Malpensa 96 mila euro occultati in fustini di detersivi

Nel corso delle attività di contrasto all’esportazione illecita di capitali verso l’estero, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli e i militari del Gruppo Malpensa della Guardia di Finanza hanno fermato due soggetti di nazionalità nigeriana diretti a Lagos (Nigeria), via Il Cairo (Egitto) e Istanbul (Turchia), rinvenendo valuta pari a 96.240 euro occultata nei bagagli da stiva, in mazzette di cellophane all’interno di diversi fustini di detersivi.

Il primo passeggero fermato ha dichiarato somme inferiori a 10.000 Euro, ma l’ulteriore controllo nei bagagli da stiva ha consentito di rinvenire complessivamente 55.155 euro, ragione per cui in questo caso è scattato il sequestro amministrativo di € 22.577 ossia il 50 per cento della valuta eccedente i 10.000 euro non dichiarati ed occultati.

Il secondo passeggero ha dichiarato di non conoscere gli obblighi in materia valutaria. Anche in questo caso il controllo ex post, esteso ai bagagli da stiva già imbarcati, ha consentito di rinvenire somme totali per complessivi € 41.085, ma al passeggero è stata concessa la facoltà di avvalersi dell’istituto della oblazione immediata, sussistendone i requisiti previsti ex lege, così lo stesso ha estinto il contesto amministrativo pagando una somma di € 4.662 Euro.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la Guardia di Finanza assicurano massimo presidio nel contrasto dei fenomeni illeciti transfrontalieri a tutela degli interessi dell’Erario.

Condividi:

Related posts