Marnate revisiona la videosorveglianza

Il loro dovere lo fanno e bene. Gli impianti di videosorveglianza presenti sul territorio di Marnate, però, necessitano di un intervento di risistemazione, soprattutto quelli che di essi sono stati fulminati per effetto delle precipitazioni atmosferiche intense.

La famiglia della videosorveglianza marnatese consiste di 48 telecamere e impianti tecnici a supporto del loro funzionamento. Queste telecamere, specifica il comandante della Polizia Locale cittadina Rossano Belloni, “col trascorrere del tempo presentano problemi di funzionalità e da tempo diverse di esse avevano smesso di funzionare sia per guasti tecnici che per fulminazioni dovute a eventi meteorologici” 

Era stata valutata, in alternativa, la possibilità di usare la fibra ottica che però, al momento, non sembra ancora praticabile. Di conseguenza, spiega ancora Belloni nell’ordinanza, “si ritiene opportuno , non potendo attendere oltre, prevedere dei primi interventi per la sostituzione delle telecamere e degli elementi degli  apparati non più funzionanti per ripristinare il sistema di videosorveglianza in modalità wireless, indispensabile per il controllo dei luoghi sensibili e degli edifici pubblici”.

Particolare oggetto di attenzione sono quelle di parco Valle e campanile della chiesa che hanno subito danni a causa degli eventi meteorologici. A occuparsi della riqualificazione sarà la ditta Elmar. Per portare a compimento l’intervento è stata stanziata a bilancio una somma di 8999,82 Euro.   

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts