Castellanza la coda dal medico solo un brutto ricordo

Il problema è stato evidenziato. Ma, con esso, anche la sua soluzione. Le lunghe code a cui alcuni cittadini hanno affermato di doversi sottoporre per raggiungere gli studi medici di via Veneto dovrebbero presto essere solo un brutto ricordo.

I medici presenti negli ambulatori hanno infatti indicato una serie di interventi risolutivi per venire a capo del problema per il quale diversi castellanzesi si erano rivolti al primo cittadino Mirella Cerini.

“In merito alle segnalazioni pervenute – spiega il comune in una nota facendosi portatore delle precisazioni del poliambulatorio di via Veneto – si comunica che lo Studio Medico si sta mobilitando per cercare di risolvere il recente problema delle code riscontratesi, a tal proposito, i medici hanno provveduto all’acquisto di una casella postale condominiale a sei posti che verrà installata all’esterno della struttura presso lo scivolo in data 20 novembre, al fine di raccogliere le richieste di ricette e le documentazioni dei pazienti”.

Questo permetterà appunto a chi desideri beneficiare dei servizi dello studio di imbucare direttamente le sue richieste nelle cassette evitando la coda. Lo studio precisa che il ritiro delle ricette, preparate entro due giorni dall’inoltro della domanda, dovrà essere effettuato in segreteria.

“Si incentiva però  prosegue la nota del comune  – l’utilizzo dell’indirizzo email predisposto per la medesima funzione ovvero studiomedico.castellanza@outlook.it e l’iscrizione al fascicolo sanitario elettronico”.

Un’altra operazione a cui è addivenuta la struttura di via Veneto concerne la riorganizzazione degli spazi interni con “indicati i percorsi da seguire con apposito nastro segnaletico al fine di poter accogliere più pazienti in sala d’attesa pur garantendo il distanziamento sociale”. 

Il discorso dell’abbattimento delle code si appresta quindi a ricevere un deciso impulso dall’introduzione delle varie misure adottate.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts