Scappa alla guida su auto rubata, albanese disoccupato arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Besozzo hanno arrestato in flagranza di reato un 43enne disoccupato cittadino extracomunitario di nazionalità albanese, già noto alle Forze dell’Ordine, irregolare sul territorio nazionale, poiché ritenuto responsabile del reato di resistenza a un Pubblico Ufficiale, ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e soggiorno illegale sul territorio nazionale.

In particolare i militari dell’Arma, nel corso di un mirato servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, hanno proceduto al controllo del disoccupato mentre si trovava nel centro della cittadina di Brebbia, con volto travisato da passamontagna, alla guida di un autoveicolo Opel, successivamente risultato provento di furto denunciato presso la Stazione Carabinieri di Sesto Calende.

Alla vista dei Carabinieri, l’uomo ha tentato di darsi alla fuga per sottrarsi al controllo con una manovra repentina, venendo bloccato ed arrestato, dopo aver opposto attiva resistenza fisica, scagliandosi contro i militari operanti.

Sottoposto a perquisizione personale e veicolare, lo stesso è stato trovato in possesso di vari grimaldelli e strumenti atti allo scasso, dei quali lo stesso non
era in grado di giustificarne il porto, il tutto sequestrato dai Carabinieri.

L’uomo arrestato espletate le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Varese, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Varese, che nella giornata di ieri ha convalidato l’arresto con emissione della misura cautelare della custodia in carcere.

Condividi:

Related posts