Ricerche sospese per turista 68enne disperso al confine tra Svizzera e Italia

La polizia cantonale elvetica ha contattato martedì il Soccorso alpino lombardo, Stazioni del Lario Occidentale – Ceresio e di Dongo della XIX Delegazione lariana, dopo che le prime perlustrazioni non avevano dato esito. La donna, ospite di un albergo della zona, si era allontanata sabato per prendere il trenino che sale sulla cima; il mancato rientro ha fatto scattare l’allarme.

Le squadre del Cnsas hanno battuto per una quarantina di chilometri i principali sentieri e le vallette del Monte Generoso, in collaborazione con i Carabinieri del Comando Centro Valle Intelvi, che hanno esaminato le celle telefoniche.

Al momento in Italia non sono emerse tracce della persona scomparsa e quindi, in accordo con la polizia cantonale, il Soccorso alpino resta a disposizione in caso emergessero nuovi elementi.

Condividi:

Related posts