È ora di limitare lo strapotere delle multinazionali

Le multinazionali sono gigantesche aziende che posseggono filiali in Paesi di tutti i continenti. Sono entità che producono ingenti utili grazie ai quali possono arrivare ad interferire sulle scelte di governi. La loro primaria missione è di non perdere le posizioni dominanti acquisite e, quando intravedono l’opportunità, di accrescerle, magari sconfinando in settori merceologici diversi da quelli in cui sono presenti. Francesca Rizzi, in un documentato articolo per Rankia, un’azienda che monitora il settore finanziario, spiega come «il 65 per cento della capitalizzazione di mercato proviene dagli Stati Uniti, con…

Condividi:
Leggi

Stellantis se ne va in Marocco, ma chiede soldi agli Italiani

Leggiamo dal quotidiano “Il Messaggero”: «Calenda: “Stellantis non è più italiana e chiede soldi per restare. Ora Elkann dia spiegazioni”»; e il sottotitolo è ancora più eloquente: «Il leader di Azione: “La gente non lo sa: il Gruppo vuole investire in Marocco. Anche la fabbrica per fare la Maserati è stata messa in vendita su Immobiliare.it”». A confermare le intenzioni del gruppo Stellantis è anche “Il Foglio” che ha potuto prendere visione della lettera con la quale il Gruppo automobilistico invita i suoi fornitori italiani «a una due giorni d’incontri…

Condividi:
Leggi

La Regione a Bergamo per parlare del futuro del commercio

Dopo il primo incontro, dedicato all’industria tenutosi a Brescia, il Roadshow voluto dall’assessore lombardo allo Sviluppo Economico Guido Guidesi e organizzato da Regione Lombardia con la preziosa collaborazione delle associazioni di categoria, ha fatto tappa presso la Camera di Commercio di Bergamo. Per parlare del futuro del commercio sono intervenute allo stesso tavolo le principali associazioni di categoria: Confcommercio, Confesercenti e Federdistribuzione. Anche in questo caso il ‘sistema lombardo’ si è posto obiettivi ambiziosi, ma, come ha sottolineato più volte Guidesi, “siamo la Lombardia, innovatori e abituati ad anticipare sempre…

Condividi:
Leggi

Busto Arsizio: torna Cuori in Piazza seconda edizione

Domenica 10 settembre, l’attesissimo evento “Cuori in Piazza” farà il suo ritorno per la seconda edizione, promettendo una giornata straordinaria dedicata alle associazioni e ai volontari che costituiscono e sostengono il tessuto sociale di Busto Arsizio. La kermesse, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Confcommercio Busto, Comitato Centro Cittadino, Distretto del Commercio e Royal Time, ha lo scopo di dare visibilità ai progetti di un’ottantina di associazioni e valorizzare il prezioso lavoro dei volontari. Un’opportunità di condivisione, incontro, confronto e ringraziamento: dalle 9 vie e piazze si trasformeranno in una…

Condividi:
Leggi

Distretto del commercio e associazione commercianti Sacconago per far crescere la città

Si rinforza la collaborazione tra il Distretto del Commercio e il territorio: oggi il sindaco Emanuele Antonelli, nel ruolo di presidente del Distretto, e Paolo Crespi, presidente dell’Associazione Sacconago Commercianti, Artigiani & Co., hanno firmato una convenzione che darà impulso alla realizzazione di iniziative di promozione del territorio e di valorizzazione della realtà economica, sociale, culturale, turistica, folcloristica della comunità locale. “Ringrazio oltre al sindaco, Alessandra Ceccuzzi e Rudy Collini, rispettivamente a capo delle altre realtà fondatrici del Distretto, CCCC e ASCOM, per aver condiviso la mia proposta di ufficializzare…

Condividi:
Leggi

Lugano città del commercio equo e solidale

Lo ha sposato con convinzione e promosso con impegno. Adesso ne raccoglie i frutti. La città di Lugano è stata nominata “Città del commercio equo e solidale”  per la sua copiosa attività nell’ambito del commercio equo e solidale. Ad attribuirle la designazione è stata l’associazione “Fair trade town” alla cui campagna di promozione di questa forma di commercio Lugano ha aderito da tempo.  Nel 2016 fu approvata una mozione interpartitica con cui Lugano ambiva a diventare città votata all’equo-solidale. Nel 2022 il legislativo fece proprio all’unanimità quest’orientamento. “In questi mesi – spiega il comune  –…

Condividi:
Leggi

Distretti del Commercio da Regione altri 10 mln di euro

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Guido Guidesi, ha approvato il rifinanziamento del bando per lo ‘Sviluppo dei Distretti del Commercio’. Ai 47.143.043 euro già stanziati, si aggiungono nuove risorse dal valore di 10.079.752 euro, raggiungendo così la cifra record di 57.222.795 euro. Grazie a questi ulteriori contributi economici vengono implementate le risorse destinate agli Enti Locali per ulteriori 32 distretti che, in base alla graduatoria del bando, sono stati valutati come ‘Progetti di eccellenza’. “L’impegno della Regione Lombardia per valorizzare i Distretti del…

Condividi:
Leggi

Busto Arsizio trend positivo per il commercio cittadino

Come di consueto da un paio d’anni a questa parte, l’Ufficio Suap ha elaborato l’aggiornamento semestrale delle statistiche relative all’andamento del commercio in città. Per quanto riguarda le attività prettamente commerciali, al 30 giugno 2022 il saldo tra aperture, subentri e chiusure è + 39. In particolare, nei primi sei mesi dell’anno, i negozi di vicinato del settore non alimentare registrano un saldo positivo (+6), mentre quello alimentare segna -2. 13 unità in più per i pubblici esercizi, mentre alla voce artigianato alimentare (pizzerie da asporto, piadinerie…) non si registrano…

Condividi:
Leggi

Commercio e servizi in crescita rispetto al 2021 anche se emergono rallentamenti

I risultati dell’indagine di Unioncamere sull’andamento del primo trimestre 2022 registrano variazioni del fatturato ancora positive su base annua per i due principali comparti del terziario lombardo. I Servizi segnano +20,8% sullo stesso trimestre del 2021 e il Commercio al dettaglio segna un buon +9,9%. I dati congiunturali – che confrontano la situazione dei primi tre mesi con i livelli di fine 2021 – evidenziano però un peggioramento della dinamica. Anche se i Servizi mostrano una variazione ancora positiva (+0,8%), questa è in rallentamento rispetto al ritmo di crescita che…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle Varese due indagati per bancarotta fraudolenta

I Finanzieri del Comando Provinciale di Varese, su delega della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dal G.I.P. del Tribunale bustocco, di un appartamento di 260 mq circa con annesso box situati in provincia di Varese del valore complessivo di 230.000 euro nella disponibilità delle persone sottoposte alle indagini. L’attività di servizio trae origine da una delega d’indagine finalizzata ad accertare le cause del dissesto di una società di capitali dichiarata fallita nel 2019, costituita nel 2014 e operante nel settore…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle sequestrano oltre 15 milioni di prodotti falsi made in italy

L’operazione, condotta dai Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Torino, è stata avviata nelle scorse settimane quando, su alcuni scaffali espositivi della grande distribuzione, grazie al costante controllo economico del territorio volto a prevenire e reprimere fenomeni commerciali fraudolenti, sono stati individuati accessori d’abbigliamento (biancheria intima, calze, collant) e articoli per la casa (cavatappi, colini, mestoli, posate, pentole e coperchi) recanti falsamente l’origine italiana. I “Baschi Verdi” del capoluogo piemontese hanno avviato le indagini riuscendo a ricostruire l’intera filiera distributiva, risultata essere ramificata su buona parte del territorio nazionale, il cui…

Condividi:
Leggi

A Busto Arsizio positivi i dati del commercio

Ha segno positivo il bilancio relativo all’andamento del commercio in città: lo ha reso noto oggi la vicesindaco e assessore allo Sviluppo del territorio Manuela Maffioli. In particolare, i dati registrati dal Suap relativi al2020sono i seguenti: negozi di vicinato: avviati 35 (di cui 12 alimentari), cessati 21; e-commerce: avviati 60, cessati 3 – pubblici esercizi: avviati 18, cessati 14 – parrucchieri: avviati 16, cessati 12 – artigiani alimentari (pizzerie d’asporto, gelaterie, gastronomie ecc.) avviati 17, cessati 10. I subingressi (quindi l’attività è proseguita con un altro titolare) sono: negozi…

Condividi:
Leggi