Solbiate Olona 16 mila euro per le associazioni in crisi per emergenza pandemia

 Il buon cuore e l’amore verso il prossimo sono il loro elemento propulsore. Per poter svolgere le loro meritorie attività, però, le realtà associative hanno bisogno anche di risorse economiche.

Specialmente in un periodo come questo nel quale molte di loro hanno messo corpo e anima per assistere chi è in difficoltà, per varie ragioni, a causa dell’emergenza pandemica.

Sensibile alla necessità, l’amministrazione comunale di Solbiate Olona del sindaco Roberto Saporiti ha messo a disposizione dei varii sodalizi impegnati in quest’azione solidale la somma di 16 mila Euro. “Questo contributo – spiega il vicesindaco Giuseppe Leo –   lo abbiamo destinato alle associazioni che hanno portato un aiuto concreto alle famiglie solbiatesi aumentando i servizi da loro offerti e portando loro un grande sollievo, il nostro intento, nell’erogazione di questo sussidio straordinario, è stato sia favorire la loro attività sia aiutare la loro sopravvivenza”.

Le associazioni cui il contributo è pervenuto sono Caritas, Pro Loco, Alpini, Pane di San Martino,  Fuori dalle quinte, Uc Solbiatese, Gs Solbiatese e Solbiate Servizi onlus. Su invito del consigliere di opposizione ed ex sindaco Luigi Melis, poi, Leo ha anche indicato in quali ambiti tali associazioni abbiano operato per venire in soccorso delle molte necessità emerse a causa del Covid sotto il cielo di Solbiate: “le attività sono moltissime, la Caritas ci aveva a esempio fatto presente delle necessità per quanto concerne il fondo farmacia che stava andando esaurendosi e abbisognava quindi di fondi per rimpinguarlo , ha poi effettuato la consegna di diversi pacchi a persone bisognose, sono stati compiuti due giri di distribuzione mascherine al di là di quelle già fornite dalla Protezione Civile, mascherine che sono state consegnate anche a tutti i bambini solbiatesi, gli Alpini hanno poi promosso la raccolta di computer per la didattica a distanza ed è stato profuso impegno anche per quanto concerne il servizio d’ordine per gli afflussi alle messe, un lavoro ampio di cui ringraziamo”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts