Nuovo utilizzo per lo spazio di via Landriani ad Olgiate Olona

I locali sono sempre stati adibiti ad oratorio femminile. Adesso, per lo spazio di via Landriani di Olgiate Olona, si apre un’opportunità di utilizzo di non minore rilevanza sociale.

Tutto è reso possibile da un accordo tra  comunità pastorale di San Gregorio Magno e cooperativa “Primi passi” di Busto Arsizio.

“Prevedono – spiegano dalle pagine del bollettino parrocchiale “La voce della comunità”- di realizzare una comunità di accoglienza mamma- bambino con un progetto dal titolo “L’albero della vita”  al fine di dare ospitalità alle mamme in difficoltà con i loro bambini che, diversamente , sarebbero separati e non avrebbero più garantita una continua presenza nel tempo dell’infanzia così particolare e delicato; in particolare la Comunità accoglierà donne con figli di età compresa tra zero e dieci anni, donne in gravidanza, anche minorenni o in regime di prosieguo amministrativo della misura educativa”. Il progetto prevede il coinvolgimento di dieci ospiti. La comunità parrocchiale olgiatese si dice soddisfatta di un progetto che definisce

“un’opportunità molto interessante e ricca di stimoli per l’intera comunità pastorale”. 

I locali accolgono attualmente altre associazioni di volontariato sociale come Caritas Santo Stefano, Agesci Valle Olona uno e attività di laboratorio. La funzione sociale degli spazi di via Landriani andrebbe così a dilatarsi a totale beneficio della comunità olgiatese. Ma per queste realtà associative, con l’emergere del nuovo progetto,  la parrocchia ha prospettato una nuova sistemazione.

“La Caritas Santo Stefano – si legge-  troverebbe una nuova e adeguata sede nell’immobile ex scuola Muratori nel qurtiere Buon Gesù, mentre la sede degli scout, necessitante di quattro aule, potrebbe trasferirsi nei locali seminterrati sottostanti l’asilo San Giovanni Bosco in Gerbone, rimasti recentemente liberi dall’utilizzo”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts