A Monza è trionfo McLaren, Ferrari giù dal podio

A Monza è trionfo arancione, ma non del tipo che ci si aspettava. All’orange olandese di Verstappen, che avrebbe fatto gioire le centinaia se non migliaia di tifosi provenienti dai Paesi Bassi, ha prevalso quello papaya delle McLaren di Ricciardo e Norris che sul circuito brianzolo mettono a segno una doppietta da sogno che è già entrata nella storia della Formula1. A decidere le sorti del GP d’Italia l’episodio del giorno: l’incidente fra Hamilton e Verstappen, con il pilota della Red Bull che, con la complicità di un cordolo, si…

Condividi:
Leggi

Monza F1 qualifiche: la sorpresa è Giovinazzi

E’ probabilmente rimasto deluso chi a Monza si aspettava grandi colpi di scena dalla Sprint Race. L’esperimento della corsa breve ha praticamente confermato le posizioni al termine delle qualifiche tradizionali. Si può dire quindi che la sorpresa di oggi sia rappresentata dall’ottimo settimo posto di Antonio Giovinazzi che al volante della sua Alfa ha affrontato in maniera impeccabile le curve e gli ampi rettilinei del circuito brianzolo. In pole position l’olandese Verstappen, che partirà davanti dato che Bottas, primo nella Sprint Race, ha subito una penalizzazione a causa del cambio…

Condividi:
Leggi

Rimpatriata “Maria Maddalena Penitente” del Seicento

Il dipinto a olio su tavola “Maria Maddalena Penitente” risalente al Seicento è stato recuperato a Monaco di Baviera dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza. L’opera era stata rubata da un’abitazione privata di Milano nel corso di un ingente furto avvenuto nell’agosto del 1975.   Il recupero dell’opera, delle dimensioni di 67×52 cm, è stato possibile grazie alle attività di controllo e alle mirate verifiche che il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC) svolge sui cataloghi d’asta nazionali ed esteri.   L’indagine era…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle Monza, cinque arresti per appalto rifiuti

I militari del Comando Provinciale stanno dando esecuzione, su delega della Procura di Monza, ad ordinanze di applicazione delle misure cautelari degli arresti domiciliari disposte dal Tribunale del capoluogo brianzolo, nei confronti di 5 presone, residenti tra Milano (MI), Limbiate (MB) e Barletta (BT), facenti parte di un sodalizio criminale dedito alla commissione di plurime condotte corruttive finalizzate alla turbativa di una gara d’appalto indetta da un soggetto di diritto pubblico, con sede a Desio (MB), operante nel settore della “raccolta rifiuti”. I Finanzieri della Compagnia di Monza, a seguito…

Condividi:
Leggi

L’assessore regionale Guidesi visita le imprese di Monza Brianza

Ieri venerdì 14 maggio l’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi, si è ‘immerso’ nella realtà produttiva della provincia di Monza e Brianza. MONZA: l’assessore Guidesi visita. Dal design dell’arredamento, riconosciuto a livello internazionale, alla moda di prestigio; dall’impresa edile, all’artigianato di altissima qualità, per arrivare, quindi, a una multinazionale nota in un tutto il mondo…………………https://monzaindiretta.it/societa/lassessore-regionale-guidesi-visita-le-imprese-di-monza-brianza/

Condividi:
Leggi

Carabinieri scoprono irregolarità sterilizzazioni in società della provincia di Monza

I Carabinieri del N.A.S. di Milano hanno eseguito un’ispezione presso una importante azienda nella provincia di Monza attiva nella sterilizzazione di dispositivi medici, cosmetici e altri materiali, mediante sottoposizione degli stessi a trattamenti con l’utilizzo di raggi beta e di ossido di etilene, a seguito della quale sono emerse gravi irregolarità nei processi di sterilizzazione. L’ex titolare della società, deceduto all’inizio di quest’anno, con la complicità di tutti i Responsabili del Reparto Qualità succedutesi dal 2016 ad oggi, risulta aver, per anni, artefatto i certificati relativi ai processi di sterilizzazione,…

Condividi:
Leggi

Opera d’arte recuperata dai Carabinieri di Monza

Il dipinto a olio su tela di scuola lombarda Madonna con Bambino, risalente al Cinquecento, è stato recuperato dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza e restituito al legittimo proprietario. L’indagine era stata avviata il 25 Gennaio scorso quando il proprietario, un gallerista milanese, aveva denunciato il furto dell’opera, delle dimensioni di 88×60 cm, commesso lo stesso giorno nel capoluogo lombardo. Il malcapitato, dovendosi recare per una commissione nella zona est della città, aveva improvvidamente lasciato incustodito il bene. La disattenzione, seppure temporanea, è risultata…

Condividi:
Leggi

I Carabinieri Tpc di Monza recuperano antico camino rubato in una villa bergamasca

Un camino in breccia dell’Ottocento è stato recuperato dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza. L’indagine era stata avviata il 2 Marzo 2020 dai Carabinieri monzesi a seguito della denuncia del furto consumato nel settembre precedente in una villa disabitata di Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG), sporta dal proprietario cinquantaduenne. I militari dello speciale Nucleo brianzolo hanno immediatamente provveduto a inserire il bene nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo. La conseguente attività…

Condividi:
Leggi

Parte a Monza la sperimentazione del vaccino italiano

Il prossimo primo Marzo il vaccino tutto italiano di Rottapharm-Takis entrerà all’ospedale San Gerardo di Monza per trattare il primo paziente nell’ambito dello studio di Fase 1. La sperimentazione verrà condotta anche presso l’Ospedale Spallanzani di Roma e l’Istituto Pascale di Napoli. Il prof. Paolo Bonfanti, Direttore della Clinica di Malattie Infettive e la prof.ssa Marina Cazzaniga..https://monzaindiretta.it/salute/parte-a-monza-la-sperimentazione-del-vaccino-italiano/

Condividi:
Leggi

Monza, da un intervento per “codice rosso” al ritrovamento di una Santa Barbara

Continue vessazioni  divenute insostenibili,  ciò  che aveva dovuto subire  la donna, fino a quando ha deciso interrompere le molestie e presentarsi – nei giorni scorsi – dai Carabinieri della Stazione di Monza. I Militari, che hanno trattato la vicenda con la delicatezza richiesta da casi di questo tipo, hanno immediatamente attivato il protocollo previsto dal “codice rosso” avviando tutti gli accertamenti necessari volti alla tutela della donna. Per salvaguardare l’incolumità della denunciante i Carabinieri hanno così proceduto, nella circostanza, alla perquisizione dei luoghi nella disponibilità dell’uomo, rinvenendo un vero e…

Condividi:
Leggi

Carabinieri Monza recuperano dipinto della bottega di Luca Giordano

Il dipinto a olio su tela delle dimensioni di 145×195 cm raffigurante la “Morte di San Giuseppe”, attribuito alla bottega di Luca Giordano (1634-1705) o verosimilmente all’artista stesso, è stato sequestrato dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza e dalla Sezione Operativa Territoriale doganale di Orio al Serio (BG) negli spazi doganali dell’aeroporto internazionale bergamasco “Caravaggio”. L’8 ottobre 2020 l’opera giungeva nello scalo orobico con una spedizione proveniente da New York. L’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane di Bergamo, in virtu’ della riconosciuta competenza nel…

Condividi:
Leggi

Monza, Carabinieri, recuperano stemma del 1946 trafugato

Uno stemma scultoreo in bronzo fuso con le armi dei nobili Poldi Pezzoli, realizzato dall’artista lombardo Lodovico Pogliaghi, è stato recuperato dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza. Il bene, parte della decorazione della balconata esterna del salone dorato della sede del Museo Poldi Pezzoli, era stato trafugato il 3 dicembre 1946 durante l’apertura del cantiere per i lavori di ricostruzione postbellica del palazzo, gravemente danneggiato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Il recupero è stato reso possibile grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Archeologia,…

Condividi:
Leggi

Carabinieri Monza smantellano banda del bancomat sei moldavi in carcere

Nello scorso fine settimana, nelle province di Monza e della Brianza, Milano, Bologna, Modena, Vicenza e Mantova, Parma i Carabinieri del Comando Provinciale di Monza Brianza hanno eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto – emesso dalla Procura della Repubblica di Monza – nei confronti di cittadini moldavi, di età compresa tra i 23 ed i 39 anni, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati ai danni di sportelli bancomat ATM, con la tecnica cosiddetta “Black Box”. L’indagine, avviata dal Nucleo Investigativo di…

Condividi:
Leggi

Villasanta, sequestro di impianto trattamento rifiuti speciali

I Carabinieri Forestali della Stazione di Carate Brianza e la Polizia Provinciale di Monza e Brianza, stamane martedì 17 Novembre,  hanno posto sotto sequestro preventivo, disposto dal GIP di Monza, un intero impianto abusivo di gestione rifiuti sito nel comune di Villasanta (MB),  3 automezzi utilizzati per il trasporto dei rifiuti e decine di migliaia di metri cubi di rifiuti speciali, alcuni dei quali anche pericolosi. Dalle indagini, durate alcuni mesi e coordinate dalla Procura della Repubblica di Monza, è emerso come gli indagati (3 italiani residenti in provincia di…

Condividi:
Leggi

Senza mascherina infastidisce i pendolari, arrestato

Arrestato a Monza un ventenne marocchino. Doveva essere a casa, a scontare ai domiciliari una pena per reati contro la persona e il patrimonio. E invece è stato sorpreso dai carabinieri a Monza, in stazione, mentre senza indossare la mascherina si avvicinava ai viaggiatori e li infastidiva. L’intervento – effettuato nell’ambito delle attività di sensibilizzazione e controllo predisposte dalla Prefettura di Monza e Brianza – ha portato all’arresto di un cittadino ventenne di origine marocchina residente a Cologno Monzese (MI). I militari impegnati in un normale controllo nel centro di Monza martedì…

Condividi:
Leggi