Città di Varese, Caronnese e Castellanzese domenica 10 Ottobre primo turno di campionato

Per tutte e tre la parola d’ordine è riassumibile in tre parole: rialzare la testa.  Reduci da un turno infrasettimanale non proprio idilliaco, Città di Varese, Caronnese e Castellanzese si apprestano ad affrontare assetate di rivincita il primo turno di campionato di  domenica 10 ottobre alle 15.

I biancorossi cercheranno di riannodare i fili con la vittoria che manca da due turni recandosi sul terreno di un Borgosesia finora rimasto a secco di poste piene: “andremo ad affrontare una squadra giovane – dice il tecnico Ezio Rossi – che è però stata capace di mettere in difficoltà il Novara in nove uomini e il Chieri, bisognerà stare molto attenti e giocare al massimo perché loro, per caratteristiche, vanno sempre a mille”.

Il Città di Varese sarà privo di sei pedine ovvero Trombini, Marcaletti, Cappai, Gazo, Ebagua e Gibertoni. Dirige il signor Gilberto Gregoris di Pescara.

Primo squillo di tromba cercasi per la Caronnese dopo due stop di fila con Derthona e Vado. I rossoblù avranno di fronte in terra valdostana un’avversaria tutto pepe come il Pont Donnaz Home Arnaud Evancon, finalista dei playoff lo scorso campionato con la Castellanzese.

Una vittoria servirebbe ai rossoblù di Manuel Scalise per liberarsi dalle sabbie mobili del penultimo posto con soli due punti. Dirige il signor Alessandro Negrelli di Reggio Emilia.  

Operazione possibile rilancio anche per la Castellanzese che, dopo il giro a vuoto contro la Virtus Ciserano Bergamo, ci riprova al “Provasi” stavolta contro la matricola Brianza Olginatese. I lecchesi hanno cinque punti contro i tre dei neroverdi e, nell’ultima sfida, sono riusciti a bloccare la corazzata Arconatese sullo 0-0. Dirige il signor Leonardo Di Mario di Ciampino.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts