Città di Varese in panchina per Covid-19

 Due scenderanno in campo regolarmente, una resterà in sosta forzata. Per il Città di Varese il nemico della ripresa degli impegni ufficiali sul rettangolo verde si chiama sempre Covid-19.

E, a causa della presenza di casi di positività nelle sue file, il sodalizio biancorosso è stato costretto a rinviare altre due gare  a data da destinarsi dopo quella contro la Folgore Caratese in terra brianzola.

Niente calcio giocato, quindi, per Herve Otelè e compagni nè al “Franco Ossola” contro il Casale domenica 28 marzo, nè in terra savonese contro il Vado giovedì 1 Aprile nel turno prepasquale. ” Il Dipartimento Interregionale  – si legge nella nota diramata dalla società bosina – a seguito della richiesta inoltrata dal Città di Varese e preso atto della documentazione proveniente dalla struttura sanitaria e dal Protocollo predisposto, ha disposto il rinvio a data da destinarsi di Città di Varese- Casale e Vado – Città di Varese”. 

Il primo ritorno in campo salvo ulteriori intoppi, per i biancorossi, sarà quindi domenica 11 aprile alle 15 quando al “Franco Ossola” arriverà il Legnano in un derby sempre molto sentito. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts