A Maccagno con Pino Veddasca intitolato il parco Fiamme Gialle

Stamane, mercoledì 26 marzo, si è svolta la cerimonia di intitolazione del parco comunale di Maccagno Con Pino e Veddasca (VA) in “Parco Fiamme Gialle”. L’intitolazione, con lo scopo di onorare l’operato del Corpo della Guardia di Finanza, impegnato costantemente nella prevenzione e nel contrasto dell’illegalità nella materia economico-finanziaria e celebrare il 250° anniversario della fondazione del Corpo della Guardia di Finanza, è testimonianza del secolare ed indissolubile legame tra la comunità locale ed il Corpo della Guardia di Finanza. Alla cerimonia, che ha avuto inizio con la resa degli…

Condividi:
Leggi

Sport e legalità con le Fiamme Gialle

Il sottosegretario con delega allo Sport e ai Giovani, Lara Magoni, visiterà oggi, martedì 10 Ottobre, le sedi dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle di Sabaudia (Latina) e Castel Porziano (Roma), per incontrare i giovani studenti che fino a sabato 14 ottobre, parteciperanno al Campus Fiamme Gialle 2023. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto ‘Sport e Legalità – La Scuola in Cattedra’, promosso da Regione Lombardia, Ufficio Scolastico Regionale e Centro Sportivo della Guardia di Finanza. Si tratta di un percorso formativo, giunto alla seconda edizione, che affianca alla pratica sportiva…

Condividi:
Leggi

Operazione dell Fiamme Gialle di Torino in Piemonte e Lombardia: autoriciclaggio e maxi frode all’IVA

La Guardia di finanza di Torino, coordinata dalla Procura della Repubblica di Asti, ha dato esecuzione alle ordinanze con cui il G.I.P. presso il Tribunale astigiano ha disposto – in relazione ai reati di autoriciclaggio, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e omesso versamento dell’IVA disvelate dagli investigatori – la custodia cautelare in carcere di due persone, gravemente indiziate della commissione dei citati delitti, nonché il sequestro nei confronti di cinque indagati, per circa 25 milioni di euro, in relazione ai profitti illeciti derivanti dai reati tributari commessi.…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle Varese due indagati per bancarotta fraudolenta

I Finanzieri del Comando Provinciale di Varese, su delega della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dal G.I.P. del Tribunale bustocco, di un appartamento di 260 mq circa con annesso box situati in provincia di Varese del valore complessivo di 230.000 euro nella disponibilità delle persone sottoposte alle indagini. L’attività di servizio trae origine da una delega d’indagine finalizzata ad accertare le cause del dissesto di una società di capitali dichiarata fallita nel 2019, costituita nel 2014 e operante nel settore…

Condividi:
Leggi

Guardia di Finanza reclutamento di 15 tenenti

Sulla Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale – n. 5, del 18 gennaio 2022 è stato pubblicato il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 15 tenenti in servizio permanente effettivo del “ruolo tecnico-logistico-amministrativo” del Corpo della Guardia di Finanza. Tali posti sono ripartiti tra le seguenti specialità: a. n. 3 (tre) posti per amministrazione; b. n. 1 (uno) posto per commissariato; c. n. 4 (quattro) posti per telematica; d. n. 3 (tre) posti per infrastrutture; e. n. 1 (uno) per motorizzazione-settore navale, f. n. 3 (tre) per…

Condividi:
Leggi

Verbania residente a Stresa trovato in possesso di 55 mila euro non dichiarati

Le fiamme gialle del Comando Provinciale di Verbania, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno sottoposto a controllo un uomo residente a Stresa, trovandolo in possesso di poco più di 55.000 Euro non dichiarati in frontiera. La pattuglia dei finanzieri della Squadra Stanziale di Piaggio Valmara, nell’ambito di un servizio volto alla prevenzione e repressione delle violazioni valutarie e del traffico transfrontaliero di valuta, hanno sottoposto a controllo una vettura, in uscita stato, con a bordo il soggetto che, alla consueta domanda di valuta e merci da…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle sequestrano oltre 15 milioni di prodotti falsi made in italy

L’operazione, condotta dai Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Torino, è stata avviata nelle scorse settimane quando, su alcuni scaffali espositivi della grande distribuzione, grazie al costante controllo economico del territorio volto a prevenire e reprimere fenomeni commerciali fraudolenti, sono stati individuati accessori d’abbigliamento (biancheria intima, calze, collant) e articoli per la casa (cavatappi, colini, mestoli, posate, pentole e coperchi) recanti falsamente l’origine italiana. I “Baschi Verdi” del capoluogo piemontese hanno avviato le indagini riuscendo a ricostruire l’intera filiera distributiva, risultata essere ramificata su buona parte del territorio nazionale, il cui…

Condividi:
Leggi