Cocente sconfitta per la Openjob Metis Varese

Dopo lo squillo di tromba con Brescia, il risveglio amaro con i campioni in carica della Virtus Bologna. Giornata da dimenticare per la Openjob Metis Varese che in terra felsinea subisce una cocente sconfitta per 56-97. Partita nelle mani dei padroni di casa fin dal primo quarto, Varese è riuscita a restare a dieci lunghezze al termine del primo tempo cedendo poi terreno progressivamente. A nulla sono valsi i buoni apporti di Egbunu e Sorokas , ambedue in doppia cifra, per arginare l’armata di Sergio Scariolo che ha avuto in Hervey e Weems i suoi cecchinatori implacabili. 

PRIMO QUARTO –  Pajola, Teodosic e Weems fanno capire subito le intenzioni bellicose di Bologna sciorinando triple, sull’11-0 al passivo coach Adriano Vertemati chiama il roster bosino al timeout per un doveroso riordino delle idee. Gentile e Sorokas fanno riprendere fiato a Varese e stavolta è Scariolo a chiamare timeout. Caruso, alla ripresa, porta Varese addirittura a una sola lunghezza di ritardo ma poi Bologna rialza la voce chiudendo il primo parziale avanti per 21-16.

SECONDO QUARTO – Virtus ancora a colpire ma il duo Wilson- Egbunu riavvicina Varese sul 21-25. Bologna, però, rischiaccia l’acceleratore portandosi sul più undici, Jones, Beane e i tiri liberi di Amato consentono agli ospiti di limitare il passivo all’intervallo lungo per 44-34. 

TERZO QUARTO – Bologna prende ulteriormente il largo, il timeout chiamato dal coach ex Treviglio per Varese non serve a cambiare il copione. Egbunu e Gentile ci provano generosamente ma la fine del penultimo quarto dice 72-50 per i felsinei. 

ULTIMO QUARTO –  La partita ormai non ha più storia e Bologna mette ulteriori incollature tra sè e i bosini imponendosi per 97-56.

TABELLINO 
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA:  Harvey 23, Weems  19, Belinelli 17, Alibegovic 13, Jaiteh 7, Pajola 7, Teodosic 5,Tessitori 4, Barbieri 2, Ruzzier, Ferdengini, Alexander. Coach: Sergio Scariolo. 
Tiri liberi: 19 su 29, rimbalzi 55 (Harvey 11) , assist 29 (Ruzzier, Teodosic 6).

OPENJOB METIS VARESE: Egbunu 14, Sorokas 13, Gentile 9, Beane 7, Amato 4, Jones 4, Wilson 3, Caruso 2, De Nicolao, Ferrero. N.e: Zhao. Coach: Adriano Vertemati. 
Tiri liberi:  14 su 23, rimbalzi 36 (Egbunu 11), assist 9 (Amato 4).

POSTGARA
ADRIANO VERTEMATI: “Complimenti alla Virtus Bologna che ha fatto una partita seria e giocando con un grande atteggiamento, da parte nostra abbiamo approcciato male la gara, non siamo stati in grado di fare la partita che volevamo sia dal punto di vista fisico che, soprattutto, in difesa, sono partiti forti segnando tre triple e noi abbiamo sbagliato qualche tiro aperto, ma al di là di questo è stato un approccio troppo soft alla partita. Nel primo tempo siamo rimasti attaccati al match pur sbagliando molti tiri liberi e regalando tante palle perse, nel secondo, invece, abbiamo mollato e questo è inaccettabile, totalmente inaccettabile, non ci sono particolari ragioni se non che era la prima volta che ci trovavamo di fronte a una squadra che ci è completamente passata sopra senza darci modo di reagire, la nostra stagione sarà definita da come reagiremo a questo ko”. Ovvero alla sfida dell'”Enexrenia Arena” di domenica 10 ottobre contro la Ajx Armani Exchange Milano.  

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts