Consumi, carrello della spesa ancora più leggero a causa di aumenti e caro-vita

La riduzione della capacità di spesa svuota il carrello e taglia in quantità gli acquisti delle famiglie, che si riducono dal -31% per il pesce fresco al -10% dell’ortofrutta fino ad interessare addirittura il latte fresco (-1%). E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sui cambiamenti della spesa degli italiani a seguito del caro prezzi, sulla base dei dati Ismea relativi ai primi nove mesi dell’anno. Una situazione che – sottolinea Coldiretti Varese – preoccupa in vista dei cenoni e dei regali enogastronomici del Natale come dimostra il fatto che per…

Condividi:
Leggi

Varese, consumi: guerra e rincari svuotano il carrello della spesa

Si svuota il carrello della spesa dei consumatori nel 2022, che tagliano del 3 % le quantità di prodotti alimentari acquistate rispetto allo scorso anno per effetto del balzo dei prezzi. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti sui dati Istat relativi al commercio al dettaglio nel primo semestre 2022 che su base annua fanno registrare una diminuzione delle quantità di beni alimentari acquistate per il sesto mese consecutivo. I consumatori – sottolinea Coldiretti Varese – sono costretti a spendere di più per acquistare meno prodotti per effetto dei prezzi che hanno…

Condividi:
Leggi

Infrastrutture nuovo carrello diagnostico rete Ferrovienord

Utilizza la tecnologia laser per rilevare 8 diversi parametri lungo i 400 km di binari del cosiddetto ‘ramo Milano’ di FERROVIENORD, ovvero le linee che si sviluppano da Milano verso Seveso-Asso, Como, Laveno, Seregno, Malpensa e Novara.  Effettua un giro completo ogni 4 mesi e, grazie a un software progettato specificamente per le esigenze di Ferrovienord, è in grado di trasmettere i dati dei rilievi in tempo reale, rendendoli visualizzabili anche da remoto. È il nuovo carrello diagnostico utilizzato da FERROVIENORD e finanziato dalla Regione Lombardia con oltre 2 milioni…

Condividi:
Leggi

Varese: i rincari diminuiscono il potere d’acquisto dei consumatori

Un mese di guerra in Ucraina ha fatto impazzire i prezzi delle materie prime, dal petrolio che è aumentato del 25% al prezzo del grano che è balzato del 53% con effetti a valanga su famiglie ed impese. E’ quanto emerge dalle analisi della Coldiretti in riferimento sconvolgimento dei mercati internazionali dell’energia e del cibo che minaccia imprese e famiglie, dai trasporti agli approvvigionamenti alimentari. In un Paese come l’Italia dove l’85% delle merci per arrivare sugli scaffali viaggia su strada l’andamento dei prezzi di benzina e gasolio si ripercuote…

Condividi:
Leggi

Dal caro-bollette effetti a raffica sul carrello della spesa

 I rincari energetici di bollette, benzina e gasolio si scaricano sui prezzi del carrello della spesa con aumenti tendenziali che vanno dal 9% per la farina al 12% per la pasta, al 6% per il pesce all’11% per il burro, dal 7% per la frutta al 17% per la verdura fino al 20% per gli oli di semi come il girasole importato dall’Ucraina che ha dovuto interrompere le spedizioni. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in riferimento all’ipotesi di un decreto taglia prezzi alo studio del governo per contenere i…

Condividi:
Leggi

Il “carello della spesa” è più caro, ma meno soldi pagati agli agricoltori

Oltre al danno, la beffa: con le file davanti ai supermercati per l’effetto Covid, in controtendenza alla deflazione generale salgono i prezzi al consumo nel carrello della spesa con un rincaro al dettaglio che va dal 9,9% per la frutta al 5,3% per la verdura. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sui dati Istat relativi all’inflazione a ottobre che registra una spinta al rialzo del carrello della spesa con +1,2%. “Un’accelerazione che riguarda al dettaglio sia gli alimenti lavorati che quelli non lavorati mentre i prezzi pagati agli agricoltori…

Condividi:
Leggi