Città di Varese incontra l’Arconatese al Franco Ossola

Fine della preparazione, inizio della  stagione ufficiale.  Il Città di Varese si riaffaccia al calcio che conta oggi, domenica 12 settembre alle 15 davanti al pubblico del “Franco Ossola”.

I biancorossi si giocheranno il passaggio del turno preliminare di “Coppa Italia” contro l’Arconatese.

L’allenatore Ezio Rossi suona come di consueto la carica: “la Coppa Italia –afferma- è una partita di avvicinamento al campionato , siamo in fase di preparazione in cui abbiamo lavorato molto sul piano fisico, stiamo meglio di settimana scorsa e speriamo di essere brillanti e inizio campionato”.

Sarà quindi, per Mamah e compagni, una sfida che servirà a oliare ulteriormente i meccanismi in vista del debutto di campionato nella tana della Lavagnese di domenica 19 settembre.

A proposito del girone A in cui i biancorossi sono stati inseriti, Rossi ha ordinato le idee a dovere:  “è un girone affascinante – afferma –con tante piazze storiche e tanti capoluoghi di provincia, le avversarie bisogna incontrarle tutte ma partire bene è sempre fondamentale”.

E, per le possibili favorite, sciorina tre nomi: Novara, Sanremese e Casale, mentre per il Cdv afferma: “speriamo di stare nel gruppo dietro (le tre indicate ndr)”.

Per la gara contro l’ Arconatese Rossi dovrà rinunciare ad alcune pedine ferme ai box: Cantatore, Cappai, Disabato, Gibertoni, Marcaletti, Monticone e Tosi. Possibile formazione: Trombini, Premoli, Mapelli, Parpinel, Foschiani, Gazo, D’Orazio, Baggio A., Pastore, Minaj, Mamah. Dirige il signor  Gerardo Garofalo di Torre del Greco. Le altre due varesine , Caronnese e Castellanzese, debutterano in campionato rispettivamente con Sanremese in casa (girone A) e a Vimercate contro la matricola Leon Monza e Brianza (girone B) domenica 19 settembre alle 15.

Per quanto invece concerne la “Coppa Italia”, il primo turno in programma mercoledì’ 22 settembre prevede Caronnese- San Giuliano City Nova e Castellanzese- Legnano, in ambedue i casi  con inizio alle 15.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts