Openjob Metis Varese tiene testa all’ Ajx Armani Exchange Milano

Di misura ma comunque amara. La Openjob Metis Varese tiene testa bene ai vicecampioni d’Italia della Ajx Armani Exchange Milano ma finisce per capitolare per 79-82. Buona prova di carattere di Gentile , re dei punti avendone messi a referto ben 25, e compagni. Milano è decollata grazie soprattutto a Hall e Melli.

PRIMO QUARTO – Hall porta in quota Milano ma Gentile e Jones replicano subito e Varese si porta sul 7-6. I milanesi riescono a rispondere a dovere e chiudono il primo quarto in vantaggio per 21-19.

SECONDO QUARTO – Varese prende il volo sul più cinque con Kell, Egbunu e Beane, coach Ettore Messina chiama il timeout. Beane, alla ripresa, sfodera una tripla ma Milano si riporta subito sotto sul meno due. Varese colpisce con Jones ma sono gli ospiti a tenersi il più uno di vantaggio. All’intervallo lungo le due compagini arrivano in perfetta parità a quota 40.

TERZO QUARTO – Gli ospiti salgono a più otto, Vertemati chiama il timeout per ragionarci su con i suoi. Milano, però, tiene bene e si porta in doppia cifra sul 44-54, Gentile e Ferrero però riducono il divario a cinque punti. Varese ci prende gusto e impatta a quota 56, Ferrero sfodera una tripla e Messina chiama il timeout. Shields colpisce dalla linea della carità ma Caruso manda Varese agli ultimi dieci minuti avanti per 64-60, i bosini sentono profumo di colpaccio.

ULTIMO QUARTO – Gentile comincia male gli ultimi dieci minuti con un antisportivo, Melli porta Milano avanti di più uno, 67-66 replicando a una schiacciata di Egbunu. Beane risponde ai milanesi che però subito dopo si rialzano in altitudine sul 76-70. Gentile porta Varese a meno tre ma Milano non molla la presa e la fa sua per 82-79.

TABELLINO

OPENJOB METIS VARESE: Gentile 25, Egbunu 14, Kell 11, Beane 8, Jones 8, Ferrero 5, Caruso 3, Amato 3, Sorokas 2, De Nicolao, Wilson. N.e: Virginio. Coach: Adriano Vertemati.

AJX ARMANI EXCHANGE MILANO: Hall 16, Melli 14, Ricci 11, Rodriguez 10, Shields 10, Datome 7, Tarczewski 6, Mitoglou 4, Grant 2, Biligha 2, Moraschini. N.e: Alviti. Coach: Ettore Messina.

POSTGARA

ADRIANO VERTEMATI (COACH VARESE): “Non possiamo essere soddisfatti di una sconfitta, non lo sono io e nemmeno i giocatori, anche perchè abbiamo avuto la possibilità di giocarcela per vincere. Detto questo, dobbiamo essere realisti e rispetto a sette giorni fa è stata un’altra cosa. La squadra ha avuto un atteggiamento e una fisicità molto diversi e la capacità a inizio terzo periodo, quando loro hanno fatto un parziale di 10-2, di unirsi e trovare il mondo di vincere un quarto che sembrava destinato a vederci soccombere, Kell ha giocato più del previsto ma non ha mai avuto un dolore, l’abbiamo tenuto monitorato; alla fine era un po’ stanco ma dal momento che stava giocando bene e la partita era in bilico abbiamo voluto provarci fino in fondo”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts