L’Arcivescovo Delpini presiede una Messa in suffragio di Benedetto XVI

Giovedì 26 gennaio, alle 18.30, nella Basilica di Sant’Ambrogio l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, presiederà una Messa in suffragio di Benedetto XVI, il Papa emerito deceduto lo scorso 31 dicembre. La celebrazione è aperta a tutti, ma in modo particolare sono invitate le famiglie, nella memoria della visita che papa Ratzinger effettuò a Milano dall’1 al 3 giugno 2012, in occasione dell’Incontro mondiale delle Famiglie.

Condividi:
Leggi

Papa Benedetto XVI beatificò Don Bonifacio

Lorenzo Salimbeni – Responsabile comunicazione Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia L’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Papa Benedetto XVI, il quale ebbe peraltro modo nel corso del suo Pontificato di affrontare situazioni inerenti l’italianità adriatica. Saremo, infatti, sempre grati a Joseph Ratzinger per aver beatificato Don Francesco Bonifacio, infoibato dai titini nel settembre 1946 in odium fidei e diventato per la comunità giuliano-dalmata in esilio il simbolo delle persecuzioni subite ben oltre la fine del conflitto mondiale. Autorevole e coerente al diritto…

Condividi:
Leggi

Il messaggio dell’Arcivescovo per la morte di Benedetto XVI

Riportiamo di seguito il messaggio dell’Arcivescovo di Milano per la morte di Benedetto XVI, un “tributo di riconoscenza” verso il Papa emerito in cui mons. Mario Delpini – in questi giorni impegnato in un viaggio missionario in Camerun – si fa voce di tutta la Diocesi ambrosiana. Tributo di riconoscenza a Benedetto XVI «Mi faccio voce di tutta la Diocesi di Milano per esprimere un tributo di riconoscenza nei confronti di Benedetto XVI. La Chiesa tutta deve essere molto riconoscente a un uomo che ha testimoniato una coerenza esemplare con…

Condividi:
Leggi

La salita al Cielo di Benedetto XVI lascia la terra più al buio

Pubblichiamo articolo a firma, Stefano Fontana direttore dell’Osservatorio Internazionale Card. Van Thuan. Testo che traccia la figura di Benedetto XVI, un Papa che non è il passato ma bensì il futuro. di Stefano Fontana La salita al cielo di Joseph Ratzinger/Benedetto XVI lascia la terra più al buio. La fede è anche luce e conoscenza che, nel suo matrimonio con la ragione, diffonde chiarezza, dissolve le tenebre, supera i dubbi angosciosi, dà gioia all’intelligenza, sottrae dalla dittatura del tempo e conferisce una libertà riempita di verità. Giovanni Paolo II aveva detto…

Condividi:
Leggi

Benedetto XVI e l’assalto alla visione cristiana della vita

“Fu perciò favorita una mancanza di difesa e di alimento della fede del popolo di Dio, in quanto è attraverso l’attività culturale che la vita di un popolo si approfondisce e diventa storicamente generativa, pro o contro la tradizione cristiana che ha costruito la civiltà occidentale. Noi ora è come se fossimo investiti dalle estreme conseguenze della ribellione razionalista al Dio vivente.” Sono parole prese dall’introduzione di don Giussani agli esercizi spirituali del movimento di Comunione e Liberazione del 1997, e si riferiscono a un processo storico che lui fa…

Condividi:
Leggi