Cuasso al Monte, Loredana Bonora crede nella green economy

Loredana Bonora con “CuassoinComune” scende nell’arena politica alle prossime elezioni che si svolgeranno il 3 e 4 Ottobre, per la poltrona di Sindaco della città di Cuasso al Monte. 

Nata a  Varese 55 anni fa,  ha trascorso gran parte della sua vita professionale nel campo del marketing e comunicazione nel capoluogo meneghino. 

Trasferitasi 15 anni fa a Cuasso al Monte, dopo la nascita della figlia, ha dato vita ad un’associazione “On” che si occupa di problematiche legate all’ambiente e alla sostenibilità.

Loredana è alla sua prima esperienza politica e ha deciso di mettere in campo una squadra di persone preparate e competenti in grado di realizzare una serie di condizioni capaci di incrociare gli interessi dei cittadini e dei servizi che il territorio è in grado di offrire.

Il suo programma è concentrato principalmente alla  cura del territorio, il turismo e la sostenibilità. 

L’obiettivo è di realizzare una serie di  interventi in grado  di essere finanziati da bandi disponibili sia a livello locale che internazionale.

 Alcuni dei temi fondamentali del programma sono manutenzione e sicurezza, parco e sostenibilità, attività e  servizi al cittadino.

Manutenzione e sicurezza sono un argomento caro, a Loredana.  I boschi rappresentano il 90 per cento del territorio di Cuasso ed appaiono poco curati e non sono più considerati una ricchezza del territorio.

La sicurezza viene meno a causa delle alluvioni che non fanno altro che peggiorare la situazione.  L’obiettivo di Loredana è di dedicarsi alla cura del territorio cercando di  evitare in caso di forti precipitazione, come spesso accade negli ultimi tempi a causa del cambiamento climatico, allagamenti  dotando il comune di strumenti che grazie ai volontari della Protezione Civile possano affrontare queste difficili situazioni.

Altro tema importante è legato all’energia partendo dalle rinnovabili con modifiche agli edifici comunali e alle scuole.

I trasporti in  una località come Cuasso, divisa in diverse frazioni,  rischia  di lasciare molte zone isolate creando un grave disagio a quei cittadini che si muovono in provincia per motivi di lavoro. Uno sguardo anche al sociale con la nascita di una casa famiglia un luogo dove i minori che vivono situazioni di grave disagio potrebbero trovare un punto di riferimento per superare le difficoltà ed avere risposte per affrontare il futuro.

Loredana Bonora insieme ai suoi collaboratori desidera creare una coesione tra ambiente e sociale, innovazione,  tradizione e nuove tecnologie puntando sul  capitale umano. Un programma basato sui principi della  green economy per ripartire dopo i brutti momenti della pandemia.

PROGRAMMA-INCOMUNE

Donatella Salambat ©

Condividi:

Related posts