Tunisia batte la Francia 1 a 0

Una vittoria agrodolce. La Tunisia, infatti, superando la Francia per 1-0 arriva a fare ciò che non le era mai riuscito nella sua storia. Meritata la vittoria dei nordafricani. La partita, proprio nelle sue battute finali, ha avuto un colpo di scena con il pareggio della Francia inizialmente convalidato con conseguente triplice fischio emesso dall’arbitro che ha però deciso di consultare il Var facendo riprendere il gioco con dubbia procedura regolamentare. Ma la Tunisia ha in sé anche l’amarezza dell’insufficienza di questa vittoria per passare il turno a motivo della…

Condividi:
Leggi

La Francia vola agli ottavi di finali nel Mondiale del Qatar

Doppio Mbappè e Francia in paradiso. I transalpini, grazie al fuoriclasse del Paris Saint Germain, superano per 2-1 la Danimarca e, dopo la vittoria contro l’Australia per 4-1, raggiungono quota sei punti volando verso gli ottavi di finale. La squadra di Didier Deschamps è stata brava a credere nella vittoria ributtandosi generosamente in avanti dopo il pareggio ottenuto dai danesi. Alla luce di quanto emerso dal campo nell’arco dei novanta minuti, il successo dei bleus può dirsi meritato così come il loro passaggio del turno. La Danimarca resta a un…

Condividi:
Leggi

Francia travolge l’Australia con un netto 4-1

In sofferenza nei primi minuti, poi padrona del campo.  La Francia travolge l’Australia con un netto 4-1 dopo essere stata sotto di una rete e si candida a essere tra le protagoniste del mondiale e a bissare il titolo di cui è detentrice. Gli oceanici hanno avuto un buon avvio imbrigliando la manovra transalpina con la loro difesa abbottonata ma poi i valori superiori della nazionale di Didier Deschamps sono usciti del tutto, soprattutto con i contributi di Mbappè e Giroud. PRIMO TEMPO – L’Australia parte senza timori reverenziali e…

Condividi:
Leggi

Il bene comune non è uno slogan elettorale

Senza un’educazione del popolo un Paese si perde. Quest’ affermazione è l’esatto contrario di quella altre volte citata, fatta da don Giussani al TG2 dopo l’attentato di Nassiriya, in cui disse tra l’altro «se ci fosse un’educazione del popolo tutti starebbero meglio». Un’affermazione, questa, che si rivela profetica. Sono passati vent’anni da allora e tuttavia il nostro popolo non sembra trarre dal sacrificio di tanti suoi uomini, in armi e non, costruttori o difensori di pace in giro per i teatri del mondo, motivi per una convivenza civica tesa alla…

Condividi:
Leggi

Macron ancora presidente dei francesi

Emanuel Macron è riconfermato al suo secondo mandato di presidente dei Francesi. Vince con il 58 per cento, mentre Marie Le Pen ottiene il 42 per cento un risultato storico per la Francia. Forte l’astensionismo in queste elezioni che ha toccato il 26 per cento, tante le schede nulle e bianche. Marie Le Pen si prepara alle legislative di Giugno dove punta ad ottenere la maggioranza all’Assemblea

Condividi:
Leggi

Varese, carburante sempre più caro

In un Paese come l’Italia dove l’85% dei trasporti commerciali avviene per strada il record dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli energetici. E’ quanto afferma la Coldiretti provinciale sugli effetti del balzo delle quotazioni della benzina. L’aumento è destinato a contagiare l’intera economia perché se salgono i prezzi del carburante si riduce il potere di acquisto degli italiani che hanno meno risorse da destinare ai consumi. Gli effetti si fanno sentire dalla spesa quotidiana alle…

Condividi:
Leggi

E’ scomparsa Raffaella Carrà

Oggi, lunedì 5 Luglio, all’età di 78 anni è morta Raffaella Carrà un simbolo per l’Italia e i giovani degli anni 70 e 80.  Artista conosciuta in Sud America, in Francia, in Spagna. Ha reso famosi i programmi come Pronto Raffaella’ e Carramba che Sorpresa’ che hanno fatto la storia della televisione italiana. (crediti Biografieonline)

Condividi:
Leggi

L’Italia all’asta

I ripetuti errori che il Governo sta compiendo fanno crescere l’insoddisfazione nel Paese giorno dopo giorno. Tutto il sistema mediatico controllato dai fautori della globalizzazione (quelli che accarezzano l’idea di un mondo governato da illuminati al di sopra di tutti e di tutto, Dio e Chiesa cattolica compresi) è in queste ore impegnato a orientare l’opinione pubblica sui fatti accaduti nel Campidoglio degli Stati Uniti a Washington. È un fatto che sarà a lungo commentato e che, per ora, è spiegato come un vulnus alla democrazia inferto da un presidente…

Condividi:
Leggi