Castellanza pensa in grande in fatto di sport

 Un occhio all’aspetto logistico-strutturale e uno su quello della centralità educativa dello sport. Per il 2021 l’amministrazione comunale di Castellanza del sindaco Mirella Cerini, sulle strutture di via Bellini e “Provasi” di via Cadorna, pensa in grande.

Il complesso degli interventi messi in campo da palazzo Brambilla è legato sia all’efficientamento energetico che all’irrobustimento degli impianti. “Il 2020- spiega in premessa il comune in una nota –  è stato un anno difficile a causa della pandemia che ha condizionato la vita di tutti e ha penalizzato diverse attività non solo economiche, ma anche legate a  scuola e lo sport che hanno avuto un impatto maggiore  soprattutto per quanto riguarda le attività che coinvolgono i giovani”.

Certo, alle società sportive la giunta non ha voltato le spalle nel corso dell’attuale anno stanziando per esse dei contributi  ordinari e straordinari. Ma, al di là del pur rilevantissimo sostegno economico, anche la possibilità di disporre di strutture in cui praticare attività sportiva in modo sempre più agevole ha il suo peso. “Sono stati individuati interventi riguardanti i campi di calcio – spiega il comune – che saranno finanziati dall’amministrazione comunale con l’accensione di un mutuo e in parte, per quanto riguarda lo stadio comunale G. Provasi, dalle  compensazioni per il revamping della centrale elettrica del polo chimico”.

Nel concreto si parla di interventi di efficientamento energetico “con la sostituzione degli attuali impianti di illuminazione ormai obsoleti con lampade con tecnologia a led che permettono una sensibile riduzione dei consumi energetici e una migliora resa per l’illuminazione al piano di gioco dei campi di calcio”.  L’operazione di alto profilo ecologico riguarderà sia il sintetico “La Madonnina” di via Bellini sia gli impianti di via San Giovanni e il Provasi con annessa la verniciatura dei pali di illuminazione. 

Per la struttura di via Bellini, inoltre, è stata pianificata la realizzazione di un prefabbricato “che- spiega ancora il comune – ospiterà un posto di ristoro e i servizi igienici per il pubblico, entrambe strutture a oggi mancanti  e importanti per offrire un miglior servizio al pubblico che assiste alle partite e infine una biglietteria”. Via Bellini avrà come new entry anche la messa in  sicurezza  della tribuna  adibita agli spettatori che sarà dotata di illuminazione adeguata ed efficaci percorsi di uscita in sicurezza.

Il comune ha affidato la fase progettuale a professionisti esterni. Ma nel novero degli interventi figurano anche voci di non minore rilievo. Per quanto attiene al campo sintetico di via Bellini è stata pensata anche la sostituzione degli spogliatoi in prefabbricato.

Per il campo “Provasi”, invece, altri innesti di peso si chiamano realizzazione della tribuna ospiti con servizi igienici, ristrutturazione dell’ex colonia elioterapica che al pianterreno accoglierà un punto di ristoro e con un’area adibita a meeting e mostre concernenti le società sportive, una sala stampa in tribuna dei tifosi locali per trasmettere la telecronaca delle partite della squadra ora militante in serie D.

Tutto, sintetizza l’amministrazione, “per poter offrire un servizio sempre migliore a tutte le persone giovani e meno giovani che vogliono praticare sport nella nostra città”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts