Città di Varese non si alza in volo per conquistare la vittoria

Decollo mancato, ancora una volta. Il Città di Varese non si alza in volo per conquistare  la vittoria che gli manca ormai da cinque turni impattando per 1-1 con l’Asti al “Franco Ossola”.

Se le partite di calcio si decidessero ai punti, i biancorossi avrebbero potuto meritare la posta piena ma le diverse occasioni prodotte non si sono tradotte in capitalizzazione sonante.

L’ultima vittoria della squadra di Ezio Rossi, ovvero quella contro la Fossanese alla seconda giornata, comincia a essere lontana e il rischio dei biancorossi è di arretrare progressivamente in classifica dopo un avvio di campionato di discreta fattura.     Al 10’ i piemontesi mettono la freccia con un rigore trasformato da Virdis e concesso per fallo di  D’Orazio su Vergnano. Il Cdv prova a reagire; al 15’ Tosi conclude fuori misura al volo, un minuto dopo è D’Orazio a vedersi deviare in corner la sua conclusione.

Il Cdv insiste con determinazione e al 27’ Mamah per poco non pareggia cogliendo la traversa. Tanta insistenza dei biancorossi è premiata dal gol del pareggio che giunge al 41’ con Mamah su assist di D’Orazio. Al 45’ lo stesso D’Orazio, su lancio di Mamah (buona l’intesa tra i due) conclude fuori di testa.  Al 4’ della ripresa Di Renzo conclude centralmente su Brustolin.  All’8’ Di Renzo incorna fuori misura. Il Cdv insiste all’11’ con Cantatore ma il suo tiro si perde sul fondo.

Al 20’ si vede l’Asti con Taddei la cui punizione termina alta. Il sussulto finale è dei padroni di casa che non riescono a materializzare la posta piena al 29’ con un tiro a lato di Disabato.  Decimo con dieci punti, il Cdv dovrà ora cercare di riannodare i fili con la vittoria nella sfida in programma domenica 31 ottobre sempre al “Franco Ossola” con i liguri del Ligorna.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts