Le famiglie italiane salvate dai nonni

Con l’inflazione che colpisce il carrello della spesa e i bilanci domestici con l’esplosione dei costi dell’energia a causa della guerra in Ucraina, le famiglie italiane resistono grazie all’aiuto dei nonni, le “truppe speciali” del welfare familiare, in prima linea nell’aiutare figli e nipoti contro caro vita e impegni quotidiani. Un contributo fondamentale e strategico svolto in ogni contesto, dalle grandi aree urbane ai piccoli borghi d’Italia dove sono un baluardo contro lo spopolamento e sono protagonisti nel custodire le tradizioni dei territori a partire da una cultura alimentare che partendo dalle campagne della provincia tricolore…

Condividi:
Leggi

Il Vangelo della forza

“La svastica intende sostituire la croce di Cristo?” è la domanda che si pose Robert d’Harcourt autore del libro “Il Vangelo della forza” pubblicato nel Dicembre 1936. L’autore (1881-1965) fu ferito gravemente nella Prima Guerra Mondiale ad un braccio inizia a insegnare lingua e letteratura tedesca nel 1920 presso l’Istituto Cattolico di Parigi. Nel 1936 effettua più di una visita in Germania e fu il primo a lanciare l’allarme del regime nazista realizzando il libro “Il vangelo della forza” che fu censurato nel 1940. L’autore si unì alla Resistenza scrivendo…

Condividi:
Leggi

Cambio della guardia alla Pontificia Accademia di Teologia

Cambio della guardia al vertice della Pontificia Accademia di Teologia. Papa Francesco ha designato a ricoprire l’incarico monsignor Antonio Staglianò che era finora stato la guida spirituale della diocesi di Noto. L’istituzione esiste da poco più di tre secoli essendo stata fondata nel 1718 e ha sempre avuto la finalità di essere “sede delle scienze sacre al fine di formare teologi ben preparati e di promuovere il dialogo fra la fede e la ragione nonché l’approfondimento della cultura cristiana”. Monsignor Staglianò, 63 anni, è stato nominato vescovo il 22 gennaio…

Condividi:
Leggi

Fiamme Gialle Varese, Generale di Brigata Sciaraffa è il nuovo comandante

Avvicendamento al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Varese, dove il Gen. B. Crescenzo Sciaraffa subentra al Gen. B. Marco Lainati, trasferito lo scorso giugno a Roma per altro incarico dopo aver affidato interinalmente il comando al T.Col. Emiliano Jacoboni che ha svolto, in questo periodo estivo, tale funzione congiuntamente al proprio incarico di titolarità. Il nuovo Comandante provinciale, Generale di Brigata Crescenzo Sciaraffa ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza dal 1989 al 1993. Nel corso dei successivi anni, ha ricoperto incarichi in Reparti operativi e territoriali del…

Condividi:
Leggi