Calcio, lacrime per il Città di Varese.

Sorrisi per Caronnese e Castellanzese, ancora lacrime per il Città di Varese. Nella prima uscita del nuovo anno  delle tre cugine varesine della serie D prevalgono le note liete.

La disamina parte però dalle luci spente, quelle dei biancorossi che sono incappati nella sesta sconfitta stagionale in nove gare per 2-1  al “Franco Ossola” contro un’Arconatese anch’essa bisognosa di punti per fare rifiatare la classifica.

Nonostante un Lillo prolifico di occasioni e con la iella sotto forma di traversa colpita da Mapelli, la squadra di Ezio Rossi non è riuscita a fare sua la prima posta piena interna stagionale e non è riuscita ad approfittare del cappaò dell’altro fanalino di coda, la Fossanese, sul terreno della Folgore Caratese. Le reti che hanno deciso la gara sono giunte tutte nella seconda frazione.

Al 7′ l’ex Caronnese Santonocito ha battezzato nel modo migliore il suo debutto in casacca Arconatese trasformando un calcio di rigore concesso per un fallo di Scampini su Morra. Il Varese si è riportato in carreggiata sei minuti dopo per merito di Lillo, bravo a superare Botti con un diagonale. Il sogno del Cdv di mettere le mani sulla prima vittoria interna stagionale è però durato poco perchè al 27′ l’Arconatese si è definitivamente rialzata in quota con Menegazzo, bravo a sfruttare una corta respinta di Mapelli.

Quest’ultimo ha provato a farsi perdonare al 34′ ma il suo colpo di testa su corner di Lillo si è infranto contro la traversa. Giubilo in casa Caronnese per una vittoria al comunale di corso della vittoria che mancava dallo scorso ottobre.  I rossoblù, nei quali ha debuttato l’ex Piacenza Siani autore di una buona prova e arrivato di recente alla corte del tecnico Roberto Gatti, si sono portati in vantaggio dopo neppure due giri d’orologio per merito di un’incornata di Banfi.

Al 9′ della ripresa, però, Franchini, sempre di testa e su cross dalla destra di Poesio, ha ristabilito la parità. I tre punti sono rimasti a Caronno Pertusella ancora grazie a Banfi che , al 19′, su assist di Siani, ha regalato a se stesso la doppietta e ai suoi la vittoria. Giornata di gloria anche per la Castellanzese che, dopo avere superato sul campo amico sua maestà il Bra per 3-1, si è concessa il bis contro il Borgosesia. Neroverdi che cominciano a colorare di gloria la prima giornata dell’anno del loro centenario di attività con un diagonale di Mecca al 10′.

Al 15′ della ripresa Colombo porta la squadra di Achille Mazzoleni all’allungo sfruttando una serie di rimpalli favorevoli. Un’autorete di Ghilardi poco dopo sugli sviluppi di una punizione sesiana dà al risultato il definitivo assetto del 2-1 neroverde. La Castellanzese mette fieno nella cascina di una classifica tranquilla. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts