La storia di Nicolao De La Flue patrono della Svizzera

Visse 20 anni da eremita, nutrendosi solo dell’ostia consacrata, in un piccolo eremo fatto di semplici travi in legno. Era sposato, aveva 10 figli, era un cittadino rispettato, benestante, con responsabilità civili.

Eppure, quando Dio gli inviò la sua chiamata, non esitò a lasciare tutto e a iniziare una nuova vita ritirandosi in un eremo che distava… 700 metri da casa sua!
Che storia incredibile quella di Nicola della Flue, o meglio Fratello Klaus (Bruder Klaus), il contadino analfabeta e visionario che nel 1481 salvò la Svizzera da una guerra civile che sembrava inevitabile, diventandone ufficialmente il patrono. In suo onore però non venne eretto alcun sontuoso santuario e i luoghi che lo videro vivere, agire, pregare sono rimasti pressoché gli stessi di allora, cosa davvero…..https://citypilgrimblog.com/2021/10/15/la-straordinaria-storia-di-nicolao-de-la-flue-il-santo-della-pace-patrono-della-svizzera/

Cesare Romano ©

Condividi:

Related posts