Varese, Polizia di Stato, chiude due locali per disturbo alla quiete pubblica

Il Questore della Provincia di Varese, a seguito dell’attività istruttoria posta in essere dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, ha emesso, nei giorni scorsi, due provvedimenti di sospensione a carico della discoteca Babi Club e del bar da Zio Mimmo situati a Varese.

I provvedimenti di sospensione della licenza per la discoteca e per il bar si pongono a conclusione di una serie di specifiche violazioni, di carattere amministrativo e penale, accertate durante i diversi controlli effettuati dal locale Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

In particolare, le volanti della Polizia di Stato sono più volte intervenute presso i citati locali, anche in orario notturno, per riportare la calma a seguito di disordini posti in essere da consistenti gruppi di persone alterate dall’abuso di sostanze alcoliche.

I controlli hanno inoltre consentito di riscontrare la presenza all’interno dei locali di numerosi soggetti gravati da pregiudizi di polizia, addirittura in una circostanza è stata riscontrata la presenza di un soggetto evaso dalla misura della detenzione domiciliare.

Valutati tutti gli elementi, al termine dell’attività istruttoria, gli illeciti amministrativi e penali riscontrati, il Questore di Varese ha emanato il decreto di sospensione per 15 giorni della licenza dei due esercizi pubblici in quanto ritenuti in grado di turbare l’ordine e la sicurezza pubblica.

Condividi:

Related posts