Varese, arrestato salvadoregno rientrato in Italia senza autorizzazione

Un cittadino salvadoregno di 38 anni è stato arrestato dalla Polizia ferroviaria di Varese per essere rientrato clandestinamente sul territorio nazionale, nonostante il divieto di farvi ritorno.

In particolare, nei confronti dello straniero, il 22 febbraio del 2019, il Prefetto di Varese ha emesso un provvedimento di espulsione per immigrazione clandestina con il divieto di rientrare in Italia fino al mese di maggio del 2024.

Nella giornata di ieri, il 38enne è stato fermato dai poliziotti a bordo di un treno proveniente da Malpensa e diretto a Varese, in località Castronno (VA), dichiarando di non aver presentato alcuna richiesta di reingresso, bensì di essere ritornato in Italia tramite un volo aereo proveniente da Madrid: l’uomo, pertanto, è stato arrestato.

Condividi:

Related posts