Pro-patria batte Legnano 3 a 2

Cuore e determinazione, determinazione e cuore. In sintesi, capacità di crederci. La Pro Patria esce con tre punti placcati oro dal terreno dei veneti del Legnago battendoli per 3-2.

I tigrotti hanno disputato una gara a saliscendi infilando il vantaggio, poi finendo sotto e infine schiacciando definitivamente l’acceleratore. Per la squadra di Luca Prina si tratta del quarto risultato utile di fila e della prima posta piena stagionale lontano dal “Carlo Speroni” . I punti in classifica sono ora dodici e valgono l’undicesimo posto a ridosso della zona playoff. 

PRIMO TEMPO –  La Pro Patria prende subito il volo con Stanzani che, al 3′, su assist di Colombo, realizza l’1-0. Al 5′ il Legnago perviene al pareggio con un diagonale di Buric servito da Salvi. I veronesi ci credono e, galvanizzati dal ritrovato equilibrio, riescono a prendere l’ascensore verso l’alto con Antonelli che, in mischia, al 14′ regala loro il 2-1. Al 30′ Brignoli spara altissimo. Cinque minuti dopo sono ancora i padroni di casa a ruggire con Antonelli, il più ispirato dei suoi, che impegna Caprile. Al 43′ la Pro Patria la pareggia con Galli che ribadisce in rete una respinta su un precedente tiro di Stanzani. 

SECONDO TEMPO – La partita ha la sua chiave di svolta al minuto 39 con Piu, l’ex, tra le altre, di Pistoiese ed Empoli sfrutta un passaggio di Fietta e segna il 3-2 tigrotto. Al 43′ il Legnago resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Stefanelli, reo di un brutto intervento sullo stesso Piu. Ora la Pro Patria si prepara con il morale a mille al prossimo impegno con la temibile Pro Vercelli. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts