Caronnese e Castellanzese sfida all’ultimo goal

La Caronnese ha una duplice missione  scritta sul suo impegno domenicale: quella più contingente è di mandare al macero il brutto quanto inatteso stop (2-5) patito sul terreno dell’Arconatese, la seconda è continuare a tenere i piedi ben piantati sul quarto posto con 21 punti che le consente di dimorare in zona playoff.

I rossoblù. senza il tecnico Roberto Gatti e capitan Federico Corno entrambi squalificati, se la dovranno vedere al comunale di Caronno Pertusella contro il Legnano in quello che si può quasi considerare un derby. Le due squadre si rivedono l’una contro l’altra armate dopo diverso tempo.

L’ultimo precedente risale alla stagione 2016-17 e si risolse con una vittoria per parte, 1-0 per la Caronnese all’andata al “Mari” di Legnano, 2-1 per i lilla al comunale di corso della vittoria di Caronno. Il Legnano vuole rinchiudere nella stanza del dimenticatoio la sconfitta figlia dell’ingenuità contro l’Imperia (0-1) arrivata dopo due vittorie di fila e rilanciare le sue quotazioni di una classifica che dice per il momento 15 punti.

Dirige l’incontro il signor Luca Capriuolo della sezione di Bari.  La Castellanzese si recherà in terra piemontese per affrontare il Derthona di Tortona sull’onda dell’entusiasmo di quattro risultati utili consecutivi di cui gli ultimi tre terminati tutti con vittorie (Bra, Borgosesia e Città di Varese).

Chessa e compagni affronteranno un sodalizio che ha il loro stesso numero di punti in classifica, 18, e non sta al momento vivendo un periodo felicissimo con tre sconfitte nelle ultime quattro gare. Dirige la signora Martina Molinaro della sezione di Lamezia Terme. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts