Città di Varese batte Vado Ligure

Digiuno spezzato. A secco di vittorie da sette turni, il Città di Varese ritorna ai tre punti con una bella prova d’autorità contro un Vado reduce da due squilli di tromba di fila e diretto concorrente per la salvezza.

I biancorossi si sono imposti con un gol per tempo e nonostante siano scesi in campo con una formazione praticamente reinventata per via delle molte assenze. Scampini e compagni puntano ora a proseguire il discorso avviato positivamente in terra ligure nella sfida di domenica 2 maggio alle 15 al “Franco Ossola” nel derby contro il Legnano.

PRIMO TEMPO – Al 3′ Otelè, dal limite e sugli sviluppi di una punizione, spara a lato ma l’arbitro aveva già fermato il gioco per un fallo di Mapelli. All’8′ il Città di Varese passa in vantaggio con una conclusione da distanza ravvicinata di Capelli ben pescato dalla fascia destra da Minaj.

I biancorossi raccolgono i frutti di una maggiore spinta offensiva nei minuti d’avvio. Per lui si tratta della quinta rete messa a segno nell’arco della stagione. Il Vado non sembra accusare il colpo tanto che al 10′ Saccà, dalla lunga distanza, impegna Siaulys in una parata a terra. Non meglio va a Sbarbati che, pochi secondi dopo , non inquadra lo specchio della porta. Al 14′ per poco Capelli non approfitta di una disattenzione della difesa ligure ma conclude su Luppi che blocca a terra.

Al 18′ il Vado ricama la sua quarta occasione da rete con Boiga che però calcia su Saturno. Al 23′ il Cdv vorrebbe prendere il largo ma il tiro di Quitadamo è intercettato da Strumbo. La partita riserva continue occasioni da ambo le parti. Al 26′ il Cdv perde Romeo per infortunio. Al 29′ il Vado sfiora il pareggio, Boiga serve Saccà che, per poco, non trova lo specchio della porta ben neutralizzato da Siaulys. Al 37′ Taddei calcia una punizione non forte che Siaulys blocca a terra. Al 42′ Petito lancia Capelli in profondità ma Luppi capisce tutto ed esce d’anticipo.

La partita perde un po’ d’intensità rispetto ai minuti iniziali. Al 44′ Capelli, servito da Quitadamo, calcia sul fondo. Biancorossi decisi a incrementare il bottino. Si va al riposo con il Città di Varese avanti di una rete al termine di una frazione che ha riservato buone fiammate da una parte e dall’altra.

SECONDO TEMPO – All’8′ Otelè, dal limite, fa prendere campo aperto ai biancorossi festeggiando nel modo migliore la sua fresca paternità, la palla termina nell’angolino sinistro dove Luppi non ci arriva.

Al 13′ il Vado prova a proporre un tema con Boiga ma il suo passaggio in profondità non è raccolto da alcun compagno e giunge innocuo a Siaulys. Minaj, lanciato in contropiede da Capelli, ha l’occasione di allargare ulteriormente il divario al 14′ ma calcia su Luppi. Al 19′ il Vado prova a replicare ma il tiro dal limite termina sul fondo. I liguri sembrano avere le polveri bagnate e Boiga, al 27′, calcia ampiamente fuori misura.

Al 29′ Minaj si invola bene in contropiede ma sciupa la ghiotta occasione di siglare il 3-0. La partita perde di intensità con il Vado che non riesce a pungere e il Cdv che controlla. Capelli manca il 3-0 al 45′, qualche secondo dopo ci prova Balla che impegna Luppi in corner. Non accade altro e il Cdv la porta a casa dando un buon ossigeno alla propria classifica e portandosi a quota 26 punti a quattro punti dal Saluzzo quintultimo.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts