Rosario Livatino sarà beato

Nel suo intervento sono confluite più sensazioni: commozione, gratitudine, ammirazione. Ma soprattutto la consapevolezza che lui, Rosario Livatino, il “giudice ragazzino” assassinato ad Agrigento in un agguato il 21 Settembre 1990 e in procinto di essere proclamato beato domenica 9 Maggio, è stato davvero un uomo in grado di portare avanti nella sua pur breve vita e nel suo ruolo gli ideali di giustizia, pace e concordia sociale elemento distintivo di un autentico cristiano. Monsignor Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, era presente alla presentazione del docufilm sulla vita…

Condividi:
Leggi

Giulio Gallera eletto presidente della Commissione Bilancio

Giulio Gallera (Forza Italia) è il nuovo presidente della Commissione “Programmazione e Bilancio” del Consiglio regionale della Lombardia, eletto oggi durante la pausa dei lavori consiliari con 47 voti a favore e una scheda bianca: 30 voti sono andati al leghista Marco Colombo, già Vice Presidente della Commissione (Consigliere Segretario è Ferdinando Alberti del Movimento 5 Stelle). Gallera subentra a Marco Alparone, nominato Sottosegretario regionale lo scorso mese di gennaio.

Condividi:
Leggi

Lombardia in arancione rafforzato fino al 14 Marzo

Tutta la Lombardia passa in ‘arancione rafforzato’ a partire dalle ore 00 di venerdì 5 e fino a domenica 14 Marzo.  Da venerdì 5 Marzo,  dunque, chiudono tutte le scuole a eccezione degli asili nido. Lo prevede un’Ordinanza dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.  Visti l’andamento della situazione epidemiologica sul  territorio e le peculiarità del contesto sociale ed economico e considerato che la situazione epidemiologica presenta le condizioni di un rapido peggioramento con un’incidenza in crescita in tutti i territori della Lombardia, anche in relazione alle classi di età più…

Condividi:
Leggi

Caronnese dedica il momento magico al compianto Presidente

Con il Bra le vittorie consecutive sono diventate quattro. E il terzo posto in solitaria con 37 punti si è materializzato. Il miglior modo per i rossoblù per ricordare il compianto e storico presidente Augusto Reina il cui anno dalla scomparsa ricorreva proprio in questi giorni. La vittoria con i cuneensi gli è certamente stata inviata in cielo sottoforma di sorriso. Adesso la Caronnese ripartirà dalla Valle d’Aosta dove, o Montjovet, è attesa dal Pont Donnaz dell’ex calciatore della Pro Sesto Roberto Cretaz che ha appena fermato il Varese sul…

Condividi:
Leggi

Il Natale di sangue del 1920

di Annamaria Crasti Cent’anni fa, nel 1920, Fiume fu teatro di una pagina di storia, in parte dimenticata, di cui fu protagonista Gabriele D’Annunzio. Tra l’11 ed il 12 Settembre 1919 il Vate con un gruppo di uomini si muove da Ronchi di Monfalcone e va ad occupare la città del Carnaro (oggi Rijeka in Croazia), con l’intento di proclamare l’annessione all’Italia. L’azione non fu affatto gradita dall’allora presidente del Consiglio, Francesco Saverio Nitti, che nel Dicembre 1920 inviò l’Esercito Italiano a scontrarsi con i legionari dannunziani dando vita a quell’episodio…

Condividi:
Leggi

Il presidente Fontana consegna Rosa Camuna ad Annalisa Malara

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha consegnato il più alto riconoscimento della Regione Lombardia, la Rosa Camuna, ad Annalisa Malara, il medico anestesista che il 20 Febbraio a Codogno ‘scoprì’ il ‘paziente 1’ e permettendo di individuare la presenza del Coronavirus in Italia. Insieme a lei è stata premiata anche Laura Ricevuti, il medico che con la dottoressa Malara diagnosticò il Covid-19 nello stesso ospedale, oggi impossibilitata a partecipare alla cerimonia per impegni lavorativi. Va ricordato altresì che proprio Annalisa Malara è stata nominata dal presidente Sergio Mattarella…

Condividi:
Leggi

Immigrazione: è scontro totale Sicilia Governo

Sulla gestione dell’immigrazione è scontro totale fra il Governatore della Sicilia Nello Musumeci e il governo Conte. Musumeci ha firmato un’ordinanza con la quale dispone il trasferimento di tutti i migranti, attualmente alloggiati presso gli hot-spot e nei centri di accoglienza, fuori dall’isola. Immediata la reazione del Governo che, attraverso il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, dichiara che l’immigrazione è materia statale “e quindi un’ordinanza regionale non può incidervi”. Le posizioni restano quindi molto distanti e contrapposte. “La misura è stata presa – ha affermato il presidente Musumeci – perché non…

Condividi:
Leggi