Openjob Metis Varese arresta il cammino in Supercoppa

Fine dei sogni di gloria. La Openjob Metis Varese arresta il proprio cammino in “Supercoppa” al primo turno perdendo per 77-61 nella tana dell’ambiziosa e quadrata Dinamo Banco di Sardegna Sassari del coach ex Torino Demis Cabina. In vantaggio alla fine del primo quarto, i biancorossi di coach Adriano Vertemati non sono riusciti ad arginare il ritorno già dal secondo quarto del roster sardo.

La vittoria casalinga all'”Enerxenia Arena” contro la Vanoli Cremona per 86-78 non si è quindi ripetuta. Ancora priva di Kell, Varese ha comunque potuto contare su un Wilson sontuoso autore di ben diciotto punti. Ora Egbunu e compagni si preparano all’esordio di campionato di domenica 26 settembre alle 17.15 contro la Germani Brescia sul parquet amico.  

PRIMO QUARTO –  Sassari comincia a fare la voce grossa con Burnell, Jones replica con una schiacciata. La Dinamo Sassari traccia un primo fossato a favore di dieci punti ma la Openjob Metis risale con Gentile , l’ex Lux Chieti Sorokas e De Nicolao portandosi a meno due, una tripla di Beane a fil di sirena vale il 18-17 bosino alla fine dei primi dieci minuti. 

SECONDO QUARTO –  Sassari sfodera undici punti di fila animato da un inarrestabile Logan, Vertemati chiama il timeout per riordinare le idee con i suoi. WIlson, Gentile e Caruso danno un po’ di ossigeno a Varese in termini di punti sonanti e i biancorossi azzerano il vantaggio sassarese pareggiando poi a quota 34 con De Nicolao e Gentile. Chessa, con due triple, manda Sassari avanti all’intervallo lungo per 40-35. 

TERZO QUARTO – Egbunu riavvicina Varese ma Sassari riavvia il motore e a fine quarto allunga sul 60-44. 

ULTIMO QUARTO – Sassari gestisce incrementando un po’, Varese prova a tenerne il passo senza riuscirci ed è il 77-61 finale. 

TABELLINO 
DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Logan 13, Burnell 12, Battle 10, Clemmons 7,  Chessa 6, Bendzius 6, Devecchi 6, Gentile S. 6 , Mekowulu 5, Gandini 3, Borra 2, Treier 1, Coach: Demis Cavina. 
Tiri liberi: 24 su 31, rimbalzi 32 (Burnell 5), assist  17 (Gentile S. 4).
OPENJOB METIS VARESE: Wilson 18, Sorokas 9, Caruso 8, Gentile A. 7, De Nicolao 7, Jones 5, Egbunu 4, Beane 3, Ferrero. N.e: Librizzi. Coach: Adriano Vertemati. 

DICHIARAZIONI POSTGARA 
ADRIANO VERTEMATI (COACH OPENJOB METIS): ” Abbiamo fatto una partita negativa, soprattutto per quel che riguarda le palle perse, è impensabile vincere con 17 palle perse, a maggiore ragione fuori casa.

Alcuni giocatori si sono sforzati mentre altri hanno fatto fatica a interpretare la partita e a mantenere il livello di energia per competere, chiudiamo questa Supercoppa, come normale che sia, in cui abbiamo giocato tanto e ci siamo allenati poco e senza allenamento qualcosa si lascia per strada, non abbiamo interpretato bene la difesa sul pick and roll di Sassari così come il loro attacco al pressing e per questo motivo abbiamo regalatotanti possessi lasciando loro liberi di fare canestri facili. Questo lo abbiamo pagato a caro prezzo, soprattutto nel terzo quarto”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts