Nobile gesto di solidarietà dei lavoratori del porto di Trieste

Venerdì 15 Ottobre, entrerà in vigore l’obbligo di green-pass per i lavoratori pubblici e privati. Il clima come si è visto in molte piazze italiane sabato 9 Ottobre è stato incandescente. Non lo sarà di meno a Trieste. Dove già ieri lunedì 11 Ottobre, i portuali sono scesi in corteo per ribadire il loro no al green pass. Anche il tentativo del Governo di ammansirli dando loro la possibilità di lavorare senza green pass ma con l’utilizzo dei campioni gratuiti offerti dalle società operanti nel porto non ha sortito l’effetto…

Condividi:
Leggi

Monsignor Crepaldi, arcivescovo di Trieste: ripartire, si, ma con fede e ragione

Monsignor Giampaolo Crepaldi Arcivescovo di Trieste nel corso di un incontro a Bologna presso i Padri Domenicani ha tenuto la seguente relazione che offriamo per il suo premiante contenuto ai nostri lettori. «Vorrei iniziare questo mio breve intervento prendendo spunto dalle parole del titolo che ci è stato indicato: “Ripartire con coraggio e fede”. Nella situazione che tutti abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo, la parola “ripartire” è stata utilizzata da molte parti e in vari sensi. Spesso è diventata una parola magica e abusata nello stesso tempo, con la…

Condividi:
Leggi

Trieste, Bancarella in scena arte, cultura e tecnologia

A Trieste in questi giorni dal 23 al 26 Settembre si svolge “La Bancarella”, il salone del libro dell’Adriatico Orientale. Ieri, venerdì 24 Settembre, si è svolto un incontro nel quale si è affrontato il tema della memoria e dell’esodo e della loro divulgazione ai giorni nostri. Utilizzando strumenti che attingono dal mondo della tecnologia. Proponiamo il video dell’incontro.

Condividi:
Leggi

A Trieste è tempo di Bancarella

Il Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata ha presentato il palinsesto degli eventi della Bancarella 2021: Salone del libro dell’Adriatico Orientale, organizzata in collaborazione con il comitato provinciale di Trieste dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e prevista nel capoluogo giuliano in Piazza Sant’Antonio Nuovo dal 23 al 26 settembre 2021. Dopo il successo dello scorso anno, evento per la prima volta completamente in streaming a causa delle note difficoltà legate all’epidemia da Covid-19, ritorna anche nel 2021 la rassegna editoriale tutta dedicata a Trieste,…

Condividi:
Leggi

Nazario Sauro Trieste celebra i 105 anni dell’anniversario

Martedì 10 Agosto a Trieste si svolgeranno a cura del Comitato Onoranze a Nazario Sauro le celebrazioni commemorative del 105° anniversario del martirio di Nazario Sauro. L’irredentista istriano fu, infatti, impiccato il 10 Agosto 1916 a Pola dalle autorità austro-ungariche dopo essere stato fatto prigioniero pochi giorni prima. Nato a Capodistria il 20 settembre 1880, Sauro portava avanti il suo impegno per l’italianità delle terre irredente in nome degli ideali mazziniani di fratellanza tra popoli oppressi. Si adoperò pertanto anche per l’indipendenza dell’Albania per poi raggiungere l’Italia allorché l’Austria-Ungheria dichiarò…

Condividi:
Leggi

La vera liberazione di Trieste

Giovedì 10 Giugno, alle ore 18,00, sempre in videoconferenza alla pagina Fb dell’Associazione (https://www.facebook.com/groups/2559430654128300), il dottor Salimbeni ha affrontato il tema “La vera liberazione di Trieste, 12 Giugno 1945”. Le vicende sull’epilogo della Seconda Guerra Mondiale e sugli avvenimenti nella Venezia Giulia, e le tragedie a Trieste, a Gorizia, in Istria, a Fiume raccontate in maniera avvincente e chiara. Qui riportate in una sintesi da Claudio Fragiacomo del Comitato di Milano Anvgd che ha voluto sintetizzare alcune impressioni per chi non ha potuto collegarsi alla videoconferenza o per chi voglia rivedere…

Condividi:
Leggi

La vera liberazione di Trieste e Gorizia 12 Giugno 1945

“La vera liberazione di Trieste e Gorizia 12 Giugno 1945” è il tema che il comitato sede di Milano dell’Anvgd affronterà giovedì 10 Giugno, alle ore 18,00, sempre in videoconferenza alla pagina Fb dell’Associazione (https://www.facebook.com/groups/2559430654128300). Relatore dell’incontro Lorenzo Salimbeni ricercatore di coordinamento Adriatico Aps. (Nella foto Lorenzo Salimbeni – crediti Università degli studi Niccolò Cusano, telematica Roma, Scienze Politiche)

Condividi:
Leggi

Trieste in ricordo di Barbara

A distanza di due anni dalla sua prematura scomparsa, l’architettoBarbara Fornasir verrà ricordata nel “suo” Magazzino 26 in Porto Vecchio,all’interno della BID21, la Biennale Internazionale Donna, la manifestazioneartistica da lei fortemente voluta e appoggiata. Sabato mattina alle 11:00 ci sarà l’inaugurazione ufficiale della rassegnaartistica, realizzata grazie alla volontà e alla determinazione dell’architettoAntonella Caroli Palladini (presidente di Italia Nostra – sezione di Trieste) e diSeherzada Ahmetovic (architetto e presidente di BID21), curatrice la scultriceprincipessa Gabriela von Habsburg (Arciduchessa d’Asburgo Lorena,principessa di Boemia e d’Ungheria). Al pomeriggio (ore 17:00) verrà celebrato un…

Condividi:
Leggi

Trieste, primo Maggio di 76 anni fa

Riportiamo in poche righe il ricordo di un esule istriana Annamaria Crasti, racconta la giornata del primo Maggio di 76 anni fa, quando Tito entrò a Trieste e iniziò una politica di deportazioni, stragi in tutta la Venezia Giulia. «All’alba del primo Maggio1945, ben 76 anni fa, arrivavano a Trieste, scendendo per via Fabio Severo ,i primi carri armati jugoslavi. I titini arrivavano a ondate nel capoluogo triestino. I primi con divise in ordine ma ben armati. Gli ultimi, tra le sghignazzate degli americani, su carri tipo Far West, tra…

Condividi:
Leggi

Domenica 25 Aprile nuova sfida per Openjob Metis Varese

Una cerca di mettere in cascina il fieno della salvezza, l’altra quello della conquista della zona playoff. Openjob Metis Varese e Allianz Pallacanestro Trieste hanno motivi opposti ma uguale determinazione nel cercare di fare il botto nella sfida valevole per la penultima giornata di regular season in programma all’ “Enerxenia Arena” di Masnago domenica 25 Aprile alle 20.30. Ambedue le compagini vi giungono con un buon rinfresco di fiducia. La Openjob Metis è reduce da un’impresa ovvero la vittoria conquistata sul parquet di una Universo Treviso che non perdeva da…

Condividi:
Leggi

La Dc è morta, non i suoi valori

Con quell’acume che non si può non riconoscergli, Giulio Boscagli, nell’editoriale di venerdì 9 Aprile su Resegoneonline, ha spiegato come la storia della Democrazia cristiana sia definitivamente chiusa con l’avvento di Enrico Letta alla segreteria del Pd. Boscagli, quando affronta ragionamenti di politica, oltre che misurato nell’esposizione come è nel suo stile, parla con cognizione di causa perché si basa sulla propria lunga esperienza, oltre che sulla conoscenza dei fatti (molti vissuti in prima persona). «Con la nomina di Enrico Letta, un tempo giovane enfant prodige della Democrazia cristiana», è…

Condividi:
Leggi

Progetto “Dante Adriaticus” per riscoprire l’italianità adriatica

Dante aveva concepito un’Italia  come una regione in cui si parlava una medesima lingua, osservata nella varietà dei suoi dialetti nel De vulgari eloquentia, in cui si fa menzione anche dell’istrioto. Un’Italia concepita nella Divina Commedia “com’a Pola presso del Carnaro, ch’Italia chiude e suoi termini bagna”, con riferimento alla necropoli romana di Pola, che l’illustre poeta ebbe quasi sicuramente modo di vedere durante un soggiorno istriano. Nel periodo risorgimentale, in cui la lingua italiana rappresentava una componente fondamentale nella ricerca di un’identità ancora da perfezionare, Dante diventò icona nazionale…

Condividi:
Leggi

Pesante sconfitta per la Openjob Metis Varese

Niente da fare. Alla ripresa del suo campionato dopo un mese funestato dai casi di contagio da Covid e in formazione ampiamente rimaneggiata proprio per questa ragione, la Openjob Metis Varese incappa in una pesante sconfitta per 83-108 sul parquet del “PalaDomme” di Trieste contro un’Allianz Pallacanestro in stato di grazia. A consentire ai giuliani di coach Eugenio Dalmasson di mettere le mani sulla gara è stato soprattutto il duo Alviti-Doyle , autore di 51 dei punti complessivi del loro roster. A Varese non è invece bastato il pur generoso…

Condividi:
Leggi

Tarnova nella Selva, Baluardo a difesa d’Italia: due fratelli a confronto

Giovedi 14 Gennaio alle ore 17, in diretta facebook alla pagina dell’Associaizone https://www.facebook.com/groups/2559430654128300,  si è svolta la nuova conferenza che ha avuto  come tema “Tarnova nella Selva, baluardo alla difesa d’Italia. Due fratelli a confronto”, relatore il giornalista Valentino Quintana. Qui di seguito un breve resoconto a cura del realtore. «Taluni eventi bellici, riguardanti l’ultima guerra mondiale, hanno anche determinato i destini di molte famiglie, caratterizzandone in maniera profonda l’esistenza dei protagonisti, in particolare Giorgio e Mattia Gherdovich, personaggi letterari nati dalle pagine dei romanzi storici “Fratelli Contro” ed “Il Confine…

Condividi:
Leggi

Non solo Trieste. Il dramma dell’occupazione slava di tutta la Venezia Giulia

Non solo Trieste, il dramma dell’occupazione slava di tutta la venezia giulia è il tema affrontato dalla relatrice Annamaria Crasti giovedì 19 Novembre in diretta facebook alla pagina dell’Anvgd (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia),  Qui di seguito i punti toccati nel corso dell’ incontro.  di Annamaria Crasti  «24 Settembre 1945 – Intanto ci giunge dall’Istria il grido angoscioso di tutti gli istriani oppressi e di giorno in giorno le file dei profughi si ingrossano. AntecedentiE’ noto, che dopo l’Armistizio dell’8 settembre la Venezia Giulia è stata occupata nel giro di…

Condividi:
Leggi

Giallo-rossi: occhio alla Primavera calda

Recriminare sugli errori fin qui fatti dal Governo non serve, dobbiamo invece allarmarci per quelli che sta per commettere. Riassumendo le dichiarazioni di alcune teste pensanti che, per nostra fortuna, ancora esistono nel nostro Paese, temiamo che non pochi ministri ignorino, o fingano d’ignorare, che l’Italia non è vicina, ma è sopra una polveriera. Il filosofo Massimo Cacciari dice che «se vogliamo evitare catastrofi sociali, ci devono essere provvedimenti di aiuto e di sostegno alle categorie più colpite che sono la metà di questo Paese. Servono interventi precisi e rapidi,…

Condividi:
Leggi