Varese, denunciato 17enne per detenzione ai fini di spaccio 

Continua, incessante, l’attività di pattugliamento da parte degli Agenti della Polizia di Stato, anche con l’ausilio di personale della Polizia Locale, delle zone e dei quartieri di Varese maggiormente frequentati dai più giovani, al fine di contrastare il fenomeno della diffusione dello spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto tra ragazzi di quella età.

Nel corso di un servizio congiunto effettuato dai poliziotti di quartiere della Questura e da personale della Polizia Locale del Comando di via Sempione, è stato deferito alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Milano un diciasettenne dimorante a Somma Lombardo.

Il giovane è stato sorpreso dagli agenti all’interno dei giardini pubblici “Estensi” in compagnia di altri coetanei che avevano appena finito di fumare uno “spinello”  poco lontano dall’area giochi.

I poliziotti, sentendo l’odore dello spinello appena fumato, si sono avvicinati ai ragazzi che hanno negato ogni addebito. Una ragazza del gruppo, resasi conto di non poter nascondere l’evidenza, ha ammesso di aver fumato della marijuana e di averlo fatto con gli amici in sua compagnia.

Avuta la conferma di quanto sospettato, gli agenti hanno proceduto ad un controllo approfondito di tutti i ragazzi: uno di loro, vistosi ormai scoperto, ha consegnato un involucro contenente alcune dosi di marijuana e hascish del peso complessivo di circa 30 grammi.

La successiva perquisizione domiciliare, eseguita a suo carico, ha permesso di rinvenire e sequestrare due grossi barattoli in vetro, occultati nella sua camera, contenenti marijuana per un un totale di 160 grammi, oltre ad un bilancino e vario materiale per il confezionamento delle singole dosi.

Alla luce di quanto sopra il giovane è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reatI di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Condividi:

Related posts