Job Metis Varese torna a casa vittoriosa

Oltre ogni ostacolo. Oltre il Covid e le nefaste influenze che ha avuto sulla rosa della squadra. Oltre la sfortuna di una stagione in salita. La Open Job Metis Varese di coach Massimo Bulleri è riuscita, nel match di recupero sul parquet di casa contro la Happy Casa Brindisi, a portare a casa una vittoria per 76-74 che le mancava da ben sei turni.

Douglas e compagni, dopo che la prima frazione era finita in parità ed essere stati sotto fino al termine del terzo quarto, si sono alzati in quota con la forza dell’orgoglio e l’hanno fatta loro. L’ultimo posto rimane, ma i punti in cascina sono due in più, ovvero otto e questo sblocco fà sperare a dovere per un raddrizzamento del campionato. Operazione non semplice ma neppure una mission impossible. 

PRIMO QUARTO – E’ Brindisi a rompere il ghiaccio con Perkins, poi Scola manda Varese in accelerazione fino a farle assumere un parziale di 8-2. Perkins fà ancora reagire i  pugliesi ma Strautins, con una tripla, realizza l’11-8. Il sorpasso brindisino porta la firma di Visconti e Udom, poi, a due minuti dal termine del quarto, Beans e ancora Udom portano gli ospiti avanti per 17-15. Varese si riprende con un ubriacante 5-0 ma poi Zanelli con una tripla e Krubally fanno rialzare la voce a Brindisi. De Nicolao fissa su opposto fronte il primo parziale sul 24-24.

SECONDO QUARTO – Brindisi schiaccia l’acceleratore con un 7-0 e cinque punti portano l’autografo di Zanelli. Gli ospiti di coach Vitucci si alzano in quota con due tiri liberi di Bell ma Douglas. con una tripla, tiene Varese in scia sul 29-33. Perkins, Gaspardo e Udom affondano di nuovo la lama per i brindisini e Varese prova il controcanto con Strautins.  Beane accorcia le distanze di Varese dai contendenti e all’intervallo lungo Brindisi conduce per 43-35.

TERZO QUARTO – Strautins colpisce per la OpenJob Metis, Perkins  replica per Brindisi. Tripla di Scola e Varese si porta a meno sei dimostrando che la partita è ancora tutta da decidere.  Beane e Scola restringono ulteriormente il fossato, Perkins ricolpisce e Varese va di nuovo in replica per merito di Ruzzier. Douglas porta il roster bosino sul 50-54 a sole quattro lunghezze di ritardo, Bell e due tiri liberi di Udom fanno riscappare Brindisi, De Nicolao però con due tiri liberi consente ai padroni di casa di sperare ancora in un esito fausto della contesa. Il penultimo quarto vede Brindisi avanti per 63-59. 
ULTIMO QUARTO – Morse ricama due tiri liberi d’autore, Jakovics porta Varese al controsorpasso per 64-63. Nuova accelerazione brindisina con Thompson, Douglas e Ruzzier però fanno ancora fare la voce grossa a Varese. Vitucci chiama il timeout per consentire ai suoi di riordinare le idee. Douglas cala una tripla che per  Varese vale otto punti di margine a proprio favore, poi si concede un altro canestro e  Bell replica su opposto versante. Thompson mette a segno su lancio di Zanelli il canestro del meno due facendo ancora sperare Brindisi. De Vico guadagna un fallo commesso da Perkins in attacco, Scola vorrebbe arrotondare ma Bell lo stoppa. E Varese può festeggiare imponendosi alla fine per 76-74. 

TABELLINO 
OPENJOBMETIS VARESE-HAPPY CASA BRINDISI: 76-74
 OPENJOBMETIS VARESE: Douglas 17, Scola 14, Ruzzier 8,  Strautins 7, Jakovics 7, Morse 6, Beane 6, De Nicolao 6, De Vico 3, Ferrero 2. .N.e:Virginio. Van Velsen. Coach: Massimo Bulleri.      
HAPPY CASA BRINDISI:  Perkins 21,Bell 14,   Zanelli 14, Udom 11, Thompson 6, Gaspardo 4, Visconti 2, Krubally 2. N.e: Motta, Guido, Cattapan. Coach: Francesco Vitucci.     
ARBITRI: Manuel Mazzoni,  Denny Borgioni, Matteo Boninsegna.
NUMERI 
OPENJOB METIS VARESE: Tiri liberi 12 su 18HAPPY CASA BRINDISI: Tiri liberi 11 su 16. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts