Don Ceriani amato parroco di Marnate ricordato da don Alberto

Prima la tristezza nel doverne comunicare la scomparsa, poi il ricordo commosso dalle colonne del bollettino parrocchiale. Don Alberto Dell’Acqua, responsabile dell’unità pastorale di Marnate e Nizzolina, ha voluto omaggiare con parole toccanti la figura di don Angelo Ceriani, scomparso a fine novembre per Covid e parroco di Marnate dal 1994 al 2012.

“E’ Natale Signore o è già subito Pasqua- scrive don Alberto – è la stessa domanda che si sarà fatto don Angelo, nostro amato parroco, e tanti altri uomini e donne che, in questo tempo, muoiono da soli a causa dell’epidemia. Rileggendo Paolo che scrive alla comunità dei Tessalonicesi mi immagino don Angelo che parla alla nostra comunità e ci ripete con l’apostolo “il Signore vi aiuti a tirare fuori il meglio di voi stessi, per stimarvi e volervi bene tra di voi che venite in Chiesa, innanzitutto, e per amare chi incontrate, anche se non fà parte della nostra comunità cristiana”.

Un ricordo per chi, nella chiesa marnatese, non ha mancato di lasciare il segno della sua profondità spirituale e umana e della sua profonda dedizione alla comunità in cui ha esercitato il suo ministero pastorale. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts