largo

Ieri, giovedì 13 Giugno il direttore de “La Verità”, Maurizio Belpietro, notava che probabilmente spetterà solo a Giorgia Meloni portare a termine quanto concordato dai sette leader riuniti in questi giorni a Borgo Egnazia in Puglia. In effetti quasi tutti i Capi di Stato presenti hanno seri problemi nei rispettivi Paesi e corrono il rischio o di non essere riconfermati nel loro alto ufficio o di vedere fortemente indebolito il loro potere decisionale nell’arco di pochi mesi. I risultati delle recenti elezioni europee infatti hanno decretato pesanti sconfitte dei socialdemocratici…

Condividi:
Leggi

Unione Europea: ultimo appello

Alla vigilia del voto europeo riconfermiamo quanto già scritto, in parte, nel Settembre dello scorso anno quando ricordavamo che il 6 Giugno 1944, esattamente ottant’anni fa, gli Alleati sbarcavano in Normandia e dieci mesi dopo entravano a Berlino. Si chiudeva così un conflitto (costato 55 milioni di morti, in maggioranza civili) da cui sarebbe nata una nuova Europa. Dal 6 al 9 Giugno 2024, in un contesto ovviamente diverso, per fortuna, oltre 400 milioni di europei saranno chiamati al voto per riformare (o rifondare?) un’Europa che molti non avvertono più…

Condividi:
Leggi

Nel 210° di fondazione dell’Arma premiati con encomio alcuni carabinieri a Varese

«Essere carabiniere è un modo di vivere, non solo una professione». Lo ha detto il colonnello Marco Gagliardo, comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Varese, nel breve, ma incisivo discorso pronunciato, nel tardo pomeriggio di mercoledì 5 Giugno presso la caserma di via Saffi 55, in occasione della celebrazione del 210° anniversario di fondazione della Benemerita. Il Comandante, dopo avere salutato le numerose autorità intervenute, ha avuto parole di gratitudine e apprezzamento per i suoi Carabinieri. In particolare ha tenuto a menzionare il lavoro svolto nelle stazioni che, ha ricordato,…

Condividi:
Leggi

Siamo Europei affratellato al deep state statunitense

Il primo punto programmatico, dei dieci annunciati, della lista Siamo Europei (che ha come leader Carlo Calenda è più che esaustivo nel qualificare l’intero programma. Dice: «La lista Siamo Europei ha come obiettivo prioritario che l’UE continui a sostenere l’Ucraina e assicuri a Kiev i mezzi per contrastare l’aggressione russa e riconquistare le parti del suo territorio ancora sotto il controllo di Putin. I partecipanti alla lista, se eletti, si impegnano a votare coerentemente con quanto espresso sopra. La difesa dell’Ucraina deve essere il primo passo verso una politica estera…

Condividi:
Leggi

Il programma europeo dei 5Stelle: soldi a tutti

Il programma elettorale del Movimento 5Stelle è articolato su 17 capitoli e spazia dal “Riportare la pace in Europa” a “Il ruolo delle città nell’attuazione delle politiche europee”. Fondamentalmente rispecchia la visione di un mondo votato alla decrescita felice nel quale prevalgono molti diritti e pochi doveri. La presenza della mano pubblica si avverte costantemente. Non ci sono tentennamenti nel distribuire risorse, ma non c’è traccia su come procurarle. I grillini sono molto oblativi: donano a tutti, si preoccupano di tutti, compresi i professionisti dello spettacolo per i quali è…

Condividi:
Leggi

Per l’Alleanza Verdi Sinistra tutto si riconduce al green

Il programma “Europa Verde Sinistra Italiana – Alleanza Verdi Sinistra” è un impasto di valori marxisti e liberal. La prosa con cui è composto ha una forte assonanza con il linguaggio in uso nei collettivi universitari di sessantottina memoria. Praticamente nulla, di quanto abbiamo letto, ci sentiamo di condividere, ma apprezziamo l’idea di «istituire un’agenzia europea di ricerca sull’intelligenza artificiale a capitale interamente pubblico, che tenga insieme un approccio etico, regolamentare, di ricerca e industriale, così da sfidare le corporation USA e da proporre un approccio integralmente umanista alla grande…

Condividi:
Leggi

Mandiamo a Strasburgo persone competenti e timorate di Dio

C’è una storiella che circola sugli stereotipi dei singoli popoli europei. In sintesi dice questo: sai che cosa fanno 5 francesi insieme? Una banda musicale. Cinque tedeschi? Una squadra militare. Cinque inglesi? Un party. Cinque italiani? Sei partiti. Alle ultime elezioni politiche (25 Settembre 2022) si sono presentate 22 liste a confermare, non il pluralismo utile ad una democrazia, ma la frammentazione di una società profondamente divisa. A beneficio del lettore ricordiamo le liste. Lega per Salvini premier, Forza Italia, Noi moderati, Partito Democratico-Italia Democratica Progressista, Alleanza Verdi e Sinistra,…

Condividi:
Leggi

Celebrata a Varese la storica battaglia di Biumo (1859)

Una gloriosa pagina di storia risorgimentale è stata celebrata sabato 25 Maggio a Varese per iniziativa dell’Associazione “Varese per l’Italia”, presieduta da Luigi Barion. Si tratta della battaglia di Varese (Biumo) che venne combattuta il 26 Maggio 1859. Essa si colloca nell’ambito delle guerre austro-piemontesi per la conquista del Nord Italia e venne combattuta tra i volontari dei Cacciatori delle Alpi, comandati da Giuseppe Garibaldi, contro gli Austriaci che allora occupavano il Lombardo-Veneto. Gli austriaci vennero sconfitti successivamente presso Como e obbligati a mantenere le truppe a Nord del fronte.…

Condividi:
Leggi

Furti a Bobbiate: al Gruppo di Controllo del vicinato non resta che il mugugno

Una cinquantina di cittadini residenti a Bobbiate, quartiere di Varese (nell’immagine di wikipedia), si sono riuniti venerdì sera in una sala della parrocchia di San Grato per discutere di sicurezza. La riunione è stata indetta dal locale gruppo di Controllo del vicinato a seguito di alcuni furti avvenuti di recente in alcuni condomini. I gruppi di Controllo del vicinato sono costituiti da famiglie che spontaneamente si scambiano numeri di telefono e indirizzi email per creare delle chat condivise. Sono realtà che, se ben organizzate, possono dare aiuti concreti alle autorità…

Condividi:
Leggi

Schwab finge di defilarsi, ma i globalisti imperversano

Lunedì 27 Maggio si riuniscono gli Stati membri dell’Assemblea Mondiale della Sanità per esprimere il loro voto sul Trattato pandemico dell’Onu. Si tratta di prendere un decisione importantissima perché da essa dipenderà il futuro di miliardi di persone. I globalisti, che fanno capo al Forum economico di Davos (fondato da Klaus Schwab, che, pare, stia cedendo ad altri la guida della sua Istituzione), sono al lavoro da tempo per prendere il controllo usando la salute come metodo di coercizione verso i riottosi. In gioco non c’è solo la nostra libertà,…

Condividi:
Leggi

Il 160° di fondazione della Cri celebrato dal Comitato di Gallarate al castello di Somma Lombardo

In occasione del 160° anniversario della Croce Rossa Italiana (1864) il Comitato di Gallarate ha promosso, nella splendida cornice del castello Visconti di San Vito a Somma Lombardo, sabato 18 Maggio, il convegno: “Nuovi scenari nell’applicazione della Diu (Diritto internazionale umanitario) nei conflitti del XXI secolo”. Dopo i saluti di Stefano Bellaria, sindaco di Somma Lombardo; Monica Trotta, presidente del Comitato di Gallarate della Croce Rossa Italiana e dell’avvocato Gaetano Galeone, presidente della Fondazione Visconti di San Vito Onlus, hanno proceduto ad inquadrare storicamente il Diu Germano Bignotti, sindaco di…

Condividi:
Leggi

Pace tra Russia e Ucraina: chi non la vuole?

Jeffrey Sachs, 69 anni, economista e saggista statunitense, dal 2002 al 2016 direttore dell’Earth Institute alla Columbia University, dove tuttora insegna, il 13 Maggio ha rilasciato un’intervista a Sky TG24. L’Economista, a Roma per un incontro sul futuro sostenibile, è stato portato però dal conduttore, che lo interpellava dallo studio, a ragionare sulla guerra in Ucraina. Inaspettatamente il giornalista ha dovuto registrare la circostanziata denuncia del Professore statunitense che, senza perplessità, ha accusato la Nato di essere la vera promotrice della guerra per le sue mire espansioniste verso l’Ucraina. In…

Condividi:
Leggi

Intelligenza artificiale: il monito del Papa all’uso corretto

Domenica prossima, 12 Maggio, la Chiesa celebra la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, giunta alla sua 58esima edizione. Il tema scelto da Papa Francesco quest’anno è: “Intelligenza artificiale e sapienza del cuore: per una comunicazione pienamente umana”. Il messaggio del Papa va dritto dritto al problema di fondo: il danno all’umanità quando i mezzi d’informazione sono esclusivamente usati per tutelare gli interessi di chi li possiede. In pochissimi anni l’intero mondo delle comunicazioni sociali s’è trasformato grazie anche ad una sempre più sofisticata tecnologia il cui uso è stato messo…

Condividi:
Leggi

La rivincita dei terrapiattisti, complottisti e oscurantisti

La notizia è ormai di dominio pubblico. In un Tribunale londinese AstraZeneca, il colosso farmaceutico britannico, ha dovuto ammettere che il vaccino anti-Covid prodotto nei suoi stabilimenti «potrebbe comportare trombosi letali». Tale confessione avrà ripercussioni, come ovvio, di carattere legale perché indurrà le persone danneggiate a chiedere risarcimenti. Si apre la stagione dei rimborsi economici che sono la prova provata che quelli del pensiero unico avevano torno, in fatto di “vaccini”, mentre i terrapiattisti, complottisti, oscurantisti avevano qualche ragione nel dubitare dell’efficacia di quei medicinali per curare il Covid-19. Dal…

Condividi:
Leggi

Stellantis chiude Mirafiori e chiede incentivi per produrre auto che il mercato rifiuta

Il 25 Gennaio scorso abbiamo pubblicato un articolo con il titolo: «Stellantis se ne va in Marocco, ma chiede soldi agli italiani». Tra l’altro argomentavamo come per anni la Fiat, oggi confluita in Stellantis, che crea utili soprattutto all’economia francese, fosse riuscita ad imporre che nessun concorrente aprisse uno stabilimento in Italia. Nello stesso tempo notavamo come l’azienda torinese avesse goduto di lauti finanziamenti pubblici ogni volta che paventava la chiusura di fabbriche con conseguente licenziamento di personale. È giunto il momento – scrivevamo tre mesi fa – di prendere…

Condividi:
Leggi

I fascisti arcobaleno impediscono un convegno all’Università di Catania

Il 19 Aprile all’Università di Catania (nella foto) un gruppetto di “studenti” ha fatto irruzione nell’Aula magna ed ha impedito a diversi qualificati studiosi di riflettere sul tema: «La disforia di genere nei minori e la “carriera alias” negli istituti scolastici: questioni mediche, giuridiche ed antropologiche». Al convegno, promosso da Scienza & Vita di concerto con docenti dell’Università di Catania, erano presenti, oltre all’arcivescovo di Catania, monsignor Luigi Renna, i Direttori generali delle aziende Policlinico, Garibaldi e Sanitaria Provinciale di Catania. Il collettivo studentesco, lamentando che nessun rappresentante del mondo…

Condividi:
Leggi

Partiti poco attraenti e antipolitica aiutano l’astensione al voto

La sera del 19 Aprile 1948, vennero resi noti i risultati delle votazioni politiche tenutesi domenica 18 e lunedì 19 nelle 31 circoscrizioni per la Camera e 19 per il Senato. La Democrazia Cristiana ottenne il 48,5 per cento dei voti e 305 seggi, superando di 18 punti il Fronte Democratico Popolare che, nato dall’unione tra comunisti e socialisti, si fermò al 30 per cento. A far prevalere la Dc furono diversi fattori: l’attrazione dei valori democratici incarnati dal modello statunitense in alternativa al comunismo dittatoriale proposto dall’Unione sovietica, gli…

Condividi:
Leggi

Salvini a Varese incoraggia i militanti: restiamo uniti

Non lascia spazio a fraintendimenti il volantino distribuito, domenica mattina 14 Aprile, in piazza del Podestà a Varese dove il vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini ha tenuto un pubblico discorso. Il testo recita: «Lottiamo per una Varese bella, sicura vivibile. Il comune dorme? La Lega lo sveglia! Segnalaci problemi e degrado nel tuo quartiere! Scrivi a varesedilloallalega@gmail.com». Accanto al Segretario i ministri dell’Economia Giorgetti, dell’Autonomia Calderoli e dell’Istruzione Valditara, il capogruppo a Palazzo Madama, Romeo, l’eurodeputato Tovaglieri, il presidente della Lombardia, Fontana, il consigliere comunale e già deputato…

Condividi:
Leggi

Il Parlamento europeo è per la cultura dello scarto

Il Parlamento europeo ha approvato giovedì 11 Aprile una vergognosa risoluzione per trasformare l’aborto in un diritto civile. Così oggi gli europei sanno che la maggioranza di coloro che hanno eletto a Strasburgo è per la cultura dello scarto e della morte. È molto sospetta questa corsa dell’Unione Europea, pochi giorni prima della sua naturale scadenza, ad approvare risoluzioni che implicano aspetti etico-morali, su un tema delicatissimo come è appunto l’aborto. Se il Parlamento di Parigi decide di far rientrare nella propria costituzione il diritto d’interrompere la gravidanza, non può…

Condividi:
Leggi

A votare pro aborto assenti 29 eurodeputati italiani su 76

Con 336 voti a favore, 163 contrari e 39 astensioni il Parlamento europeo si è espresso giovedì 11 Aprile, per il riconoscimento dell’aborto come diritto fondamentale. I partiti che hanno votato a favore dell’aborto sono stati: Socialisti e democratici, Verdi/Ale, Renew e la Sinistra. Quelli italiani quindi sono stati: Partito Democratico, +Europa, Movinento 5Stelle, Italia viva di Matteo Renzi e Azione di Carlo Calenda. I deputati assenti sono stati: Isabella Adinolfi (FI), Bresso (PD), Casanova (Lega), Chinnici (FI), Ciocca (Lega), Covassi (PD), Danti (IV), Da Re (Lega), Donato (NI), Ferrandino…

Condividi:
Leggi

Quelle élite autofinanziate con denaro pubblico

Molte élite assestate al potere temono cittadini acculturati e bene informati. Conservare i privilegi acquisiti con il loro status è complicato se i governati hanno un’alta capacità contrattuale. Se nelle dittature sono gli apparati del partito unico e quelli militari ad assicurare lo status quo, nelle oligarchie (mascherate da democrazie) provvedono le strutture economico-finanziarie. Da quale mondo vengono i premier Macron (francese), Trudeau (canadese), Rutte (olandese), Sanchez (spagnolo), Guterrez, segretario generale dell’Onu, Lagarde, presidente della Banca centrale europea, von der Leyen, presidente Commissione europea ed ex capi di governo italiani…

Condividi:
Leggi

Nella chiesa di Velate due testimoni raccontano Israele e Gaza

La chiesa di Velate, affollata in ogni ordine di posti, ha accolto martedì sera, 2 Aprile, Lucia D’Anna, insegnante di musica a Gerusalemme e Marco Rodari, in arte “Pimpa”, presidente dell’Associazione per far sorridere il cielo, i quali, sollecitati dalle domande del giornalista Gianni Spartà, hanno reso testimonianza di ciò che sta accadendo in Israele e a Gaza. Con parole semplici, ma pesanti come il piombo, entrambi hanno descritto che cosa significhi vivere in una situazione di guerra dove «una mamma come me», ha spiegato Lucia, «è costretta a far…

Condividi:
Leggi

Pasqua, i cristiani e i potenti della Terra

Pasqua. Ancora una volta è Pasqua, almeno per oltre un miliardo di cristiani. Alla luce di ciò che sta accadendo alle porte di casa nostra, viene però spontaneo chiedersi: i cristiani come si apprestano a vivere la Pasqua? Ha ancora senso per loro celebrare la resurrezione del fondatore della loro fede, Gesù Cristo, che ha sconfitto la morte e salvato l’intera umanità dal peccato? Non è una gigantesca antinomia festeggiare la Pasqua mentre milioni di cristiani di stanno uccidendo in un conflitto fratricida? Come spiega monsignor Franco Cecchin in “A…

Condividi:
Leggi

Il primo secolo di vita dell’Associazione bersaglieri celebrato a Lonate Pozzolo

Il Monastero San Michele nel parco Bosisio di Lonate Pozzolo ha ospitato, domenica pomeriggio 24 Marzo, la celebrazione del centenario di costituzione dell’ANB (Associazione nazionale bersaglieri). Due i prestigiosi relatori che hanno ripercorso la gloriosa storia dei Bersaglieri dalla loro fondazione, 18 Giugno 1836, ai nostri giorni: il generale Dario Cerniglia e il generale di divisione Antonio Pennino. Il primo ha ripercorso le epiche vicende dei fanti piumati, voluti da Alfonso La Marmora (1804-1878) per rafforzare l’esercito piemontese con un corpo speciale di militari addestrati a muoversi velocemente in diverse…

Condividi:
Leggi

I Fratelli d’Italia varesini si preparano a sbarcare a Strasburgo

Annunciato come un forum politico, sotto il titolo “Fratelli per l’Europa”, con il quale FdI ha dato avvio alla campagna per l’elezioni europee del 6-9 Giugno prossimi, di fatto, quello di questa mattina, sabato 23 Marzo, alla Camera di Commercio di Varese, è stato «un incontro di prospettive per una nuova Europa», come ha sottolineato Tommaso Foti, presidente dei 119 deputati di FdI. Intervenuto per chiudere i lavori, l’alto Dirigente politico del partito di Giorgia Meloni ha legato il discorso, come un sottile filo in filigrana, con il preciso intento…

Condividi:
Leggi

Con Zappamiglio, FdI rinforza attacco, centro campo e difesa

Questa mattina, l’.on Andrea Pellicini, coadiuvato dall’assessore regionale Francesca Caruso, ha anticipato alla stampa che al convegno sull’Europa promosso per domani, sabato 23 Marzo, presso la Camera di Commercio in Varese, sarà presente il presidente dei deputati del suo partito, FdI, Tommaso Foti. Dopo avere fatto il punto sulla situazione in alcuni paesi della provincia che andranno al voto per iul rinnovo delle amministrazioni, Pellicini ha presentato il sindaco di Gorla Maggiore, l’ing. Pietro Zappamiglio, che ha deciso di aderire a Fratelli d’Italia, dopo una lunga militanza in Forza Italia.…

Condividi:
Leggi

La guerra piace solo agli imperialisti, orientali ed occidentali

La Chiesa è inattaccabile sulla guerra, che ripudia come metodo per la risoluzione delle controversie tra Stati. Da oltre un secolo tutti i Papi che si sono succeduti sul soglio di Pietro hanno fermamente condannato i conflitti armati. Il 1° Agosto 1917 Papa Benedetto XV scrive una Nota rivolta “alle Potenze Belligeranti”, in cui la guerra, che dal 1914 sconvolge l’Europa, è definita “inutile strage”. Alla guida della Chiesa alla vigilia della seconda guerra mondiale, Pio XII lancia appelli per la pace nel Marzo e nell’Agosto del 1939 e, poco…

Condividi:
Leggi

Macron, come Napoleone, vuole sconfiggere la Russia

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato in un’intervista televisiva che l’obiettivo della Francia è che la Russia non vinca la guerra in Ucraina. Altrimenti, «la vita dei francesi cambierebbe. Non avremmo più sicurezza in Europa». Il Capo di Stato transalpino è andato oltre spingendosi a dire: «Faremo ciò che è necessario (…). Siamo pronti a usare i mezzi per raggiungere il nostro obiettivo. (…) Prepariamoci alla guerra». Il Presidente francese ha ottenuto 18,7 milioni di voti su una popolazione di 67,75 milioni di persone, il che significa che egli…

Condividi:
Leggi

Salvaguardiamo l’opera dei bioregolatori. Parola di Fiocchi

Nel tardo pomeriggio di venerdì 15 Marzo, nella sala polivalente di parco Berrini a Ternate, almeno duecento cacciatori si sono dati appuntamento per fare il punto sull’arte venatoria. Invitati da Ernesto Preti Moavero Milanesi, presidente regionale di Anlc (Associazione nazionale libera caccia), hanno dato il loro parere sull’argomento i consiglieri regionali Giacomo Zamperini e Maira Cacucci, il sindaco di Pavone del Mella (Brescia) Mariateresa Vivaldini e l’europarlamentare Pietro Fiocchi. Proprio quest’ultimo ha rassicurato che, nell’arco di 18/24 mesi, saranno mutate le vessatorie regole che attualmente disciplinano la caccia perché, sia…

Condividi:
Leggi

L’UE come un gambero. Ritorno al 1848

Se si avvertono i segni di sgretolamento della globalizzazione, non altrettanto si può dire, almeno per ora, dell’Agenda 2030, che ha l’Europa al centro delle sue attenzioni. È disgustosa l’insistenza con cui Bruxelles si accanisce per regolare la vita di mezzo miliardo di persone. C’è una grande analogia tra quanto accade oggi nel Vecchio continente e le insurrezioni popolari del 1848. Trent’anni dopo la restaurazione del Congresso di Vienna (1815) tutti i popoli europei insorsero contro i regimi assolutisti, esclusi Gran Bretagna, che aveva avviato riforme e Russia, che non…

Condividi:
Leggi

Green pass: governo e opposizione tutti d’accordo?

Facciamo un po’ di fantapolitica. Primavera 2025: Trump nuovo presidente degli Stati Uniti, ha chiuso la guerra con la Russia; Zelensky è esule nella sua villa a Forte dei Marmi; l’Ue, pur con una maggioranza di popolari e conservatori, è costretta ad assecondare l’Agenda 2030. Dopo tutto Davos è in Svizzera e la Svizzera è in Europa, quindi parte integrante e pulsante del Vecchio Continente. Poiché non c’è più la guerra come distrazione e distruzione di massa, si riprende con una nuova pandemia, per altro già annunciata da Bill Gates,…

Condividi:
Leggi

Alla Sapienza i primi laureati in Gender

Sapienza Università di Roma, prima in Italia (e probabilmente al mondo) promuove la Laurea Magistrale in Gender Studies, Culture e Politiche per i Media e la Comunicazione che, come si legge nel catalogo degli studi, «punta a formare professionisti di livello avanzato in grado di operare nei settori dell’informazione; della produzione, promozione e distribuzione di contenuti mediali; della comunicazione di marca e del branding; della gestione della comunicazione di enti e istituzioni a livello nazionale ed europeo. I profili professionali si articolano intorno a competenze relative a prodotti editoriali e…

Condividi:
Leggi

A Busto applaudito concerto di 52 giovani promesse varesine della musica

Sul tema “La forza dell’acqua” ha riscosso entusiasmo e apprezzamento il concerto tenuto, domenica pomeriggio 3 Marzo nella Sala Pro Busto (via Cesare Battisti, Busto Arsizio), da 52 ragazzi, dagli 8 ai 24 anni, tutti della provincia di Varese, diretti dal maestro Mattia Roscio. Va dato atto al Maestro, ben supportato da Anbima Varese APS (Associazione nazionale delle bande italiane musicali autonome – Associazione di Promozione Sociale), di avere creato una vera e propria orchestra in grado di eseguire partiture scritte da celeberrimi compositori e mirabilmente arrangiate da musicisti di…

Condividi:
Leggi

Francesco Tandoi, medico, musicista e grande paladino del soft rock

“Soft Seventies. L’epoca d’oro del soft rock” (Rogas Edizioni, pp. 164) è un omaggio, come s’intuisce dal titolo, «a quel genere musicale che, sviluppatosi nel contesto della West Coast americana negli anni Settanta, ha esercitato una forte attrazione su chi del rock voleva cogliere il lato più timido e delicato». L’autore, Francesco M. Tandoi (nella foto), è un affermato pediatra/neonatologo, pugliese d’origine, varesino d’adozione. Da oltre trent’anni, infatti, esercita la professione nella “città giardino” dividendo il suo tempo tra l’ospedale e lo studio e la ricerca in campo musicale. Una…

Condividi:
Leggi

Giorgia Meloni e il fioretto pasquale

Martedì scorso, 27 Febbraio, il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni è stata ospite della stampa estera in un albergo romano e nel corso del breve saluto ha scherzosamente detto: «Mi invitate nel giorno in cui ho perso le elezioni e mentre sto facendo la Quaresima non posso neppure affogare i dispiaceri nell’alcol». Aldilà dell’arguta battuta, qualche giornalista presente ha notato che, evocando la Quaresima, Meloni s’è idealmente ricollegata, senza rammentarla, a quella celebre frase che l’ha resa molto popolare: «Sono Giorgia, sono una madre, sono una donna, sono italiana e…

Condividi:
Leggi