Varese celebra il Giorno della Memoria a Palazzo Estense

Anche Varese ha commemorato la Giornata della memoria per ricordare la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz da parte dell’armata rossa il 27 Gennaio 1945. Nel salone estense del Comune, questa mattina di venerdì 27 Gennaio, dopo i saluti del prefetto dottor Rosario Pasquariello, del presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, del presidente della Provincia, Emanuele Antonelli, del sindaco di Varese, Davide Galimberti, s’è svolta la cerimonia della “posa delle Pietre di Inciampo all’ingresso di Palazzo Estense in memoria di Calogero Marrone, Mario Molteni, Luigi Morellini e Attilio Paolo…

Condividi:
Leggi

Comune di Somma Lombardo svela 4 pietre d’inciampo

Quello delle Pietre d’Inciampo è un progetto monumentale europeo nato nel 1995 dall’iniziativa dell’artista Gunter Demnig (nato a Berlino nel 1947) come reazione a ogni forma di negazionismo e di oblio, con il fine di ricordare tutte le vittime del Nazional-Socialismo, che per qualsiasi motivo siano state perseguitate: razza, idee politiche, religione, orientamento sessuale. Si tratta di piccoli blocchi quadrati di pietra (10×10 cm), ricoperti di ottone lucente, posti generalmente davanti la porta della casa in cui è conosciuta l’ultima residenza di un deportato nei campi di sterminio nazisti. La…

Condividi:
Leggi

A Sesto Calende quattro pietre d’inciampo

Venerdì 27 Gennaio, “Giorno della Memoria” l’ A.N.P.I ,sezione di Sesto Calende e presidenza provinciale, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale ,posizionerà quattro ” PIETRE DI INCIAMPO” a perenne memoria di altrettanti concittadini caduti nei lager nazisti. Le “Pietre d’inciampo” , altrimenti note come “stolpersteine”, sono una iniziativa progettata e realizzata dallo scultore tedesco Gunter Demnig. Si tratta di piccoli blocchi di pietra ricoperti di ottone recanti incisi il nome e gli estremi monologici di un deportato, inseriti nel manto stradale davanti alla casa dove abitava. La posa viene fatta personalmente…

Condividi:
Leggi

Varese da Colonia a Villa Recalcati nel segno della Memoria

Sono 13 le prime pietre d’inciampo che verranno posate in Provincia di Varese e precisamentenelle città di Cunardo, Luino, Mesenzana e Induno Olona. Create dall’artista tedesco Gunter Demnig, le pietre d’inciampo hanno il compito di ricordare levittime dalle deportazioni nazifasciste. Si tratta di piccoli blocchi quadrati ricoperti di ottone lucente che riportano scolpiti il nome,l’anno di nascita, il giorno e il luogo di deportazione e la data di morte dei perseguitati.Vengono poste davanti l’ingresso di casa (o del posto di lavoro o del luogo di arresto) perricordare ed onorare la…

Condividi:
Leggi