Fagnano Olona, i 50 anni di suor Maria Federica Giranzani nel servire Dio

Cinquant’anni a seguire la croce di Cristo e a servire il prossimo. Per suor Maria Federica Giranzani, le due dimensioni hanno sempre formato un tuttuno inscindibile.

E la comunità di Fagnano Olona della quale è figlia e da cui, l’8 Settembre 1967, spiccò il volo per entrare nel convento alla Bernaga di Perego nel monastero di clausura delle Romite ambrosiane ha voluto stringersi a lei per festeggiarne a dovere il significativo traguardo.

Nata il 18 Febbraio 1936, suor Maria incrocia la sua strada con Dio grazie alla sua appartenenza all’Azione cattolica da catechista, pellegrina nei santuari mariani.

Un’esperienza le fece definitivamente comprendere la strada che avrebbe dovuto imboccare, quella della carità e dell’attenzione ai poveri e fu un suo pellegrinaggio a Lourdes con l’Unitalsi. E così, il 15 Settembre 1970, suor Maria Federica fece la sua professione di fede e cominciò a esercitare con questo nome il suo apostolato d’amore.

Don Federico Papini, parroco della chiesa della Madonna della Selva nonchè responsabile della comunità pastorale San Gaudenzio, ne traccia un ritratto commosso dalle pagine dell’ultimo bollettino: “il sorriso pronto – scrive- le domande curiose sulla vita della comunità pastorale, l’immancabile “interrogatorio” sui suoi parenti enipoti in particolare, la sua fede semplice ma tenace e la sua preghiera fedele che sempre ci accompagna, ecco suor Maria Federica”.

Non potendo la religiosa uscire dal luogo in cui vive a causa della pandemia, la comunità le ha portato un regalo . E quella stessa comunità di san Gaudenzio l’ha festeggiata , sia pur a distanza, durante una celebrazione eucaristica. A suggello di un legame con lei che il tempo non affievolisce ma anzi rafforza progressivamente. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts