Varese denunciati tre minorenni tentata rapina in corso

Nella notte del 9 gennaio scorso, gli agenti della Polizia di Stato di Varese intervenivano in via San Francesco d’Assisi, nei pressi del parcheggio ACI, dove tre ragazzi avevano richiesto aiuto perché erano appena stati aggrediti da un gruppo di adolescenti.

I poliziotti della squadra volante, anche grazie alle descrizioni fornite dalle vittime, rintracciavano e fermavano poco lontano dal luogo dei fatti i responsabili dell’aggressione, tutti minorenni, uno di loro armato di bastone, nel tentativo, risultato vano, di dileguarsi nelle vie limitrofe.

Dalla ricostruzione dei fatti veniva appurato che i tre minorenni, tutti già noti alle forze dell’ordine per reati analoghi, avevano aggredito e minacciato le vittime al fine di farsi consegnare il portafogli e i soldi, senza però riuscire nel loro intento, anche grazie al tempestivo intervento delle sirene della Polizia di Stato.

Per questo, al termine degli accertamenti del caso, venivano deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni per tentata rapina in concorso tra loro.

Uno di loro, inoltre, veniva deferito anche per lesioni personali. Infatti, uno degli aggrediti, nel tentativo di sottrarsi alla rapina, era stato colpito al volto con una “manata” e, dopo essere stato soccorso e medicato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Circolo di Varese, riportava lesioni guaribili in 10 giorni. Lo stesso minore, giunto negli uffici della Questura, si avventava contro gli agenti cecando di scappare e sottrarsi al controllo.

Per questo  veniva, altresì, deferito in stato di libertà per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

Condividi:

Related posts