Valanga a valle del Colletto del Nefelgiù nel Verbano

Nel primo pomeriggio di oggi, domenica 22 Gennaio, una valanga si è staccata nella zona a valle del Colletto del Nefelgiù, comune di Formazza (Vb) intorno a quota 2800 m coinvolgendo 4 scialpinisti. La chiamata di emergenza è stata lanciata intorno alle 12.45 da un’altra comitiva che si trovava in loco. Immediatamente, il tecnico di Centrale operativa del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese ha attivato il Servizio Regionale di Elisoccorso. L’eliambulanza di base a Borgosesia (Vc) si trovava in quel momento presso l’ospedale di Domodossola dove aveva appena consegnato un…

Condividi:
Leggi

Spazi adolescenti in valle a Castellanza finanziato da Regione Lombardia

Laboratori, sportelli psicologici, oratori e camp estivi, doposcuola, spazi aggregativi. E’ una realtà multicolore quella del progetto “Spazi adolescenti in Valle” per il quale l’ambito di Castellanza, tramite l’Azienda Speciale Medio Olona,  ha ricevuto un finanziamento dalla Regione di 110 mila dei 137.500 Euro. La somma si aggiunge al milione di Euro circa ricevuto le scorse settimane per altri quattro interventi di progettualità sociale nell’ambito del PNRR.  “Il progetto – spiega il comune – su alcune azioni è già attivo e si concluderà il 31 marzo 2023, nello specifico sarà…

Condividi:
Leggi

Ritrovato l’escursionista svizzero in Valgrande. Era partito dalla valle Vigezzo

E’ stato ritrovato intorno alle 13.30 di oggi martedì 5 luglio all’Alpe Velina l’escursionista di nazionalità Svizzera del quale si erano perse le tracce domenica scorsa. A dare l’allarme era stato proprio il suo amico che non vedendolo arrivare alla stazione ferroviaria di Verbania domenica scorsa dove si erano dati appuntamento per rientrare con il treno in Svizzera. Era  partito in compagnia del suo amico dalla valle Vigezzo per raggiungere il bivacco di Bocchetta di Campo, luogo in cui sabato hanno trascorso la notte. I due si erano poi separati…

Condividi:
Leggi

Valle Antrona nel verbano precipita un alpinista

Intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese in Valle Antrona (Vb) per un alpinista precipitato. L’uomo stava scalando la parete sud est del Mittelruck con un compagno quando è caduto restando appeso alla corda. Il compagno ha chiamato i soccorsi e lo ha raggiunto per metterlo in sicurezza. Sul posto è stato inviato il Servizio Regionale di Elisoccorso che ha recuperato un tecnico del Soccorso Alpino aggiuntivo e ha verricellato l’equipe in parete a monte dell’infortunato che è stato raggiunto con una calata in corda doppia. Mentre il medico procedeva…

Condividi:
Leggi

Alpini in festa a Luino

Venerdì primo luglio alle ore 15.00 prenderà il via la manifestazione dedicata all’ anniversario di fondazione del Gruppo Alpini di Luino e la festa di Valle della sezione di Luino che avrà inizio con la deposizione dei fiori ai vari monumenti ai caduti del Comune di Luino. Alle ore 18.00 si terrà l’alzabandiera al monumento ai caduti in piazza Risorgimento e al masso delle 5 Valli Alcune iniziative relative al centenario, si svolgeranno in Luino, in piazza detta “Del Risorgimento”.  Il monumento in tale luogo è cambiato nel tempo infatti, nel 1921…

Condividi:
Leggi

Messa i sicurezza per la valle di Marnate

L’importo messo in campo è di due milioni di Euro, i mesi di realizzazione saranno diciotto. Si prospetta una nuova iniezione di sicurezza per la via Valle di Marnate, importante arteria che collega le varie anime del territorio.  Il tratto interessato dalla riqualificazione, come si legge nello studio di fattibilità, riguarda “il tratto di via Valle che si sviluppa dal ponte esistente sul fiume Olona fino all’intersezione con via Lazzaretto”.  L’importanza strategica della strada, e dell’intervento che vi è connesso, è documentata anche dal fatto che “è l’unica che mette…

Condividi:
Leggi

Festival dell’Istrioto

di Claudio Fragiacomo Si sta svolgendo in questi giorni il Festival dell’Istrioto, iniziato il 15 dicembre e che si concluderà domenica 19. È stato organizzato come “quello che ci si può permettere in tempi di Pandemia”. È un’iniziativa in Istria di alcune Comunità degli Italiani, e precisamente di Rovigno, Gallesano, Sissano, Valle e Fasana, dove si parla ancora l’Istrioto, un dialetto istroveneto molto vicino all’istroveneto tradizionale, caratterizzato però da alcuni vocaboli propri e con una parlata che “suona “anch’essa un po’ diversa. È un vernacolo ancora vivo, usato in quei comuni…

Condividi:
Leggi