Domenica 10 Gennaio, duello tra Castellanza e Città di Varese

Una sta scoppiando di salute con quindici punti e due vittorie di fila, l’altra , invece, boccheggia in fondo alla classifica con soli cinque punti e una vittoria. Al derby del “Provasi” di Castellanza previsto per oggi, domenica 10 Gennaio , alle 14.30, Castellanzese e Città di Varese si affacciano con due situazioni diametralmente opposte.

I neroverdi , che nel 2021 festeggiano cento anni di onorata attività calcistica, sono reduci da due squilli di tromba contro la capolista Bra (3-1) e il Borgosesia (2-1) e stanno dimostrando un ottimo stato di forma documentato soprattutto dall’ottima vena del duo Chessa- Mecca.

Viceversa, il Città di Varese, dopo la delusione della sconfitta al “Franco Ossola”  contro l’Arconatese, la settima stagionale, ha sottoposto la sua rosa a una temporanea cura dimagrante. Addiego Mobilio, Fall, Ammirati e Simonetto sono infatti stati svincolati, l’ex capitano Viscomi è passato all’Acireale e Malvestiti ai bergamaschi dello Scanzorosciate. Alla corte del tecnico Ezio Rossi è invece arrivato l’ex delle giovanili di Siena ed Empoli e del Fanfulla Giancarlo Aprile, di ruolo difensore.

Il Cdv ha più che mai bisogno di una vittoria che gli consenta  di cercare di squarciare la ragnatela dell’ultimo posto in classifica in cui si trova invischiato insieme con la Fossanese.  E a provare a infondergli benzina motivazionale sono come di consueto le parole del suo tecnico Ezio Rossi: “mercoledì (contro l’Arconatese,ndr) – dice – è stata una partita dove abbiamo  fatto meglio degli avversari ma purtroppo gli episodi non hanno girato a nostro favore, dico sempre ai ragazzi che non bisogna demoralizzarsi e fermarsi a pensare a quello che è successo ma pensare alla volta successiva e a fare bene dove si è sbagliato”. Il derby varesino sarà diretto dal signor Fabrizio Ramondino della sezione di Palermo.

La Caronnese quarta in classifica, reduce da sei turni utili e ritornata a vincere sul campo amico contro il Casale (2-1) dopo due mesi di digiuno, si recherà al “Battaglia” di Busto Garolfo nella tana di un’Arconatese pericolante ma rigenerata dal successo di Varese dopo quattro stop di fila. 

Il tecnico Roberto Gatti punta sul consueto ruolo di faro nella manovra di capitan Federico Corno e, nel reparto offensivo, sulla prolificità di Banfi, autore di una doppietta contro il Casale e dell’ex Piacenza Siani che con i nerostellati ha avuto un ottimo debutto. Dirige il signor Matteo Campagni della sezione di Firenze. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts