Solbiate Olona e Gorla Maggiore si preparano a celebrare la “Giornata della Memoria”

Con le dovute restrizioni imposte dalla pandemia, ma non per questo con minore intensità. Solbiate Olona e Gorla Maggiore si preparano a celebrare con la popolazione studentesca la “Giornata della memoria” di mercoledì 27 gennaio.

A spiegare cosa sia stato approntato sono le parole di una nota diffusa dal dirigente scolastico Roberto Diana. “Il giorno 27 Gennaio 2021- vi si legge- tutte le classi dell’istituto rispetteranno un minuto di silenzio in onore delle vittime della Shoah secondo le modalità indicate dai referenti di ciascun plesso ai singoli docenti. Il momento di raccoglimento sarà preceduto dalla proiezione di video o attività didattiche idonee a sensibilizzare i ragazzi e i bambini di ogni fascia d’età al tema della memoria”.

A Solbiate Olona sarà poi proposto agli studenti un filmato “che ricorda i luoghi della memoria del comune di Solbiate Olona”. 

Accanto a questo ogni plesso proporrà proprie iniziative autonome. Gli alunni delle “Pascoli” allestiranno un treno della memoria che riporta pensieri dei bambini e materiale multimediale a ricordo del binario 21 della stazione Centrale di Milano.

Attività multimediali, un video e un canto ebraico proposti dai ragazzi delle classi quinte ai loro colleghi più piccoli  per i quali sarà proiettata anche la pellicola “La stella di Andra e Tati”.

Sarà invece l’incontro con la scrittice Chiara Iotti e con il suo testo “No ve desmention” sul tema della memoria della Shoah il filo conduttore per i plessi “Moro” e “Volta” e per le classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado. L’incontro degli studenti delle classi secondi con la scrittrice avverrà martedì 26 Gennaio tra le 9 e le 10 e sarà imperniato sul tema “L’amicizia tra Richard Lowy e i giusti della Val di Fassa”.

Alle terze, invece, Iotti proporrà una riflessione venerdì  29 Gennaio sul tema “Identità nazionale e minoranze durante la dittatura fascista”. I due incontri non potranno avvenire in presenza ma saranno proposti sulla piattaforma Meet di G- Suite. Per quanto concerne Gorla Maggiore, l’amministrazione comunale ha previsto un invito per le famiglie volto ad approfondire i  testi di Iotti. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts