Milano molestano e palpeggiano due studentesse alla fermata del tram

Questa mattina, venerdì 30 Settembre,  i Carabinieri della Stazione Milano Vigentino, all’esito di articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare del collocamento in comunità emessa dal Gip del Tribunale per i Minorenni di Milano nei confronti di un 15enne e di un 14enne di origine egiziana per il reato di violenza sessuale di gruppo in danno di due studentesse di 15 anni.

Le indagini, condotte mediante l’acquisizione delle dichiarazioni rese dai testimoni e dalle vittime mediante audizione protetta, poi suffragate da attività di analisi dei filmati estrapolati dagli impianti di videosorveglianza e del successivo riconoscimento fotografico da parte delle ragazze, hanno consentito di accertare che i predetti, lo scorso 29 marzo, in concorso con ad altri due indagati ed un altro giovane non ancora identificato, hanno dapprima importunato e palpeggiato le due studentesse a bordo del tram 24 diretto a Vigentino e poi, una volta scese al capolinea, le hanno accerchiate al chiaro scopo di intimorirle e di impedirne la fuga, baciandone una sulle labbra contro la sua volontà, chiedendo loro insistentemente di fare delle foto insieme e continuando a molestarle e a toccarle nelle parti intime mentre erano in attesa del pullman per rientrare a casa.

Condividi:

Related posts