Le Polizie locali di Busto Arsizio e Castellanza insieme per la sicurezza stradale

 Insieme. Con un triplice obiettivo ben piantato in testa: garantire una circolazione stradale sicura, prevenire e fronteggiare situazioni di illegalità nel territorio comunale e controllare in modo capillare il rispetto delle regole antiCovid.

Le Polizie locali di Busto Arsizio e Castellanza si sono strette la mano  e l’intesa consentirà alla prima di dare man forte alla seconda nel presidio del territorio. E questo, spiega il comune in una nota, “in attesa di poter espletare il concorso per assunzione di nuovi agenti per la Polizia Locale di Castellanza, attualmente sospeso per decreto del Ministero”. 

In questo momento transitorio, quindi, due agenti della Polizia locale bustese opereranno gomito a gomito con i colleghi castellanzesi per quattro ore al giorno sulla base di cinque giorni la settimana e per sei mesi.

“Sono molto soddisfatto di questo accordo – dice l’assessore alla sicurezza della giunta bustese del sindaco Emanuele Antonelli Max Rogora – che si inserisce nella convenzione in essere tra i comuni di Busto Arsizio, Legnano e Castellanza e che già nella scorsa primavera ha portato ad arrivare la app system-alert e una serie di controlli congiunti sul territorio e in particolare nel Parco Altomilanese”.

Gli fà eco il commento a tutta soddisfazione del primo cittadino di palazzo Brambilla Mirella Cerini secondo la quale “l’approvazione di questo protocollo è frutto del continuo lavoro di confronto e collaborazione virtuosa con le amministrazioni comunali del territorio a noi limitrofo”.

Cerini tributa anche un ringraziamento alla giunta bustese e al personale del comando di vigilanza del comune confinante per “la disponibilità a creare sinergie nell’interesse dei nostri cittadini”.

E valuta come questo sia “un primo passo” foriero di possibili, nuove frontiere di collaborazione e azione congiunta. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts