Ragazzo scomparso a Tradate

roseguono le ricerche del ragazzo disperso a Tradate, del quale non si ha traccia da ieri sera, martedì 6 settembre.

In questi istanti Croce Rossa, contattata dal Posto di Comando Avanzato allestito per garantire il coordinamento dei soccorsi, sta fornendo supporto ai famigliari del ragazzo tramite un team di psicologi.

Nel frattempo, la macchina dei soccorsi costituita dai Vigili del fuoco, Carabinieri, Polizia locale e volontari della Colonna Mobile di Protezione Civile coordinati dalla Provincia di Varese, stanno portando avanti le ricerche anche attraverso l’impiego di mezzi aerei, droni, unità cinofile.

Le ricerche si stanno svolgendo in modo coordinato ed integrato: sul posto sono presenti circa 60 operatori di cui 35 sono volontari della Colonna Mobile Provinciale di Protezione Civile.

“Ringraziamo tutti coloro che sono stati contattati ieri sera dando immediatamente la loro disponibilità a partecipare alle ricerche” – riferisce Alberto Barcaro, Consigliere delegato alla Protezione Civile.

Le ricerche sono iniziate ieri verso 23.30. L’auto del ragazzo è stata ritrovata nel parcheggio davanti all’ospedale. Alla base dei timori ci sarebbe anche una lettera scritta dal ragazzo.

Poiché è previsto un codice arancione per rischio temporali forti, verranno allestiti due gazebo e una tenda per fornire riparo ai soccorritori e ai famigliari.

Condividi:

Related posts