L’afa non perdona e il caro bollette spegne i condizionatori

Il caldo e l’afa non perdonano, ma purtroppo neppure i rincari dell’energia. Nonostante le temperature decisamente elevate, secondo l’indagine Coldiretti/Ixe sui comportanti estivi degli italiani, quest’anno il 60% di coloro che dispongono del condizionatore in casa hanno deciso di ridurne l’utilizzo. Secondo i dati Istat relativi, quasi la metà delle famiglie italiane (48,8%) dispone di un sistema di condizionamento, con una diffusione sostenuta in tutte le aree del Paese: 51,2% nel Mezzogiorno, 49,1% al Nord e 44,2% al Centro. Nei mesi caldi i condizionatori restano accesi in media sei ore…

Condividi:
Leggi

Busto Arsizio caro bollette l’amministrazione aiuta le famiglie in difficoltà

Su proposta dell’assessore all’Inclusione sociale Paola Reguzzoni, l’Amministrazione comunale ha approvato una misura urgente di sostegno per il pagamento delle utenze domestiche (gas, energia) rivolta alle famiglie in difficoltà economiche. A disposizione 305.547,54 Euro derivanti dal fondo ministeriale assegnato al Comune ai sensi del decreto ‘Sostegni bis’. L’entità del sostegno economico è determinata in base al numero dei componenti del nucleo familiare e va da 150 (1 componente) a 450 Euro (4 o più componenti). Destinatari della misura sono i nuclei familiari con un ISEE non superiore ad Euro 20.000…

Condividi:
Leggi

Caro energia interviene Alessandro Spada

“Il testo disponibile al momento in merito alle misure per contrastare l’emergenza energetica a nostro avviso presenta criticità rilevanti nel medio-lungo periodo – ha dichiarato Alessandro Spada, Presidente di Assolombarda -. Se guardiamo l’immediato, valutiamo certamente positivo l’azzeramento degli oneri di sistema per il primo trimestre 2022 per le utenze con potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, anche connesse in media e alta/altissima tensione perché coinvolge tutte le imprese. Certamente negativo, invece, il fatto che si tratti di misure relative esclusivamente al breve periodo e all’energia elettrica, senza…

Condividi:
Leggi

Caro energia scostamento di bilancio unica soluzione

«Se non ci sono risorse, lo scostamento di bilancio è l’unica soluzione possibile per risolvere l’urgenza dei costi energia e non trasformare l’attuale situazione in chiusure aziende e disoccupazione. Il Governo si muova subito con risorse adeguate e spinga sull’Unione Europea”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi, riprendendo e condividendo la proposta del leader della Lega, Matteo Salvini di “procedere con lo scostamento di bilancio”. Per l’assessore inoltre la decisione deve avvenire in modo “unanime perché il lavoro non ha colore politico».

Condividi:
Leggi

Caro bollette, la ragione geopolitica è alle porte dell’Europa

Generale Giuseppe Morabito – Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation. I prezzi dell’energia in Europa sono già alle stelle e c’è da aspettarsi che crescano ancora nei prossimi mesi. Per il petrolio greggio, qualsiasi crisi geopolitica farà salire il prezzo e le mosse politico-militari, potrebbero aprire scenari in cui i 100 dollari al barile saranno addirittura visti come prezzi bassi (su questo punto la discussione è comunque ancora aperta perché’, al momento, il prezzo rimane costante). Gli analisti hanno la certezza storica che i mercati globali delle materie…

Condividi:
Leggi