OpenJob Metis Varese alza la testa dopo due vittorie di fila

Due vittorie di fila con Brindisi e Cremona hanno rimesso le ali a morale e classifica. E convinto lei, la OpenJob Metis Varese, che raddrizzare una barca in tempesta per diverse ragioni sia assolutamente possibile.

Il duplice acuto del roster di coach Massimo Bulleri è figlio della capacità di credere nelle sue possibilità e di saper tramutare le difficoltà dovute soprattutto all’emergenza Covid che ha funestato la rosa in capacità di reagire.

E adesso che il sodalizio bosino ha agganciato a quota dieci punti i cugini dell’Acqua San Bernardo Cantù, si tratta di parlare il linguaggio della continuità. A partire dal match in programma mercoledì 10Ffebbraio alle 20 al “PalaLeonessa A2a” di Brescia contro la locale Germani. Impegno tutt’altro che all’acqua di rose per Varese.

Non solo perchè la squadra di coach Maurizio Buscaglia viene da uno squillo di tromba contro Trieste ma anche perchè risulta anch’essa assetata di punti sicurezza. Vitali e compagni sono infatti nei bassifondi della classifica a quota 14 punti.

La sfida vittoriosa in terra giuliana ha messo in evidenza, tra i bresciani, l’ottima vena realizzativa del duo formato da Christian Burns e Tyler Kalinoski, autori di 37 punti in due. Kalinoski è alle prese con i postumi di una distorsione e sta facendo di tutto per cercare di essere presente all’impegno contro Varese.

I bosini si presentano con uno Scola che, contro Cremona, è stato diluviale mettendo a referto trenta punti. Un gradino più sotto, ma comunque con le mani ben calde, è stato Anthony Beane che ne ha realizzati 27. Numeri che fanno ben sperare per poter affrontare a testa alta l’insidioso sodalizio bresciano.

Nel solo incontro disputatosi lo scorso campionato prima della forzata sospensione per Covid a Brescia i padroni di casa ebbero la meglio per 91-74. Varese è impaziente di vedere all’opera il suo nuovo acquisto John Egbunu su cui fà molto affidamento per uscire dalle secche di una classifica al momento davvero ad alto potenziale di pericolosità.  

I ROSTER 
GERMANI BRESCIA: Luca Vitali, Salvatore Parrillo, Kenny Chery, Giordano Bortolani, Jeremiah Wilson, Darral Willis, Andrew Crawford, Christian Burns, Tyler Kalinoski, David Moss, Brian Sacchetti, Andrea Ancellotti. Coach: Maurizio Buscaglia. 

OPENJOB METIS VARESE: Anthony Beane, Anthony Morse, Luis Scola, Giovanni De Nicolao, Ingus Jakovics, Michele Ruzzier, Artur Strautins, Niccolò De Vico, Giancarlo Ferrero, Toney Douglas, Marco Van Velsen, John Egbunu, Nicolò Virginio. Coach: Massimo Bulleri.   

ARBITRI 
Michele Rossi di Anghiari (AR), Gabriele Bettini di Bologna, Mauro Belfiore di Napoli.

PUNTI IN CLASSIFICA E REALIZZATI 
GERMANI BRESCIA     14   Fatti 1389 subiti 1440OPENJOB METIS VARESE: 10 Fatti 1292 subiti 1425.

DICHIARAZIONI PREGARA
MASSIMO BULLERI (COACH OPENJOB METIS VARESE): “Ci siamo allenati, con qualcuno differenziato, siamo nel programma che vogliamo avere, le partite ravvicinate non ci danno la possibilità di fare tanti allenamenti ma ci mettono in condizione di avere il ritmo gara. L’entusiasmo è alla base per avere una visione ottimistica del futuro, con queste vittorie abbiamo certificato che siamo ancora vivi, ufficialmente, lo sapevamo ma era ufficioso. Queste due vittorie ci rimettono in una zona dove per combattere è più facile perchè non siamo da soli, altri sono vicini a noi, ci speravamo e siamo riusciti a ottenerlo. Sappiamo che non basta,vogliamo continuare quanto intrapreso contro una squadra di grande talento. Vogliamo limitare i loro talenti individuali il più possibile, hanno tanti giocatori importanti in ogni ruolo, importante sarà anche il controllo dei rimbalzi, cercheremo di stare il più concentrati possibile su questi due aspetti”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts